sabato , 15 Giugno 2024
Home Primo piano Salernitana: esonerato Nicola. Ora è rebus in panchina
Primo pianoTutte le news

Salernitana: esonerato Nicola. Ora è rebus in panchina

Per la prossima gara contro il Napoli spunta l'ipotesi Ribery

(foto sito US Salernitana)

di Marco Schiacca – Dopo l’esonero di Massimiliano Alvini in casa Cremonese, tocca a Davide Nicola pagare le conseguenze della pesante sconfitta di Bergamo (8-2) con la Salernitana ancora alla ricerca di un sostituto a cui affidare la panchina.

Dall’ultima vittoria del 30 ottobre, quella esaltante dell’Olimpico contro la Lazio, la squadra campana non è più riuscita a vincere: nelle successive 6 gare sono arrivate 4 sconfitte e 2 pareggi che relegano gli amaranto al 16° posto appaiati allo Spezia e davanti solo a Sassuolo, Verona, Sampdoria e Cremonese.

All’orizzonte il derby di sabato contro la capolista Napoli e, in assenza di un nome certo, si fanno avanti diverse ipotesi, alcune delle quali tanto suggestive quanto difficili.

Il comunicato del club

L’esonero del tecnico di Luserna San Giovanni, è stato ufficializzato da un comunicato dell’U.S. Salernitana Calcio:

“La Società ringrazia il tecnico per la passione e la dedizione al lavoro dimostrata, per l’impegno profuso nel raggiungere lo storico traguardo della salvezza in Serie A e gli augura le migliori fortune professionali per il prosieguo della sua carriera.”

Nicola era stato ingaggiato dalla Salernitana lo scorso febbraio, per cercare di raggiungere una disperata salvezza. Il tecnico aveva infatti ereditato dal predecessore Colantuono una squadra ultima in classifica con soli 13 punti dopo 23 giornate.

Grazie anche al suo lavoro arrivarono poi i 18 punti in 15 partite utili a salvare i campani all’ultima giornata ai danni di Cagliari, Genoa e Venezia.

I possibili sostituti

I nomi sondati in queste ore portano ad allenatori dai profili molto diversi tra loro. Si va dall’espertissimo Rafa Benitez già nel mirino del West Ham, a un altro ex Napoli che risponde al nome di Walter Mazzarri che, così come il collega spagnolo, sembra non aver dato la propria disponibilità.

Tra le ipotesi più percorribili, la candidatura più accreditata è quella di Roberto D’Aversa, che però dovrebbe prima risolvere il contratto che lo lega ancora alla Sampdoria. In ogni caso il tecnico non prenderebbe in considerazione un contratto in scadenza al termine di questa stagione.

In alternativa, potrebbero essere realistiche le piste che portano a Beppe Iachini e a Eusebio Di Francesco. Non del tutto tramontata nemmeno l’ipotesi interna Stefano Colantuono, ancora a libro paga della società campana da prima dell’arrivo di Davide Nicola e ora responsabile del settore giovanile della società campana.

Ma la notizia che circola da ieri e che avrebbe del clamoroso, è quella che vorrebbe Franck Ribery in panchina nel derby contro il Napoli. Notizia non confermata né smentita dalla società né dall’ex nazionale francese reduce da un intervento al ginocchio sostenuto poche settimane fa in Austria.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: 1^ giornata – gruppo A, Germania-Scozia 5-1

di Marcello Baldi – Nella gara d’esordio di Euro2024, la Germania vince...

Calcio stra-ordinario: il derby di Mostar

di Andrea Iustulin – Il derby di Mostar, conosciuto anche come “Vječiti...

Allenatori: Udinese, panchina a Runjaic

Dopo la separazione con Fabio Cannavaro, l’Udinese ha scelto di affidare al...

Euro 2024: presentato il pallone ufficiale

di Andrea Cesarini – Si chiama Fussballiebe, in tedesco “amore per il...