venerdì , 19 Luglio 2024
Home Rubriche Il Sindaco dà i numeri - analisi e statistiche Serie A: 38^ giornata, curiosità statistiche
Il Sindaco dà i numeri - analisi e statistichePrimo pianoTutte le news

Serie A: 38^ giornata, curiosità statistiche

A chiusura del campionato qualche curiosità statistica

Di Marco Schiacca – Con il recupero della gara tra Atalanta e Fiorentina, si è chiuso ufficialmente il campionato di calcio 2023-24, queste alcune note statistiche di quanto avvenuto durante il torneo.

Statistiche di squadra

  • La squadra con il dato più alto di possesso palla alla fine del campionato è del Napoli che mediamente ha tenuto palla per 33,59 minuti, dietro ai partenopei il Bologna con una media di 33,18, terzo il Milan con 32,33 minuti.
  • Il primato dei gol realizzati appartiene invece ai neo Campioni d’Italia dell’Inter, i neroazzurri hanno realizzato in tutto 89 reti, seguono il Milan con 76 e l’Atalanta con 72.
  • Il Napoli è anche la squadra del campionato che ha tirato di più in porta, 648 le conclusioni a rete il 30,7% delle quali tra i pali, l’Inter segue con 594 (32,9% nello specchio), 562 quelli invece del Milan (35,9% nello specchio)
  • In testa alla classifica dei “legni” colpiti c’è la Fiorentina di Vincenzo Italiano che ne ha collezionati ben 21, l’Inter segue con 19, mentre con 18 in terza posizione in questa classifica il Frosinone.
  • Il primato dei calci d’angolo appartiene ancora al Napoli che ne ha calciati in tutto 240 realizzando però solo 4 gol da questa situazione di gioco, l’Inter ne ha calciati 228 sfruttando al meglio queste opportunità 8 volte, per il Frosinone terzo invece 213 i corner con 7 segnature all’attivo.
  • La classifica dei gol realizzati di testa premia la Fiorentina che ne ha fatti contare 18 in tutto, 17 quelli realizzati dalla Roma, chiude il podio il Milan con 14 realizzazioni con questo fondamentale.
  • La squadra che ha guadagnato più punti in rimonta attiva è stata il Napoli con 21, al secondo posto di questa classifica il Genoa con 18, segue il Cagliari con 17.
  • La squadra che invece di punti ne ha persi di più subendo rimonte passive è il Sassuolo con 31 punti lasciati sul campo dopo essere stata in vantaggio, seguono Udinese con 27 e Salernitana con 25.
  • La squadra che ha fatto trovare più volte i propri calciatori in fuorigioco è stata l’Empoli, alla quale sono stati fischiati 82 off-site, segue l’Inter con 77, Juventus e Lazio appaiate a 72 al terzo posto.
  • Il Bologna ha il primato dei gol segnati dal 90° minuto in poi, 7 in tutto, seguono Roma, Atalanta e Cagliari con 6 a testa.
  • Genoa, Udinese, Sassuolo e Salernitana condividono invece il primato dei gol subiti dal 90° minuto in poi, 7 a testa.

Statistiche individuali

  • Capocannoniere del torneo si è laureato l’Interista Lautaro Martinez andato a segno 24 volte (2 i gol su rigore), dietro di lui il bianconero Vlahovic con 16 (2 i rigori), al terzo posto Osimhen e Giroud rispettivamente di Napoli e Milan con 15 segnature, 3 i rigori del partenopeo, 4 quelli del rossonero.
  • Sono Paulo Dybala e Raphael Leao i calciatori che hanno chiuso il torneo con più assist, il romanista e il milanista ne hanno forniti in tutto 9, seguiti da Giroud, Ketelaere, Mkhitaryan e Pulisic con 8.
  • Con 68 gol subiti è stato Consigli del Sassuolo il portiere più battuto di questa Serie A, dietro di lui Turati del Frosinone con 58 e Scuffet dell’Udinese con 55 reti al passivo.
  • Il rigorista principe del campionato è stato l’interista Calhanoglu che ha trasformato ben 10 penalty, Dybala con 7 e Berardi e Soulè con 5 completano il podio.
  • Vina, Gatti e Dossena sono i calciatori di questo campionato con 2 autoreti a testa, nessuno ne ha fatti registrare più di loro.
  • Il calciatore che ha collezionato più cartellini gialli in questo torneo è stato il giallorosso Leandro Paredes, 15 le ammonizioni collezionate, Ranieri con 14 e Ramadani del Lecce con 13 seguono il centrocampista argentino.
  • Il primato dei falli commessi appartiene al romanista Cristante che guida la classifica con 77, lo segue il granata Buongiorno con 69, mentre al terzo posto troviamo lo juventino Bremer con 60.
  • Solo il veronese Henry ha collezionato 2 cartellini rossi in questa Serie A, 32 in tutto i calciatori che invece ne hanno collezionato solamente 1.
  • È stato Soulè del Frosinone il calciatore che ha perso più palloni in questo campionato, 76 in tutto, con 64 segue Zirkzee del Bologna, al terzo posto Zapata dell’Atalanta con 59.
  • Il giocatore con il primato dei minuti giocati in questo torneo appartiene all’empolese Luperto con 3704 minuti all’attivo, con 3696 minuti segue il portiere del Lecce Falcone, 3636 minuti quelli fatti registrare da Montipò estremo difensore del Verona. Per trovare il primo calciatore “volante” dopo Luperto bisogna arrivare al romanista Cristante con 3573 minuti.
  • Falcone, Luperto e Lobotka sono invece i calciatori che hanno fatto registrare più gare da titolare in questa stagione, per loro in tutto 38 sulle 38 del torneo.
  • Colpani del Monza è stato il calciatore più sostituito del campionato, è stato richiamato in panchina ben 30 volte dal suo allenatore Palladino. Con 29 segue il partenopeo Politano, con 28 l’esterno dell’Inter Di Marco.
  • Il primato del calciatore più subentrato tocca invece al calciatore della Lazio Pedro, entrato in campo a gara iniziata in ben 28 occasioni. Mulattieri dell’Empoli e Frattesi dell’Inter seguono con 26.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calciomercato: Juventus, arrivato Cabal

La Juventus ha annunciato l’accordo con l’Hellas Verona per il trasferimento a...

Calciomercato: Empoli, Vasquez in prestito

Il portiere colombiano classe ’98 Devis Vásquez di proprietà del Milan è...

Calciomercato: Como, ufficiale Reina

Il portiere spagnolo Pepe Reina torna in Italia e firma con il...

Calciomercato: Roma, Ryan il vice Svilar

La Roma ha annunciato l’acquisto di Mathew Ryan portiere classe 1992 svincolato...