mercoledì , 17 Aprile 2024
Home Social TV Euro Weekend Premier League: i risultati della 29^ giornata
Euro WeekendPrimo pianoTutte le news

Premier League: i risultati della 29^ giornata

Ben 6 i rinvii legati agli impegni in FA Cup

(Premier League)

di Gianluca Stanzione – La 29^ giornata di Premier League vede 6 gare rinviate per gli impegni in FA Cup di Chelsea, Liverpool; Manchester United, Manchester City, Newcastle e Wolverhampton. Nei match disputati il Totteham va ko contro il Fulham; il Burnley batte il Brentford; il Nottingham si fa raggiungere nel finale dal Luton. Pari tra West Ham e Aston Villa.

Luton-Nottingham 1-1

Al Keinilworth Road va in scena la sfida salvezza tra Luton e Nottingham. Inizia la gara e sono gli ospiti a farsi preferire, risultando più aggressivi e prorpositivi. La rete che porta in vantaggio il Nottingham arriva al 33’ e porta la firma di Wood. Poco prima della fine del primo tempo, arriva la rete de pari del Luton ma la marcatura è annullata per fallo di mano di Mengi. Nella ripresa cambia il copione del match, con il Luton che attacca alla ricerca del pari e gli ospiti che si difendono compatti. Nel corso della ripresa attacca con insistenza il Luton e sfiora il pari in due occasioni. I padroni di casa non demordono e riescono a trovare il pari all’88’ con Berrt, il centrocampista fa esplodere di gioia i suoi tifosi. Nel finale non ci saranno altre emozioni e la gara termina in parità. Questo risultato permette ad entrambe di muovere la classifica, il Luton sale a 22 punti in quartultima posizione mentre il Nottingham resta terzultimo a quota 21 punti.

Burnley-Brentford 2-1

Il Turf Moor è il teatro della sfida tra il Burnley di Vincent Kompany e il Brentford di Thomas Frank. Comincia la gara e dopo 8’ si mette subito in salita per gli ospiti: Reguillon stende Vitinho in area di rigore e il direttore di gara indica il dischetto. Inoltre viene estratto il cartellino rosso per Reguillon, che lascia i suoi in inferiorità numerica dopo soli 8 minuti. Si incarica della battuta Larsen che è glaciale e manda avanti i suoi. Nel corso del primo tempo, i padroni di casa gestiscono la rete di vantaggio e l’uomo in più, Brentford in grande affanno. Nella ripresa il copione della gara è simile al primo tempo, con il Burnley che attacca alla ricerca del raddoppio mentre gli ospiti si difendono con ordine. La rete del raddoppio del Burnley arriva al 63’ e porta la firma di Fofana, la marcatura dell’attaccante ivoriano chiude di fatto la partita. Sotto di due reti, prova a reagire la squadra ospite, che aumenta la pressione offensiva. Nel finale di gara si fa vedere in avanti il Brentford e all’83’ ci pensa Ajer a riaprire tutto, siglando la rete che accorcia le distanze. Negli ultimi minuti di gioco, nonostante l’inferiorità numerica, il Brentford attacca alla ricerca del pari ma il Burnley resiste e si porta a casa tre punti fondamentali per continuare a sperare nella salvezza. Questo risultato permette alla squadra di Kompany di salire a 17 punti mentre il Brentford resta a quota 26 punti in 15^ posizione.

Fulham-Tottenham 3-0

Il Craven Cottage è il teatro del derby di Londra tra Fulham e Tottenham. Sin dalle battute iniziali le due squadre mantengono alta l’intensità in campo con continui capovolgimenti di fronte. Con il passare dei minuti sale in cattedra la squadra ospite, che va vicina al vantaggio prima con Son e poi con Maddison. Arrivati alla mezz’ora di gioco, comincia a farsi vedere in avanti anche il Fulham, i Cottagers aumentano la pressione offensiva e spaventano la retroguardia degli Spurs. Nel finale della prima frazione arriva anche la rete del vantaggio del Fulham: al 42’ Rodrigo Muniz batte Vicario e sigla il suo settimo sigillo nelle ultime sette di Premier League. La prima metà di gara si chiude con i padroni di casa vanti nel punteggio, nonostante il Tottenham abbia disputato una buona prima frazione. Nella ripresa riparte fortissimo il Fulham e al 49’ ci pensa l’ex Torino Lukic a firmare il raddoppio per i suoi. Il doppio svantaggio mette in salita la sfida per gli Spurs, che adesso si riversano in avanti nel tentativo di riaprire la partita. I Cottagers continuano a fare il loro gioco e a gestire perfettamente il possesso, Tottenham in difficoltà. La squadra di casa gioca con tranquillità e fiducia: al 61’ è ancora Rodrigo Muniz a battere Vicario e a calare il tris per il Fulham. Sotto di tre reti a poco meno di mezz’ora dal termine, il Tottenham getta la spugna ed alza bandiera bianca. Nelle battute conclusive del match, i padroni di casa gestiscono il possesso senza correre rischi e si prendono i tre punti. Questo successo consente alla squadra di Marco Silva di salire a 38 punti in 12^ posizione. Il Tottenham esce sconfitto dal Craven Cottage, la squadra di Postecoglu perde e rimane a 53 punti in 5^ posizione di classifica.

West Ham-Aston Villa 1-1

Al London Stadium, il West Ham di David Moyes ospita l’Aston Villa di Unai Emery in una gara molto importante per le zona europea della classifica. Inizia la gara e sono gli ospiti a gestire il possesso con il West Ham che attende. Con il passare dei minuti cresce l’intensità dei padroni di casa, che creano due buone occasioni per il vantaggio. La squadra di Moyes continua a giocare con intensità e al 29ì trova il vantaggio grazie alla rete di Antonio. Poco prima della fine del primo tempo, la squadra ospite sale in cattedra e sfiora il pari. Nella ripresa comincia bene il West Ham che al 49’ raddoppia con Antonio ma la rete è annullata per fallo di mano dell’attaccante. Raggiunta l’ora di gioco, il West Ham lascia l’iniziativa agli avversari e si difende compatto. La squadra di Emery aumenta la pressione offensiva e alza il suo baricentro alla ricerca del pari. La spinta dell’Aston Villa vede la luce al 79’, quando ci pensa Zaniolo a rimettere in equilibrio il punteggio. Negli ultimi dieci minuti di gara, sono gli ospiti a credere maggiormente nella vittoria e nel finale Watkins sfiora la rete del vantaggio. La gara non regala altre emozioni e la sfida termina in parità, al vantaggio di Antonio risponde nel finale l’ex Roma Zaniolo. Questo risultato consente al West Ham di salire a 44 punti in 7^ posizione mentre l’Aston Villa raggiunge i 56 punti in 4^ posizione di classifica.

Arsenal-Chelsea (rinviata per l’impegno in FA cup del Chelsea)

Crystal Palace-Newcastle (rinviata per l’impegno in FA cup del Newcastle)

Manchester Utd-Sheffield Utd (rinviata per l’impegno in FA cup del Manchester Utd)

Wolverhampton-Bournemouth (rinviata per l’impegno in FA cup del Wolverhampton)

Everton-Liverpool (rinviata per l’impegno in FA cup del Liverpool)

Brighton-Manchester City ( rinviata per l’impegno in FA cup del Manchester City)

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: ritorno quarti, passano PSG e Borussia Dortmund

di Andrea Cesarini – Sarà Borussia Dortmund-PSG la prima semifinale di Champions...

Serie A: 32^ giornata, curiosità statistiche 

di Marco Schiacca – Nel programma della 32^ giornata del campionato di Serie...

Lazio: Felipe Anderson annuncia l’addio

Ora è ufficiale: si chiuderà a giugno la storia di Felipe Anderson...

Serie A: 32^ giornata, i posticipi di lunedì

Due i posticipi in programma nel lunedì del 32^ turno di Serie...