giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: l’Udinese spinge in B la Samp, Empoli salvezza più vicina
Primo pianoTutte le news

Serie A: l’Udinese spinge in B la Samp, Empoli salvezza più vicina

Due vittorie casalinghe nei due posticipi delle 18.30

di Antonio Frateiacci – Due vittorie casalinghe nei due posticipi delle 18:30: l’Udinese batte 2-0 la Sampdoria e manda i blucerchiati in B mentre l’Empoli regola 2-1 la Salernitana. 

Udinese-Sampdoria 2-0

La partita

Partono fortissimo i friulani che passano in vantaggio già al 9′ con Pereyra: il cileno supera il portiere avversario con uno scavetto dopo essere stato servito a dovere da Ebosele. Gli ospiti accusano subito il colpo e rischiano di vedersi aumentare il passivo poco dopo con Thauvin che costringe Ravaglia in corner. E’ solo questione di tempo visto che il raddoppio arriva comunque al 34’: Lovric crossa e Masina è puntuale nel colpire di testa firmando il 2-0. Si va all’intervallo con i padroni di casa in vantaggio di due reti. I Blucerchiati provano ad organizzare una reazione nella ripresa. Al 52’ Silvestri deve intervenire col piede sulla conclusione di Zanoli. L’Udinese abbassa il ritmo e la Samp ne approfitta. prima Quagliarella poi Gabbiadini vanno vicini alla rete del 2-1. Alla mezz’ora anche i liguri sembrano arrendersi e i friulani tornano a prendere in mano la gara. L’ultimo squillo capita all’82’ con la punizione di Gabbiadini che impegna Silvestri. Vince l’Udinese 2-0 e i friulani raggiungono la Fiorentina all’ottavo posto in classifica, per i blucerchiati arriva la matematica condanna alla serie cadetta, proprio il giorno dopo la matematica promozione del Genoa in Serie A. Anche nella prossima stagione non assisteremo al derby della Lanterna.  

Il tabellino

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Becão, Bijol, Masina; Ebosele (32′ st Udogie), Pereyra (39′ st Pafundi), Walace, Lovric (19′ st Arslan), Zeegelaar (32′ st Pérez); Thauvin (19′ st Samardzic); Nestorovski. A disposizione: Padelli, Piana, Abankwah, Buta, Pérez, Vivaldo Semedo, Guessand. Allenatore: Sottil.

Sampdoria (3-4-1-2): Ravaglia; Günter, Nuytinck, Murru; Zanoli, Winks (43′ st Ilkhan), Rincón (43′ st Paoletti), Augello; Djuricic (43′ st Cuisance); Gabbiadini (43′ st Lammers), Quagliarella (39′ st Jesé). A disposizione: Turk, Zorzi, Oikonomou, De Luca, Murillo, Malagrida. Allenatore: Stankovic.

Arbitro: Baroni (Firenze)

Marcatori: 9′ Pereyra (U), 34′ Masina (U)

Ammoniti: Winks (S) Becão (U), Augello (S), Masina (U).

Empoli-Salernitana 2-1

La partita

L’Empoli regola per 2-1 la Salernitana e mette una seria ipoteca sulla salvezza. La prima occasione per i toscani arriva da corner: cross sul secondo palo e colpo di testa di Caputo che impegna Ochoa. Il portiere granata è di nuovo provvidenziale sul destro dal limite di Cambiaghi, deviato sopra la traversa. Il vantaggio dei padroni di casa era nell’aria e arriva 37’: Cambiaghi di testa sfrutta al meglio il cross di Ebuehi, portando il parziale sull’1-0. Nell’intervallo Paulo Sousa si fa sentire negli spogliatoi e al rientro in campo i campani cambiano registro ma non riescono comunque ad impensierire Vicario. Infatti la prima occasione da gol della ripresa la creano i padroni di casa sull’asse Marin-Parisi, l’esterno calcia alto da ottima posizione. Poco più tardi Caputo, servito magistralmente da Baldanzi, costringe Ochoa in corner. Sull’ angolo seguente Ebuehi vede il suo colpo di testa colpire in pieno la traversa della porta granata. Il raddoppio era nell’aria e arriva precisamente al minuto 66’ quando Caputo capitalizza in gol un altro assist dello stesso Ebuhei, 2-0. Gli ospiti non mollano e all’86’ accorciano le distanze grazie alla rete di Piatek che batte Vicario in ribattuta dopo una conclusione dal limite di Kastanos. C’è ancora tempo per un’altra rete dei toscani ma Pjaca è oltre la linea e il VAR annulla la rete. In pieno recupero Mazzocchi ha una grande occasione per pareggiare, ma la sua conclusione si spegne a lato. Finisce 2-1 per l’Empoli, che raggiunge quota 38 punti staccando la Salernitana a quota 35.

Il tabellino

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Ebuehi (42’ st Stojanovic), Walukiewicz, Luperto, Parisi; Grassi, Marin, Henderson (14’ st Akpa Akpro) Baldanzi (33’ st Bandinelli); Cambiaghi (33’ st Pjaca), Caputo (42’ st Destro). A disposizione: Ujkani, Perisan, Cacace, Tonelli, Haas, Fazzini, Vignato, Satriano, Piccoli. Allenatore: Zanetti

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Bronn, Lovato, Pirola (1’ st Kastanos); Sambia (1’ st Daniliuc), Coulibaly (22’ st Bohinen), Vilhena (40’ Nicolussi Caviglia), Mazzocchi; Maggiore (1’ st Piatek), Botheim; Dia. A disposizione: Sepe, Fiorillo, Troost-Ekong, Iervolino, Bonazzoli. Allenatore: Sousa

Arbitro: Volpi (Arezzo)

Marcatori: 37’ Cambiaghi (E), 18’ st Caputo (E), 41’ st Piatek (S)

Ammoniti: Lovato (S), Bronn (S), Baldanzi (E), Destro (E)

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...