venerdì , 24 Maggio 2024
Home Primo piano Premier League: i risultati della 10^ giornata
Primo pianoTutte le news

Premier League: i risultati della 10^ giornata

Al City il derby di Manchester, ok Tottenham, Arsenal e Liverpool

(Premier League)

di Gianluca Stanzione – Nella 10^ giornata del campionato inglese Guardiola vince il derby e il Tottenham supera il Palace conquistando la vetta. Vittorie interne anche per Arsenal e Liverpool, crolla il Chelsea a Stanford Bridge.

Crystal Palace-Tottenham 1-2

Inizia la sfida e sono i padroni di casa a creare la prima occasione, al 5’ Ayew impegna Vicario con un tiro da fuori. Passano 2 minuti e ancora Palace pericoloso con Edouard, la sua conclusione è respinta in tuffo dal portiere italiano. Raggiunto il 20’ prova a farsi vedere in avanti la squadra ospite, tiro dal limite di Richarlison di poco fuori. Termina in parità il primo tempo, squadre negli spogliatoi.

Inizia la ripresa e spingono subito forte gli Spurs, al 52’ arriva la rete del vantaggio: destro forte di Maddison e deviazione nella sua porta di Ward. Non si fa attendere la reazione del Crystal Palace, al 55’ colpo di testa di Guehi su calcio d’angolo e pallone a centimetri dal palo di Vicario. La squadra di casa, sbilanciata alla ricerca del pari concede spazio alle ripartenze degli Spurs e al 65’ arriva il raddoppio degli ospiti: Johnson serve a centro area Son, il coreano non sbaglia a due passi dal portiere. Nel finale, al 94’ il Palace riesce a riaprire la sfida con il gol di Ayew, bravo a sorprendere Vicario con un destro potente. La partita termina 1-2, vittoria esterna per il Tottenham che raggiunge la vetta della classifica a quota 26 punti. La squadra di casa ha disputato una gara generosa ma che non è bastata a portare a casa punti, al momento il Crystal Palace occupa la 13^ posizione a 12 punti in classifica.

Chelsea-Brentford 0-2

Nella prima frazione di gioco i padroni di casa faticano tantissimo a creare occasioni in zona offensiva, complice anche l’atteggiamento difensivo e aggressivo del Brentford. Tanto possesso palla dei Blues e poco altro nei primi 45’ di gioco. Inizia la ripresa e si rende subito pericoloso il Chelsea con un tiro cross di Cucurella. Passano solo pochi minuti e questa volta sono gli ospiti ad essere pericolosi con Janelt, sulla sua conclusione strepitosa risposta di Sanchez. Con il passare dei minuti si fanno sempre più insistenti le sortite offensive degli ospiti e al 57’ arriva il vantaggio del Brentford: cross dalla destra di Mbeumo e colpo di testa di Pinnock che manda la palla alle spalle di Sanchez. Il Chelsea prova a reagire dopo la rete subita alzando il suo baricentro ma l’ottima organizzazione difensiva degli ospiti non concede spazi alla manovra dei Blues. Nel finale, all’88’ l’occasione per i padroni di casa arriva: cross di James per Palmer, l’ex City non impatta il pallone a due passi dal portiere avversario. Con i Blues interamente riversati in avanti alla ricerca di un disperato pareggio trova il raddoppio che chiude la partita il Brentford: nasce tutto da un angolo in favore dei Blues, sul quale però si è portato in avanti anche il portiere di casa Sanchez. Il corner viene allontanato dalla difesa ospite e Mbeumo ha la possibilità di involarsi in contropiede e mettere dentro a porta sguarnita il gol che chiude i conti. Sconfitta interna per la squadra di Pochettino che resta a 12 punti in 11^ posizione; il Brentford confeziona una splendida vittoria e supera in classifica proprio il Chelsea piazzandosi a 13 punti in 10^ posizione.

Arsenal-Sheffield United 5-0

Inizia la partita e l’Arsenal si piazza subito nella metà campo avversaria, ospiti costretti a difendersi bassi.
Al 19’ grande percussione di Martinelli e scarico su Saka, l’inglese non riesce a calciare a pochi metri dalla porta avversaria. La squadra di casa riesce a sbloccare la sfida solo al 27’, concretizzando un grande predominio territoriale: cross dalla destra di Rice e a centro area Nketiah è bravo a dribblare il difensore e battere il portiere, Arsenal in vantaggio. Al 40’ ancora Gunners vicini al gol, sinistro da dentro l’area di Martinelli e ottim parata del portiere ospite Foderingham. Termina il primo tempo con i padroni di casa meritatamente avanti. Inizia la ripresa e trova subito la via del raddoppio l’Arsenal: calcio d’angolo e mischia in area piccola dove Nketiah è il più veloce a battere Foderingham, 2-0 Gunners. Al 58’ è tempo ancora Arsenal in rete, tripletta di Nketiah che di destro spedisce il pallone sotto l’incrocio dei pali, firmando il tris e portandosi a casa il pallone. Nel finale Fabio Vieira si conquista un calcio di rigore, trasformato con freddezza proprio dal portoghese. Con lo Sheffield ormai sparito dal terreno di gioco dell’Emirates l’Arsenal si diverte e trova anche il quinto gol con Tomyasu, abile a risolvere una mischia in area piccola. La sfida termina 5-0, successo rotondo e mai in discussione per l’Arsenal che conquista la 2^ posizione in classifica a 24 punti. Gli ospiti, non pervenuti vengono asfaltati in campo e restano a un solo punto in classifica, all’ultimo posto.

Bournemouth-Burnley 2-1

A inizio match sbloccano il punteggio gli ospiti con Taylor. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e al 22’ trovano la rete del pari con Semenyo. Nella ripresa il Bournemouth concretizza un ottimo secondo tempo con la rete del 2-1, firmata al 76’ da Billing.

Wolwerhampton-Newcastle 2-2

La prima frazione di gioco al Molineaux Stadium risulta molto gradevole e ricca di gol: al 22’ apre le marcature Wilson che porta avanti i Magpies. I padroni di casa riescono a trovare la rete del pareggio al 36’, con l’ex Juventus Lemina; proprio nell’ultimo dei 4 minuti di recupero concessi gli ospiti si riportano in vantaggio: calcio di rigore perfetto di Wilson e doppietta personale per l’attaccante. Il primo tempo si conclude con il Newcastle avanti di una rete. Nella ripresa i Wolwes creano diverse occasioni e al 71’ Hwang firma la rete del pareggio, 2-2 al Molineux Stadium. La gara termina in parità, un pareggio che consente ai padroni di casa di raggiungere la 12^ posizione in classifica a 12 punti, il Newcastle si piazza a quota17 in 6^ posizione.

West Ham-Everton 0-1

Importante e inaspettato successo esterno dell’Everton. La squadra di Liverpool espugna l’Olympic Stadium superando di misura il West Ham. La prima frazione di gara non offre grossi spunti, nella ripresa decisiva al 51’ la rete di Calwert-Lewin. Una vittoria che consente all’Everton di muovere la sua classifica allontanandosi dalle zone calde, attualmente la squadra di Sean Dyche occupa la 15^ posizione in classifica a 10 punti. I padroni di casa rimediano la seconda sconfitta consecutiva in campionato, restando fermi a 14 punti in 9^ posizione.

Brighton-Fulham 1-1

Apre le marcature al 26’ la squadra di casa con Ferguson. Il primo tempo termina con la squadra di Roberto De Zerbi avanti di una rete. Nella ripresa un ottimo atteggiamento del Fulham porta gli ospiti a trovare la rete del pari con Palinha. La gara termina in parità, un punto a testa che consenteal Brighton di  rimanere nelle zone nobili di classifica in 7^ posizione a 17 punti; gli ospiti si piazzano a 12 punti in 14^ posizione.

Aston Villa-Luton 3-1

I padroni di casa sbloccano la gara al 17’ con McGinn; nella ripresa è Diaby a firmare il raddoppio dei Villans. La squadra di  Unai Emery trova anche il terzo gol al 62’, Lockyer si fa autogol e porta il punteggio sul 3-0. Nel finale arriva la rete della bandiera degli ospiti, all’83’ autogol di Martinez che fissa il punteggio sul definitivo 3-1.

Liverpool-Nottingham Forest 3-0

Inizia la sfida e comincia subito in maniera decisa il Liverpool: Nunez da dentro l’area scarica un destro potente respinto in angolo dal portiere. Intorno alla mezz’ora arriva la rete dei Reds, contropiede di Salah e assist per Nunez, la conclusione dell’uruguaiano viene respinta dal portiere non può nulla sulla ribattuta di Diogo Jota. Trovata la rete del vantaggio gioca con tanta fiducia il Liverpool, chepochi minuti più tardi trova anche il raddoppio con Nunez: l’attaccante deve solo spingere dentro il suggerimento di Szbzoslai.  Ilprimo tempo termina con i padroni di casa vanti di due reti e in pieno controllo della gara. Nella ripresa i Reds gestiscono il doppio vantaggio e giocano in scioltezza.  Al 77’ contropiede dei Reds e Salah dopo aver saltato il portiere firma il 3-0 dei suoi. La partita termina 3-0, successo strameritato per la squadra di casa. Una vittoria che consente al Liverpool di proseguire il buon momento e di raggiungere la 4^ posizione a 23 punti. Gli ospiti occupano la 16^ posizione a 10 punti.

Manchester United-Manchester City 0-3

Ad inizio gara sono subito i ragazzi di Guardiola a sfiorare il gol: assist di Waker per Foden e colpo di testa dell’inglese sul quale Onana si supera. Arrivati al 21’ arriva un’importante episodio che indirizza la gara: trattenuta di Holjund su Rodri e calcio di rigore per il City. Dal dischetto non fallisce Halaand che spiazza Onana e sblocca il derby portando avanti gli ospiti. Nel finale di primo tempo super occasione per lo United, destro violento di McTominay e grande intervento di Ederson in angolo. Appena un minuto più tardi Onana è costretto agli straordinari salvando sul colpo di testa di Halaand. Inizia la ripresa e il copione della gara è lo stesso del primo tempo: citizens a fare la partita e United in attesa. Al 49’ arriva e meritatamente il secondo gol del City: cross di BernardoSilva sul secondo palo per il colpo di testa di Halaand, doppietta del norvegese e quinto gol in 4 derby contro i Red Evils. Provano a scuotersi i padroni di casa al 70’ con Rashford, il suo destro sfiora il palo alla destra di Ederson. Passano 10’ e City decide di chiudere la partita: sinistro dal limite di Rodri, altra grande parata di Onana che però non può nulla sulla ribattuta di Foden. Termina dunque 0-3 il derby di Manchester, decisiva la doppietta di Halaand e la rete di Foden nel finale. Troppo Manchester City per lo United, vittoria meritata degli uomini di Guardiola che raggiungono i 24 punti in classifica in 3^ posizione. La squadra di casa esce sconfitta da questo derby e interrompe la striscia di 2 vittorie consecutive, Red Evils al momento in 8^ posizione a 15 punti.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calcio stra-ordinario: l’Atle-Tiba di Curitiba

di Andrea Iustulin – L’Atle-Tiba, noto anche come Atletiba o Athletiba, è...

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2...

Euro 2024: Italia, i preconvocati di Spalletti

Il ct azzurro Luciano Spalletti ha comunicato la lista dei 30 preconvocati...

Bologna: ufficiale, Thiago Motta lascia

Il Bologna ha annunciato che Thiago Motta ha deciso di non rinnovare...