lunedì , 26 Febbraio 2024
Home Primo piano Juventus: Bonucci da capitano a fuori rosa
Primo pianoTutte le news

Juventus: Bonucci da capitano a fuori rosa

Ora la fascia passa sul braccio di Danilo

Leonardo Bonucci è fuori dal progetto tecnico della Juventus nonostante un contratto valido fino alla fine della prossima stagione. La decisione, presa dal tecnico Max Allegri, gli è stata comunicata da Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna mentre si trovava in vacanza in Toscana.

Non sono ipotizzabili ripensamenti: l’allenatore bianconero e la società sono irremovibili. Le strade dovranno dividersi dopo 12 anni, 502 presenze e 17 titoli vinti tra cui 8 scudetti.

Il difensore trentaseienne si presenterà lunedì prossimo alla Continassa per tentare un ultimo colpo di coda ma per il club non potrà allenarsi con il resto della squadra e non partirà insieme ai compagni per la tournée negli Stati Uniti.

Bonucci avrebbe voluto restare per l’ultimo anno di contratto anche per provare a conquistare una convocazione per il prossimo Europeo. Il suo agente Alessandro Lucci, che sta già valutando nuove opzioni in Italia e all’estero, lo avrebbe proposto alla Lazio a cui potrebbe servire l’esperienza internazionale del difensore considerando che la prossima stagione giocherà la Champions League, così come il Newcastle che si sarebbe già fatto avanti.

Con Bonucci fuori rosa la fascia di capitano passa sul braccio di Danilo.

Il difficile rapporto con Allegri

La decisione di relegare Bonucci ai margini del progetto tecnico sarebbe stata presa direttamente da Max Allegri con il quale i rapporti non sarebbero stati mai idilliaci.

Si incontrano nell’estate del 2014, quando il tecnico bianconero prende a sorpresa il posto del dimissionario Antonio Conte. Tra un successo e un altro la relazione fila liscia fino al febbraio del 2017 quando, durante la gara giocata allo Stadium contro il Palermo, i due discutono animatamente in favore di telecamera. Succede che, dopo averlo più volte rimproverato per i troppi lanci lunghi, l’allenatore lo invita bruscamente a mettere fuori il pallone per consentire una sostituzione. Bonucci reagisce male e Allegri di tutta risposta gli urla “Stai zitto testa di c…”. Nelle interviste post partita il tecnico proverà a sgonfiare il caso parlando di un normale disguido senza conseguenze, ma nella gara successiva, quella di Champions League contro il Porto, lo lascia fuori dopo aver minacciato le dimissioni se la società non avesse avallato il provvedimento. Le immagini di Leo sullo sgabello nella tribuna dello stadio Dragao fanno il giro del mondo calcistico.

Bonucci verrà poi reintegrato, ma la frattura è profonda e a fine stagione lui decide di trasferirsi al Milan. Se ne pente dopo un solo anno e Allegri dà l’ok a un suo rientro alla base.
Altra stagione, altro scudetto, poi è Max a salutare. Con Sarri prima e Pirlo poi guadagna i gradi di vice capitano ma con il ritorno di Allegri nel 2021 altra rottura. “Vuole la fascia? Se ne era andato, se la vuole la compra e gioca in piazza” spiegherà l’allenatore dopo aver promosso Dybala capitano.

Allegri riconsegna la fascia a Bonucci all’inizio del 2022-23 ma il rapporto ormai è compromesso e dopo un’annata difficile, scorrono i titoli di coda.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Serie A: 26^ giornata, le gare di domenica

Nella domenica della 26^ giornata la Juventus torna alla vittoria superando in...

Sassuolo: esonerato Alessio Dionisi

Il Sassuolo ha esonerato Alessio Dionisi, sulla panchina degli emiliani dal 2021....

Serie A: 26^ giornata, le gare di sabato

Scontri importanti in chiave salvezza in questo sabato della 26^ giornata di...

Serie A: 26^ giornata, l’anticipo di venerdì

Il 26^ turno di campionato si apre con l’anticipo del Dall’Ara dove...