giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano UCL: Braga-Napoli 1-2, decisivo un autogol nel finale
Primo pianoTutte le news

UCL: Braga-Napoli 1-2, decisivo un autogol nel finale

Nell'altra gara del girone il Real supera l'Union Berlino nel finale

di Gianluca Stanzione – Gara d’esordio in Champions League per il Napoli campione d’Italia. Gli azzurri, inseriti nel gruppo C superano lo Sporting Braga per 1-2 con l’autogol di Niakate. Nell’altra gara del girone successo del Real Madrid di Carlo Ancelotti allo scadere: Jude Bellingham abbatte il muro dell’Union Berlino per l’1-0 finale.

Sporting Braga-Napoli 1-2

Dopo un inizio di campionato a corrente alternata, il Napoli di Rudi Garcia affronta i portoghesi del Braga nella 1^ giornata del girone C. Gli azzurri approcciano subito la gara con la testa giusta: al 10’ ci prova Oshimen prima e Di Lorenzo poi, doppio grande intervento di Matheus Magalhaes. Passano pochi minuti e i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con una punizione di Djalo fuori di poco. Tra i più propositivi in avvio c’è sicuramente Kvaratskhelia, è dalla sua parte che passano la maggior parte degli sfoghi offensivi dei partenopei. Poco prima della mezz’ora è la traversa a negare a Oshimen la gioia del gol. Con il passare dei minuti gli azzurri alzano stabilmente il loro baricentro: al 34’ calcio di rigore per il Napoli prima concesso, poi revocato con l’ausilio del VAR.

Nei minuti di recupero del primo tempo, dopo una serie di occasioni importanti, la squadra di Rudi Garcia riesce a concretizzare e passa meritatamente in vantaggio con un sinistro di Di Lorenzo da distanza ravvicinata.

La seconda frazione di gara ricomincia con lo stesso copione del primo tempo: Napoli propositivo e in controllo del gioco, padroni di casa attenti a non concedere spazi e pronti a colpire in contropiede. Passano 10’ ed è ancora Victor Oshimen a sfiorare il gol con un destro potente a un soffio dal palo. Il Braga fatica a creare pericoli dalle parti di Meret, il Napoli va più volte vicino al raddoppio. Al 72’ grande azione degli azzurri ma Zielinski, da dentro l’area sciupa una grandissima occasione, che avrebbe chiuso la partita.

Dopo aver mancato più volte il raddoppio al minuto 84, il Napoli viene punito: dormita difensiva di Juan Jesus e Bruma infila di testa Meret per l’1-1 dei portoghesi. Un gol, quello del pari, che avrebbe potuto spegnere l’entusiasmo dei partenopei ma dopo appena 3 minuti la squadra di Garcia torna ancora in vantaggio: cross forte di Zielinski e deviazione nella propria porta di Niakate per l’1-2 degli azzurri. Nell’ultimo dei 4 minuti di recupero, il Braga va vicinissimo al nuovo pareggio il Braga: solo il palo salva Meret sul sinistro di Pizzi. Il match si conclude sul punteggio di 1-2. Un finale da thriller regala una vittoria pesante e meritata al Napoli che nel prossimo turno ospiterà al Maradona il Real Madrid. Trasferta berlinese per il Braga.

Real Madrid-Union Berlino 1-0

Al nuovo Santiago Bernabeu, il Real Madrid supera allo scadere l’Union Berlino di Leonardo Bonucci. I padroni di casa cercano di indirizzare la gara sin da subito: al 3’ colpo di testa di Joselu e grande riflesso di Ronnow. Con il passare dei minuti spagnoli sempre in controllo del gioco ma l’Union Berlino è perfettamente disposto in campo, sempre pronto a sporcare la manovra avversaria. Nella parte centrale del primo tempo tanto possesso palla dei Blancos e altrettanta fatica nel creare reali pericoli alla porta tedesca. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 0-0, senza occasioni degne di nota. Il Real Madrid fa la partita e i berlinesi restano molto ordinati e concedono pochissimo.

Nella ripresa il Real cerca di cambiare ritmo, in avvio è Rodrygo a sfiorare il vantaggio con 2 occasioni nella stessa azione: prima sbatte sul portiere dei tedeschi Ronnow poi colpisce il palo. Intorno al 60’ è ancora un super Ronnow a salvare i suoi: cross dalla destra e colpo di testa di Joselu, decisivo il tocco del portiere sul palo.

Carlo Ancelotti cerca di cambiare la gara con le sostituzioni; al 70’ ancora Madrid vicino al vantaggio, Modric con un sinistro dal limite trova ancora il numero uno dell’Union sulla sua strada. Negli ultimi 20’ gli ospiti rinunciano completamente a ripartire e il Real Madrid mette sotto assedio della porta tedesca. Al minuto 82’ cross di Bellingham e girata al volo di Joselu, pallone fuori di millimetri. Il direttore di gara concede 5 minuti di recupero e in casa del Real fino all’ultimo secondo può succedere qualsiasi cosa. Al 94’ infatti, calcio d’angolo di Kross, scarico al limite su Valverde e destro potente dell’uruguaiano; il batti e ribatti nell’area piccola porta il pallone sul destro di Jude Bellingham che non deve far altro che spingere dentro l’1-0 che butta giù il muro di Berlino e fa esplodere il Bernabeu.

La partita termina così, i Blancos si prendono i 3 punti nei minuti di recupero, grazie alla rete di Jude Bellingham, sempre più protagonista di questo nuovo Real Madrid. Martedì 3 ottobre Ancelotti torna in Italia per la sfida al Maradona contro il Napoli. L’Union Berlino riceve il Braga.

Classifica gruppo C

Napoli punti 3

Real Madrid punti 3

Braga punti 0

Union Berlino punti 0

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...