sabato , 24 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: Becao decide la gara del Castellani tra Empoli e Udinese
Primo pianoTutte le news

Serie A: Becao decide la gara del Castellani tra Empoli e Udinese

Sottil ritrova la vittoria dopo un mese e mezzo, terzo ko consecutivo per i toscani

(foto sito Udinese Calcio)

Una rete di Rodrigo Becao consente all’Udinese di superare l’Empoli nel gara del Castellani valida per la 26^ giornata di campionato.
La squadra di Sottil ritrova così la vittoria che mancava dallo scorso 22 gennaio quando i friulani avevano espugnato Marassi superando 1-0 la Sampdoria. Prosegue invece il momento no dell’11 di Zanetti alla terza sconfitta consecutiva dopo quelle contro Napoli e Monza. I toscani restano a 28 punti in classifica pur mantenendo ancora un buon margine di sicurezza sulla zona salvezza (+10).

La partita

Zanetti conferma davanti la coppia Caputo-Satriano, Sottil sceglie ancora Success accanto a Beto. Empoli subito pericoloso su una punizione calciata da Marin deviata sull’esterno della rete. La reazione dell’Udinese è in un colpo di testa di Bijol, che non trova la porta su un’uscita a vuoto di Perisan, e nel tiro di Udogie salvato sulla linea da Parisi a portiere ormai battuto. I toscani si rivedono al 40′: clamoroso l’errore di Caputo sulla respinta imprecisa di Silvestri su colpo di testa di Satriano.

Si chiude qui un primo tempo piuttosto bloccato e molto falloso.

Nella ripresa la gara si sblocca improvvisamente al 54′ con il vantaggio dell’Udinese. La difesa dell’Empoli si distrae ancora sul corner battuto da Lovric per Becao. Colpo di testa del difensore bianconero e sfortunata deviazione di Luperto che spiazza il proprio portiere. L’1-0 friulano sveglia l’Empoli, che va vicino al pari prima con un tiro dalla distanza di Baldanzi e poi con Luperto servito da Caputo. L’Udinese non approfitta degli spazi concessi dai toscani ed è ancora Baldanza sul finale a impegnare Silvestri. L’Udinese resite e porta a casa un successo che mancava dalla trasferta di Marassi dello scorso 22 gennaio e che riporta i bianconeri in corsa per un posto in Conference League.

Il tabellino

Empoli-Udinese 0-1

Empoli (4-3-1-2): Perisan; Stojanovic (45′ st Nabian), Ismajli, Luperto, Parisi (27′ st Cacace); Akpa Akpro, Marin (27′ st Pjaca), Bandinelli (4′ st Fazzini); Baldanzi (45′ st Grassi); Caputo, Satriano. A disp: Ujkani, Stubljar, Walukiewicz, De Winter, Ebuehi, Tonelli, Henderson, Degli Innocenti, Haas, Vignato. All: Zanetti

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Ehizibue (32′ st Ebosele), Pereyra (41′ st Samardzic), Walace, Lovric (35′ st Arslan), Udogie; Beto, Success (41′ st Thauvin). A disp: Padelli, Piana, Zeegelaar, Abankwah, Pafundi. All: Sottil

Marcatori: 9′ st Becao (U)

Arbitro: Cosso

Ammoniti: Luperto, Fazzini (E), Bijol, Becao, Beto, Lovric (U)

Le dichiarazioni del post partita

ZANETTI “Prevalgono le sensazioni di rabbia e frustrazione. Mi dispiace per i ragazzi che hanno dato tutto. Hanno combattuto colpo su colpo contro una squadra molto forte, ma oggi la differenza non si è vista. Abbiamo subito poco e invece abbiamo avuto molte situazioni senza essere concreti. I giocatori hanno dato l’anima, purtroppo la palla non è entrata e a ogni prima situazione rocambolesca subiamo. Devo essere lucido e capire che questa squadra si salverà, se nonostante queste sconfitte siamo a questo punto vuol dire che finora la squadra ha lavorato bene. Abbiamo un momento indubbiamente difficile ma ci siamo creati una certa tranquillità. Abbiamo davanti tante partite dove saremo padroni del nostro destino”.

SOTTILQuella di oggi è una vittoria importante, siamo in crescita. Come ho detto alla viglia, l’Empoli è una signora squadr,a ben allenata e ben organizzata, un team veloce. Oggi ai ragazzi devo solo fare i complimenti. Credo che abbiamo meritatamente vinto contro un Empoli che se l’è giocata fino alla fine. Negli ultimi minuti, se è tanto che non vinci, ci sta che psicologicamente tendi un po’ ad abbassarti. Cercavo di spronare i ragazzi e spingerli a salire per gestire gli istanti finali di gara. Sono stati bravi tutti quanti. Sia chi ha iniziato la gara e chi è entrato mostrando un grande senso di appartenenza e attaccamento al gruppo”.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Serie A: 26^ giornata, l’anticipo di venerdì

Il 26^ turno di campionato si apre con l’anticipo del Dall’Ara dove...

Lazio: ufficiale il rinnovo di Ivan Provedel

La SS Lazio ha annunciato tramite un comunicato il rinnovo contrattuale per...

Arbitri: curiosità sulle designazioni della 26^ giornata di Serie A

di Marco Schiacca –  Il programma delle designazioni della 26^ giornata del campionato di Serie...

Calcio stra-ordinario: il Clásico dell’Astillero

di Andrea Iustulin – Appena si parla di calcio associandolo al Sud...