lunedì , 15 Luglio 2024
Home Primo piano UCL: Inter con un piede in semifinale. Benfica battuto 2-0 al Da Luz
Primo pianoTutte le news

UCL: Inter con un piede in semifinale. Benfica battuto 2-0 al Da Luz

Vittoria scacciacrisi con reti di Barella e Lukaku su rigore.

di Andrea Cesarini – L’Inter cancella le critiche delle ultime settimane andando a vincere l‘andata dei quarti per 0-2 sul campo del Benfica al termine di una partita combattuta anche se non spettacolare. Le reti di Barella e di Lukaku su calcio di rigore diradano le ombre sulla panchina di Inzaghi che ora ha un piede in semifinale di Champions League.

Per il movimento calcistico italiano è sempre più vicino l’obiettivo di riportare una squadra in finale della massima competizione europea.

La partita

Inter in campo con il 3-5-2, Inzaghi lascia il deludente Lukaku di stagione in panchina e schiera in avanti l’esperto Dzeko accanto a Lautaro. I lusitani rispondono con un 4-2-3-1, in avanti unica punta il pericolo numero uno Goncalo Ramos.

Le due squadre partono subito aggressive, lasciando poco spazio alla costruzione. Ne consegue un inizio gara bruttino e pieno di errori di impostazione. La prima occasione capita sui piedi di Rafa Silva al 15’, pronto a deviare un cross da destra. Onana è attento e respinge di pugno.

Il Benfica prova a spingere per sbloccare il risultato anche approfittando di una serata non brillante di Dimarco. L’Inter prova a rispondere con qualche ripartenza e su palla inattiva, ma senza creare pericoli a Vlachodimos.Il momento migliore dei nerazzurri coincide con gli ultimi minuti del primo tempo, al 44’ un tiro di Brozovic viene respinto dalla difesa portoghese. Un primo tempo mediocre e giocato sotto ritmo si chiude senza recupero.

La ripresa si apre senza cambi e con il Benfica che parte decisamente meglio. Il gol però lo realizza l’Inter. Al 51’ grande azione di Bastoni che pesca con un cross morbido l’inserimento perfetto di Barella che di testa incrocia sul secondo palo e porta gli uomini di Inzaghi in vantaggio.
Immediata la reazione dei padroni di casa che al 56’ vanno vicini al pareggio su un cross di Joao Mario: batti e ribatti a pochi passi dalla porta di Onana con la difesa dell’Inter che riesce a liberare.
Al 60’ Inzaghi cambia l’attacco: fuori Dzeko e Lautaro e dentro Lukaku e Correa. Out anche un deludente Dimarco. Al suo posto Gosens. Il Benfica spinge alla ricerca del pari e l’Inter è un po’ imprecisa nelle ripartenze e spreca un paio di situazioni che avrebbero meritato maggior sorte.

Al 73’ brivido per Onana per un sinistro di Grimaldo che termina di poco al lato. Pochi minuti dopo grande occasione di Dumfries su un’azione che sembra una fotocopia del gol di Barella. Questa volta la conclusione del terzino su lancio del solito Bastoni viene respinta dalla difesa portoghese. Sul proseguimento dell’azione il cross di Dumfries viene deviato di mano da Joao Mario. Il VAR richiama l’arbitro inglese Oliver che non ha dubbi e decreta il rigore. Lukaku è freddo e non sbaglia: 0-2.

Il Benfica accusa il colpo e l’Inter si divora l’occasione del 3-0 con Gosens che cicca il pallone messo al centro da un ottimo Dumfries. Brivido finale all’ultimo secondo dei 4’ di recupero decretati dall’arbitro con Onana che para le speranze del Benfica di dimezzare le distanze.

Sarebbe stato un peccato riaprire la partita che ora invece vede l’Inter nettamente favorita per un posto in semifinale contro la vincente di Milan-Napoli. Sarebbe un derby italiano con in palio la finale di Champions League impensabile a inizio stagione.

Il tabellino

Benfica-Inter 0-2

BENFICA (4-2-3-1): Vlachodimos, Gilberto, Antonio Silva, Morato, Grimaldo, Chiquinho, Florentino (64′ Neres), Rafa Silva, Joao Mario, Aursnes, Goncalo Ramos. All.: Schmidt

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni (91′ de Vrij); Dumfries (86′ D’Ambrosio), Barella, Brozovic, Mkhitaryan; Dimarco (62′ Gosens); Dzeko (62′ Lukaku), Lautaro (62′ Correa). All.: Inzaghi

ARBITRO: Oliver (ING)
Marcatori: 51′ Barella, 82′ rig.Lukaku
AMMONITI: Antonio Silva, Brozovic, Dzeko

Le dichiarazioni post partita

INZAGHI: “Abbiamo fatto un’ottima gara. Sappiamo però che è solo il primo tempo. Siamo stati molto bravi, i ragazzi sono stati eccezionali. Abbiamo concesso poco. Tra sette giorni sarà una gara difficile e il risultato non è scontato. Una bellissima serata, ma ero soddisfatto anche delle ultime partite in campionato anche se non avevano portato punti.
Nel calcio bisogna essere sempre uniti, non ho nulla da dire a questa squadra a livello di impegno. Dobbiamo continuare così, siamo in lizza in tutte le competizioni e non vogliamo mollare nulla. Le critiche all’allenatore ci stanno. Io le ascolto, capisco da dove provengono e vado avanti.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: la Spagna è campione d’Europa

di Andrea Cesarini – La Spagna è Campione d’Europa 12 anni dopo...

Calciomercato: Bologna, ceduto Zirkzee

Ora è ufficiale Joshua Zirkzee lascia il Bologna per approdare in Premier...

Calciomercato: Lazio, Tavares già in ritiro

di Marcello Baldi – La Lazio ha annunciato l’acquisto del difensore Nuno...

Copa America: Uruguay sul podio, superato il Canada

di Edoardo Colletti – In attesa della finale tra Argentina e Colombia,...