venerdì , 19 Luglio 2024
Home Social TV Euro Weekend La Liga: i risultati della 38^ giornata
Euro WeekendPrimo pianoTutte le news

La Liga: i risultati della 38^ giornata

Girona forza 7, Kroos saluta il Real con un pareggio

(La Liga 2023-2024)

di Edoardo Colletti – Nell’ultimo turno di Liga, a verdetti già scritti, il Madrid non va oltre il pari col Betis all’ultima di Toni Kroos al Bernabéu. Xavi saluta con un successo il Barça, il Girona ne fa sette al Granada. Vincono Bilbao ed Atléti, l’Almería saluta la Liga con 6 gol all’altra retrocessa Cadice.

Girona-Granada 7-0

Chiude col botto una stagione stellare il Girona di Michel, a valanga sul Granada già retrocesso. Piovono reti a Montilivi dove l’estremo difensore degli andalusi Martínez viene trafitto ben sette volte dai catalani. Pratica già archiviata nel primo tempo, tra il 30’ ed il 33’ Eric García e Tsygankov portano i padroni di casa sul 2-0, mentre Dovbyk triplica dal dischetto allo scadere. Nella ripresa Tsygankov fa doppietta sotto porta al 54’ per il poker e l’espulsione rimediata poco dopo da Pellistri spalanca la strada al Girona nel finale. Dovbyk fa tripletta segnando al 75’ ed al 90’ sempre dal dischetto, nel mezzo gioisce anche il veterano Stuani. Prestazione super dei biancorossi che coronano davanti al proprio pubblico un’annata storica che li vedrà per la prima volta in Champions League il prossimo anno.

Osasuna-Villarreal 1-1

Non vanno oltre il pari Osasuna e Villarreal ad El Sadar. Dopo un buon avvio ospite, passa avanti il club di Pamplona a 30’ con il piattone sotto porta di Ante Budimir. Il Submarino Amarillo spinge alla ricerca del gol che riequilibrerebbe il match, ma sbatte contro Fernández e contro la traversa nel secondo tempo con il colpo di testa di Mosquera da corner. L’occasione è il preludio all’1-1 firmato in contropiede dal Comandate Morales: il numero 15 salta il portiere ed appoggia in rete al 57’. Nel finale ci provano ancora i valenciani, ma il portiere avversario sbarra la strada all’undici di Marcelino e mantiene il risultato in pari fino al fischio finale.

Real Sociedad-Atletico Madrid 0-2

KO non troppo amaro della Sociedad all’ultima in casa contro i Colchoneros vista la qualificazione in Conference ottenuta nel turno precedente. Una rete per tempo per l’Atléti che apre le danze dopo 9’ con il destro sul secondo palo facile di Samuel Lino. La Real reagisce e prova in tutti i modi a tornare in gara, ma è costretta a fare i conti con un Oblak strepitoso in più di un frangente. Gli uomini del Cholo Simeone escono di nuovo sul finire dell’incontro, capitalizzando ancora nei minuti di recupero grazie a Reinildo che replica esattamente la rete di Lino ad inizio match. Si riscatta dunque l’Atlético dopo la pesante sconfitta contro l’Osasuna.

Almeria-Cadice 6-1

Oltre al Granada, scendono in Segunda anche Almería e Cadice con la prima che si regala un ottimo finale contro la seconda all’ultima di Liga. Al Power Horse illude la rete al 30’ di Ocampo per gli ospiti, travolto dai padroni di casa nel secondo tempo. Melero pareggi al 48’, poi Arribas e l’autorete di Zaldua mettono sul 3-1 la squadra di Mel prima dell’ora di gioco. L’Almería dilaga nel finale con la doppietta di Suárez ed un altra rete per Arribas all’86’ che sancisce il 6-1 finale degli andalusi.

Rayo Vallecano-Athetic Bilbao 0-1

Il Bilbao festeggia il ritorno in Europa dopo 7 anni con il successo di misura in trasferta sul Rayo nell’ultima gara in maglia Rayistas di Radamel Falcao. Dominio dei padroni di casa a Vallecas per quasi tutto il match, fioccano tiri verso la porta di un Unai Simón costantemente reattivo. All’unico tiro nello specchio, però, i baschi colpiscono: Berenguer salta Alderete e dal fondo mette al centro per Nico Williams che batte Cárdenas con il destro al minuto 67. Basta la rete del numero 11 per chiudere in bellezza la stagione di Valverde ed i suoi uomini.

Real Madrid-Real Betis 0-0

In un Bernabéu gremito per l’ultima gara nel tempio madridista prima dell’addio al calcio di Toni Kroos, Real e Betis pareggiano a reti bianche. Tante occasioni da una parte e dall’altra con ben due reti annullate al Betis, una per tempo. I veri protagonisti sono Courtois ed il subentrato Kepa per i Blancos e Barbosa per i Béticos, tutti autori di parate eccellenti che bloccano sul pari il risultato. Dopo il fischio finale si prende la scena il numero 8 tedesco, tra gli applausi dei tifosi delle Merengues e non solo. Un centrocampista tra i migliori della propria generazione che terminerà il proprio cammino prima con l’ultimo atto di Champions del Madrid contro il Borussia per provare ad alzare la 15ª “Coppa dalle grandi orecchie”, poi un Europeo ancora da protagonista con la sua Germania.

Getafe-Mallorca 1-2

Vittoria all’ultimo respiro per i Bermellones in casa del Getafe. Gli ospiti rimontano lo svantaggio di una rete nel finale e terminano con una vittoria una stagione complicata, ma con l’obiettivo salvezza raggiunto. A portarsi in vantaggio dopo aver dominato in tutto l’arco del primo tempo sono gli Azulones. Segna Gastón Álvarez al 48’, un mancino ad incrociare in area dell’uruguayano che non lascia scampo a Cuéllar. La squadra di Aguirre inizia subito a macinare occasioni da gol, agguantando il pari solamente al 90’ con l’incornata da due passi di Muriqi. Tre minuti dopo, nel lungo recupero concesso, una punizione battuta rapidamente da Morlanes sorprende la retroguardia del Getafe: palla in area per Maffeo che tutto solo anticipa Soria e decide l’incontro.

Las Palmas-Alaves 1-1

Permanenza ottenuta in Liga anche per la neopromossa Las Palmas che pareggia al Gran Canaria con l’Alavés, sorpresa della stagione. Gara equilibrata nella prima frazione con occasioni da un parte e dall’altra, la più grande è degli ospiti: Giuliano Simeone al 33’ fallisce il penalty per il potenziale 0-1 facendosi ipnotizzare da Valles. Poco male per i Babazorros che stappano il match al 50’ con Carlos Vicente e sfiorano il raddoppio con il palo colpito di testa poco dopo da Rafa Marín. Il gol al 71’ da centro area di Cardona riequilibra il risultato con le due squadra che al triplice fischio ottengono un punto a testa.

Celta Vigo-Valcencia 2-2

Spettacolo a Balaídos tra Celta e Valencia, due grandi deludenti di questa Liga. Vanno avanti i pipistrelli al 5’ con l’autorete di Caceres dopo uno splendido assolo di Correia. Successivamente i galiziani alzano il baricentro e si avvicinano alla porta ospite, colpendo anche un palo con Iago Aspas. Proprio il capitano del Celta pareggia i conti al 49’ dal dischetto battendo col sinistro Mamardashvili. Passano solamente 10’ ed il Valencia può nuovamente passare in vantaggio: Alberto Marí viene steso in area e guadagna il secondo rigore del match. Dagli undici metri il numero 22 supera Villar e fa 1-2 al 60’. La squadra di Giráldez non si abbatte ed appena due minuti dopo riequilibra nuovamente in contropiede con Douvikas. Il match winner non arriva ed il pari si protrae fino al fischio finale.

Sevilla-Barcellona 1-2

Si chiude con una vittoria la travagliata esperienza di Xavi sulla panchina del Barcellona. I blaugrana espugnano il Sánchez Pizjuán mettendo le mani sul match al quarto d’ora con Robert Lewandowski. L’attaccante polacco è abile a trasformare con una zampata l’assist verso il secondo palo di Cancelo. Reazione immediata degli andalusi che si riversano nella metà campo avversaria e tornano in partita grazie al sinistro sotto le gambe di Ter Stegen di En-Nesyri al minuto 31. I ritmi si alzano, un palo per parte nel finale di un primo tempo ricco di emozioni. La ripresa è quasi a senso unico: i catalani spingono ed al 59’ ottengono il gol vittoria con Fermín che porta i tre punti al Barça.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calciomercato: Juventus, arrivato Cabal

La Juventus ha annunciato l’accordo con l’Hellas Verona per il trasferimento a...

Calciomercato: Empoli, Vasquez in prestito

Il portiere colombiano classe ’98 Devis Vásquez di proprietà del Milan è...

Calciomercato: Como, ufficiale Reina

Il portiere spagnolo Pepe Reina torna in Italia e firma con il...

Calciomercato: Roma, Ryan il vice Svilar

La Roma ha annunciato l’acquisto di Mathew Ryan portiere classe 1992 svincolato...