venerdì , 24 Maggio 2024
Home Primo piano Scommesse: Fagioli patteggia con la Figc
Primo pianoTutte le news

Scommesse: Fagioli patteggia con la Figc

Squalifica di 12 mesi: 7 di stop e 5 di percorso rieducativo

Dopo le ammissioni di colpa, la Procura Federale guidata da Giuseppe Chiné ha accolto la richiesta di patteggiamento presentata dai legali di Nicolò Fagioli nell’ambito dell’inchiesta sulle scommesse. La misura è stata avallata dalla procura generale del Coni e dal presidente della Figc Gabriele Gravina.

Per gli effetti dell’accordo il giocatore della Juventus verrà squalificato per 12 mesi, 7 di pena afflittiva e 5 commutati in un percorso rieducativo. Fagioli dovrà seguire un piano terapeutico della durata minima di 6 mesi sotto stretto controllo della Procura (uno psicologo stilerà relazioni bimestrali) e dovrà presenziare a un ciclo di almeno 10 incontri pubblici presso Associazioni sportive dilettantistiche, Centri federali territoriali e Centri per il recupero dalla ludopatia.

Il giocatore ha raccontato che il vizio del gioco lo ha portato in un brutto giro di allibratori e ad accumulare debiti enormi, di oltre 2,5 milioni di euro, ed è questo il motivo del pianto dirotto Sassuolo-Juventus del campionato scorso. In quel match Fagioli è titolare ed è proprio lui a commettere una leggerezza che manda in rete il neroverde Defrel per l’1-0 finale. Allegri lo richiama in panchina e lui scoppia a piangere. Tutti pensano per l’errore commesso, invece ora Fagioli spiega il perché di quelle lacrime: “La situazione era talmente insopportabile che, a Sassuolo, appena uscito dal campo mi misi a piangere di fronte alle telecamere, pensando ai miei problemi legati ai debiti delle scommesse“. 

Il comunicato della Figc

L’accordo raggiunto con Nicolò Fagioli per il patteggiamento è stato ufficializzato sul sito della Federcalcio attraverso un comunicato:

La Procura Federale ha raggiunto un accordo (ex art. 126 CGS) con il calciatore Nicolò Fagioli a seguito del quale lo stesso verrà sanzionato con una squalifica di 12 mesi, 5 dei quali commutati in prescrizioni alternative, e una ammenda di 12.500 euro, per la violazione dell’art.24 del CGS che vieta la possibilità di effettuare scommesse su eventi calcistici organizzati da FIGC, UEFA e FIFA.
Riguardo le prescrizioni alternative, Fagioli dovrà partecipare ad un piano terapeutico della durata minima di 6 mesi e ad un ciclo di almeno 10 incontri pubblici, da svolgersi nell’arco di 5 mesi, presso Associazioni sportive dilettantistiche, Centri federali territoriali, Centri per il recupero dalla dipendenza dal gioco d’azzardo, e comunque secondo le indicazioni e il programma proposti dalla FIGC. La Procura Federale vigilerà sul rispetto di quanto indicato e, in caso di violazioni, adotterà i provvedimenti di propria competenza, ai sensi del CGS, con risoluzione dell’accordo e prosecuzione del procedimento disciplinare dinanzi agli Organi giudicanti di giustizia sportiva”
.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calcio stra-ordinario: l’Atle-Tiba di Curitiba

di Andrea Iustulin – L’Atle-Tiba, noto anche come Atletiba o Athletiba, è...

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2...

Euro 2024: Italia, i preconvocati di Spalletti

Il ct azzurro Luciano Spalletti ha comunicato la lista dei 30 preconvocati...

Bologna: ufficiale, Thiago Motta lascia

Il Bologna ha annunciato che Thiago Motta ha deciso di non rinnovare...