lunedì , 24 Giugno 2024
Home Primo piano Serie A: La Samp si fa beffare nel recupero, Piccoli regala la salvezza all’Empoli
Primo pianoTutte le news

Serie A: La Samp si fa beffare nel recupero, Piccoli regala la salvezza all’Empoli

Per la Sampdoria rimangono poche le speranze di salvezza

di Antonio Frateiacci – Si chiude con un pareggio per 1-1 tra Sampdoria e Empoli la trentacinquesima giornata di campionato. A Marassi Zanoli sblocca la gara al 34’ portando in vantaggio i liguri, a tempo scaduto Piccoli batte Ravaglia e regala la matematica salvezza ai toscani.

La partita

Scende in campo al Ferraris la Samp già retrocessa che dimostra fin dalle prime battute di voler onorare fino in fondo la competizione. Zanoli è il vero protagonista della prima frazione, prima sbaglia una ghiotta occasione da pochi passi, poi si fa perdonare capitalizzando al  meglio un assist di Quagliarella beffando così Vicario per la rete del 1-0. La trentacinquesima giornata di Serie A si chiude con l’1-1 tra Sampdoria ed Empoli: punto preziosissimo per i toscani, matematicamente salvi. L’unico squillo degli ospiti porta la firma di Marin che sullo 0-0 esalta i riflessi di Ravaglia con un tiro dalla distanza. 

Nella ripresa, Zanetti corre ai ripari inserendo Destro e Pjaca per Henderson e Baldanzi, ma la gara non decolla. La svolta arriva alll’85’ con gli ingressi di Akpa Akpro e Piccoli. L’ex Laziale è caparbio e dopo una sgroppata in solitaria mette al centro una palla che lo spesso Piccoli trasforma in salvezza con una bella girata di destro che supera Ravaglia. Per l’ennesima volta la Sampdoria non trova la vittoria e viene beffata proprio ai titoli di coda, punto d’oro per l’Empoli che può festeggiare con tre giornate di anticipo la salvezza matematica.

Il tabellino

Sampdoria-Empoli 1-1

Sampdoria (3-4-1-2): Ravaglia; Gunter, Nuytinck, Amione (36’ s.t. Murru); Zanoli, Winks, Rincòn, Augello; Djuricic; Gabbiadini, Quagliarella (21’ s.t. Lammers). Allenatore: Stanković.

Empoli (4-2-3-1): Vicario; Ebuehi, Walukiewicz (32’ p.t. Ismajli), Luperto, Parisi; Grassi (40’ s.t. Akpa Akpro), Marin; Baldanzi (11’ s.t. Pjaca), Henderson (11’ s.t. Destro), Cambiaghi (40’ s.t. Piccoli); Caputo. Allenatore: Zanetti.

Marcatori: 34’ p.t. Zanoli (S), 47’ s.t. Piccoli (E).

Arbitro: Feliciani (Teramo)

Ammoniti: 27’ p.t. Amione (S), 43’ p.t. Grassi (E), 14’ s.t. Djuricic (S), 27’ s.t. Pjaca (E), 30’ s.t. Cambiaghi (E), 32’ s.t. Gabbiadini (S), 40’ s.t. Parisi (E)

Le parole post partita

Zanetti: “Ora si sta meglio. Abbiamo passato un periodo difficile nel girone di ritorno, ci siamo complicati le cose, poi è uscito il nostro spirito e siamo riusciti a portare a casa i punti. Ora il nostro umore è ben diverso, adesso ci divertiamo nelle partite finali. In quei momenti ti passano per la testa tutti i momenti difficili, tutto quello che c’è stato dietro le quinte. Questo gruppo non mi ha mai tradito, ha buttato il cuore oltre l’ostacolo. Siamo stati tutto l’anno lontani dalla zona retrocessione, è giusto che sia finita in questo modo. Gli ultimi minuti sono sempre un po’ particolari. Quando c’è tanta tensione soprattutto. Oggi abbiamo incontrato una squadra che gioca bene, che non ci ha regalato nulla com’è giusto che sia, spinta da un pubblico che stasera ha vinto perché ha dato uno spettacolo incredibili. Per noi è una bella soddisfazione”. Dispiace per la Sampdoria? “Al di là del risultato sportivo, che purtroppo capita, le cose extracampo non fanno bene al calcio, a nessuno. Ho espresso la mia solidarietà a Stankovic, ai calciatori, ai tifosi. Anche oggi sono stati impressionanti. Prima della partita sentire i cori e anche per tutta la partita… Non mi è mai capitato di vedere una squadra appena retrocessa essere tifata così dal 1′ al 95′, quindi davvero stasera hanno vinto loro”.

Stanković: “Questa partita e questo finale sono l’emblema dell’intera stagione, in cui abbiamo pagato ogni minimo errore. Abbiamo affrontato in modo giusto l’Empoli, con rischi calcolati, era tutto sotto controllo. I ragazzi hanno dato tutto, sanno per quale club giocano e devono rispettare sé stessi, i compagni, il club. E oggi l’hanno fatto. E’ incredibile, non ho più parole perché questa vittoria ci avrebbe dato almeno una settimana di pace”. Saresti felice di rimanere ancora alla Samp?: “Se noi arriviamo a parlare del fatto di rimanere o andare via io sarei strafelice perché vorrebbe dire che la Sampdoria parteciperebbe al prossimo campionato. Io sarei strafelice per il popolo doriano, per la gente che lavora qua e soffre, per i giocatori. Se ci arriverà sarò felice di sedermi a tavolino, ma questo passa in secondo piano. Sarei la persona più felice del mondo se arrivassimo a sederci a tavolino”.

Stankovic si commuove per le parole di Corrado Tedeschi, noto tifoso doriano, che gli ha fatto i complimenti.

“Io ho dentro tantissime emozioni e le difficoltà sono tante, andare nello specifico è difficile, lo sappiamo tutti com’è. Io mi auguro che la Sampdoria continui a lottare in campo”.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: 3^ giornata – gruppo A, passano Germania e Svizzera

di Marcello Baldi – Archiviata la terza giornata della fase a gironi...

Euro 2024: 2^ giornata – gruppo E, Belgio-Romania 2-0

di Andrea Cesarini – Nella gara del Rhein Energie Stadion di Colonia...

Euro 2024: 2^ giornata, risultati gruppo F

di Edoardo Colletti- Nella seconda giornata del gruppo F il Portogallo surclassa...

Euro 2024: 2^ giornata, risultati gruppo D

di Marco Schiacca – La seconda giornata del gruppo D va in...