venerdì , 24 Maggio 2024
Home Primo piano Serie A: 9 giornata, le gare del lunedì
Primo pianoTutte le news

Serie A: 9 giornata, le gare del lunedì

Pareggiano 1-1 Udinese e Lecce, la Fiorentina va ko con l'Empoli

Si è chiusa con le gare del lunedì la 9^ giornata di Serie A. Pareggio 1-1 tra Udinese e Lecce con i gol di Thauvin su rigore, che aveva momentaneamente portato avanti i bianconeri, e Piccoli. Nel monday night ko interno della Fiorentina nel derby toscano contro l’Empoli. Di Caputo e Gyasi le reti della squadra di Andreazzoli .

Udinese-Lecce 1-1 ore 18.30

Allo stadio Friuli, l’Udinese cerca i primi tre punti della stagione, che le consentirebbero di allontanarsi dalla zona calda. L’avversario è il Lecce che non vince da 3 turni (due sconfitte e un pari) ma al momento piazzato al decimo posto in classifica.

Alla già lungo elenco degli indisponibili bianconeri si aggiunge all’ultimo momento anche il Lovric che finisce in tribuna per un affaticamento muscolare. In attacco Sottil si affida a Success a far coppia con Thauvin con Lucca inizialmente in panchina. Qualche defezione anche per i giallorossi (Dermaku e Blin) con D’Aversa che sceglie il tridente d’attacco Strefezza e Almqvist ai lati di Krstovic, con Banda pronto a subentrare.

Primo tempo con il Lecce a comandare la partita sfiorando in un paio di occasioni il vantaggio: al 22’ con Strefezza che manca di poco la porta di Silvestri con un tiro a giro dal limite dell’area e poi con una ripartenza di Almqvist fermato da un gran recupero difensivo di Pereyra. L’uomo più pericoloso dei bianconeri è Thauvin costretto spesso alla conclusione da fuori per impegnare Falcone. Al termine dei 3 minuti di recupero che chiudono un bruttissimo primo tempo, si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Si scuote l’Udinese nella ripresa, complice il cambio in avvio di tempo: fuori uno spento Joao Ferreira dentro Ebosele. La squadra di Sottil alza il baricentro e rischia di passare subito in vantaggio, ma il colpo di testa di Success, ben pescato in area da Thauvin, non trova la porta avversaria. Appuntamento rimandato giusto di un paio di minuti, quando ancora un colpo di testa del nigeriano viene salvato in rovesciata sulla linea da Baschirotto. Sul rimbalzo follia di Gendrey che abbatte Pereyra. L’arbitro Tremolada non ha dubbi e concede il rigore che Thauvin trasforma per l’1-0 bianconero al 49′. Per il francese è il primo gol in Serie A. I salentini accusano il colpo e D’Aversa ridisegna la squadra inserendo Banda, Sansone e Piccoli. Gli ultimi due innesti saranno decisivi perché entreranno entrambi nella rete del pareggio 5’ più tardi: Sansone salta un avversario e mette un cross sul palo lontano dove è appostato l’ex Atalanta che in allungo supera Silvestri e fa 1-1 all’83’.
L’Udinese rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria del campionato e centra il sesto pareggio di questo inizio stagione. La proprietà friulana ora si interroga sul futuro e pensa al cambio della guida tecnica e al ritorno in panchina dell’ex Cioffi. Il Lecce manca l’aggancio al 7^ posto e ora è nono a 13 punti insieme alla Lazio.

Fiorentina-Empoli 0-2 ore 20.45

Al Franchi il posticipo della 9^ giornata regala il derby toscano tra la Fiorentina di Vincenzo Italiano e l’Empoli di Aurelio Andreazzoli. I viola arrivano da un momento molto positivo e in particolare dalla vittoria di Napoli prima della sosta. L’Empoli vuole muovere la sua classifica dopo il pareggio interno con l’Udinese.

In avvio di gara pallino del gioco in mano ai padroni di casa, i ragazzi di Andreazzoli compatti e pronti alle ripartenze. La prima occasione del match è di marca ospite: al 14’ il sinistro di Cancellieri termina di poco alto. Pochi minuti più tardi reagisce la Fiorentina con il mancino dalla distanza di Duncan, parato in tuffo da Berisha. Al 20’ è l’Empoli a sbloccare la sfida: Grassi dalla destra trova al centro Caputo, l’attaccante con un tocco morbido supera Terracciano e porta in vantaggio i suoi. Subita la rete dello svantaggio la Viola fatica a creare gioco, complice la grande applicazione degli avversari. Alla mezz’ora sono ancora i ragazzi di Andreazzoli a rendersi pericolosi e a sfiorare il raddoppio con Cambiaghi, ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Terracciano. Padroni di casa che dopo il gol subito perdono le distanze giocando in maniera confusionaria, Empoli che trova anche il raddoppio al termine del primo tempo ma la rete di Caputo è annullata per fallo di mano.

Nella ripresa Italiano inserisce Sottil al posto di Brekalo e la prima occasione capita proprio sui piedi del nuovo entrato ma da buona da buona posizione manda alto. Poco più tardi  ancora protagonista l’attaccante ex Cagliari ma il suo destro è respinto da Berisha in angolo. L’Empoli nella prima mezz’ora della ripresa lascia completamente l’iniziativa alla Fiorentina senza mai affacciarsi dalle parti di Terracciano ma al 79’ trova il raddoppio: scambio tra Cambiaghi e Fazzini sulla destra, cross al centro per Gyasi che fa 0-2. Nel finale la Viola prova in tutti i modi a riaprire la partita senza però riuscirci, l’Empoli passa al Franchi e interrompe la striscia positiva della Fiorentina.

Con questa sconfitta la squadra di Vincenzo Italiano rimane a 17 punti al quinto posto in classifica, la squadra di Andreazzoli abbandona la zona retrocessione e raggiunge quota 7 al quartultimo posto in classifica. (g.s.)

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calcio stra-ordinario: l’Atle-Tiba di Curitiba

di Andrea Iustulin – L’Atle-Tiba, noto anche come Atletiba o Athletiba, è...

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2...

Euro 2024: Italia, i preconvocati di Spalletti

Il ct azzurro Luciano Spalletti ha comunicato la lista dei 30 preconvocati...

Arbitri: curiosità sulle designazioni della 38^ giornata di Serie A

di Marco Schiacca –  Nel quadro delle designazioni della 38^ giornata le due gare...