martedì , 23 Luglio 2024
Home Primo piano Serie A: Fiorentina batte Cremonese, pareggio tra Verona e Monza
Primo pianoTutte le news

Serie A: Fiorentina batte Cremonese, pareggio tra Verona e Monza

Mandragora e Cabral decidono vittoria viola. Nell'altro match del pomeriggio 1-1 firmato Verdi e Sensi

Nelle gare delle 15.00 successo esterno della Fiorentina che batte la Cremonese per 2-0 con le reti di Mandragora (27’) e Cabral (50’). Al Bentegodi finisce 1-1 tra Verona e Monza: al gol gialloblù firmato da Verdi (51’) risponde Sensi dopo appena 4 minuti.

Cremonese – Fiorentina

Massimo risultato con il minimo sforzo per la Fiorentina che batte una rassegnata Cremonese allo Zini. Le due squadre si ritroveranno di fronte ad aprile per la semifinale di Coppa Italia. La Viola si conferma bestia nera per la Cremonese: i lombardi non hanno mai vinto negli ultimi 12 precedenti incroci con la Fiorentina in Serie A.

Dopo le fatiche in Conference League (vittoria contro i turchi dello Sivasspor) la Fiorentina gioca a ritmi blandi mantenedo il controllo della gara. La partita si decide con un gol per tempo: il primo porta la firma di Mandragora, il secondo quella di Cabral al sesto gol nelle ultime sei partite. La Cremonese non riesce mai a rendersi pericolosa nell’ area avversaria. Gli uomini di Ballardini si vedono solo per un inserimento di Okereke quando ormai mancano poco più di 10’ alla fine del match. Occasione neutralizzata dell’ex Sirigu che oggi sostituiva l’acciaccato Terracciano.

Per la Fiorentina terza vittoria consecutiva in campionato e si rilancia per la corsa al settimo posto. Sempre più all’ultimo posto la Cremonese che sembra ormai non credere più alla salvezza.

Il tabellino

Cremonese (3-5-2): Carnesecchi; Bianchetti, Ferrari, Vasquez; Sernicola, Pickel, Galdames, Benassi, Valeri; Tsadjout, Dessers. A disp. Saro, Sarr, Ciofani, Bonaiuto, Ghiglione, Castagnetti, Afena-Gyan, Acella, Meite, Quagliata, Lochoshvili, Okereke. All. Ballardini

Fiorentina (4-2-3-1): Sirigu, Dodo, Milenkovic, Quarta, Biraghi; Amrabat, Mandragora; Ikoné, Barak, Sapanara, Cabral. A dip. Cerofolini, Vannucchi, Bonaventura, Jovic, Castrovilli, Ranieri, Gonzalez, Venuti, Duncan, Sottil, Bianco, Brekalo, Igor, Kouame. All Italiano

Marcatori: 27′ Mandragora (F), 4′ st Arthur Cabral (F)

Arbitro: Marcenaro

Ammoniti: Ferrari (C), Mandragora, Brekalo (F)

Verona – Monza

Verona e Monza non vanno oltre il pareggio 1-1. Risultato che rallenta la corsa dei gialloblù, ancora terzultimi a -5 dalla zona salvezza. L’undici di Palladino scivola invece al dodicesimo posto in classifica.

Gara di grande intensità fisica ma con poche occasioni da gol. Gli uomini di Zaffaroni hanno bisogno di punti e partono subito con il piede sull’acceleratore ma senza riuscire a trovare sbocchi offensivi degni di nota. Dopo un primo tempo sostanzialmente bloccato, la gara si accende nella ripresa nell’arco di 4 minuti.

Su tiro deviato di Duda, Simone Verdi al 51′ rientra sul destro e lascia partire un tiro potentissimo su cui nulla può il portiere lombardo De Gregorio. Il Monza non si abbatte e riporta il punteggio in equilibrio al 55’ con Sensi che raccoglie un invito di Carlos Augusto e con un tap-in buca Montipò. Intorno all’ora di gioco brivido per il Verona: l’ex Caprari raddoppia per il Monza, ma la rete viene giustamente annullata per il fuorigioco iniziale di Petagna. Lombardi ancora pericolosi sul finale con Matteo Pessina che inventa una bella serpentina in area di rigore, ma conclude altissimo graziando i gialloblù.

Per gli uomini di Zaffaroni è il secondo pareggio consecutivo dopo quello conquistato contro lo Spezia ma sarà fondamentale ritrovare la vittoria già dal prossimo turno di campionato contro la Sampdoria a Marassi.

Il tabellino

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Magnani (1′ st Cabal), Coppola; Faraoni (17′ st Depaoli), Tameze, Duda, Lazovic; Verdi (31′ st Veloso), Kallon (1′ st Doig); Gaich (23′ st Djuric). A disp.: Berardi, Perilli, Zeefuik, Terracciano, Abildgaard, Braaf, Cissè. All: Zaffaroni

Monza (3-4-2-1): Di Gregorio; Caldirola, Marì, Izzo; Birindelli (1′ st Machin), Pessina, Sensi (30′ st Colpani), Carlos Augusto; Ciurria, Caprari (37′ st Valoti); Petagna. A disp.: Cragno, Sorrentino, Donati, Antov, Barberis, Carboni, Ranocchia, D’Alessandro, Vignato, Gytkjaer. All: Palladino

Marcatori: 6′ st Verdi (H), 9’st Sensi (M)

Arbitro: Piccinini
Ammoniti: Coppola, Duda (H)

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calciomercato: Lazio, ufficiale Castrovilli

di Marcello Baldi – La Lazio ha annunciato l’acquisto di Gaetano Castrovilli....

Calciomercato: Fiorentina, preso Pongracic

di Gianluca Stanzione – Nuovo rinforzo in arrivo per Raffaele Palladino: Marin...

Calciomercato: Milan, ufficializzato Morata

di Marcello Baldi – Il Milan ha annunciato ufficialmente l’acquisto di Alvaro...

Calcio stra-ordinario: il derby di Istanbul

di Andrea Iustulin – Lo sport nazionale e tradizionale turco è stato...