giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Uefa FFP: promosse Inter, Milan e Roma
Primo pianoTutte le news

Uefa FFP: promosse Inter, Milan e Roma

Le 3 italiane hanno rispettato il settlement agreement

Inter, Roma e Milan, i tre club italiani sotto monitoraggio Uefa in merito al Financial Fair Play, hanno rispettato gli obblighi concordati nel settlement agreement del 2022.

Terminate le valutazioni sui requisiti di bilancio relative alla stagione 2022/2023, l’Organo di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) dell’Uefa ha comunicato le decisioni sui club sottoposti a monitoraggio dei conti.

Questa è stata l’ultima volta che la CFCB ha valutato i club sulla base del “vecchio” Regolamento sulle Licenze per Club e sul Fair Play Finanziario (FPF), edizione 2018.

I club “promossi”

 Il LOSC Lille (FRA) ha soddisfatto l’obiettivo stabilito e, di conseguenza, può uscire dall’accordo transattivo.

Il Milan, la Roma e l’Inter per l’Italia, i turchi del Besiktas, il Monaco, l’Olympique Marsiglia e il Paris Saint-Germain in Francia, hanno tutti raggiunto gli obiettivi fissati per l’esercizio 2022. Il CFCB continuerà a monitorare il rispetto dell’accordo transattivo durante la prossima stagione.

I club sanzionati

Al Barcelona è stata inflitta una sanzione di 500 mila euro per aver dichiarato erroneamente, nell’esercizio 2022, utili derivanti dalla cessione di beni immateriali (diversi dai trasferimenti di giocatori) che non sono un reddito rilevante ai sensi dei regolamenti.

Manchester United, i turchi del Konyaspor e il club cipriota APOEL hanno riportato deficit minimi al requisito di pareggio di bilancio. Questi club sono stati multati rispettivamente di 300 mila, 100 mila e 100 mila euro.

Il club turco Basaksehir non ha raggiunto gli obiettivi fissati per l’esercizio 2022 e ha ricevuto una sanzione di 400 mila euro.

A Riga FC (LVA)NK Olimpija Ljubljana (SVN) e ŠK Slovan Bratislava (SVK) è stata inflitta una sanzione di 10 mila euro per la mancata presentazione di informazioni complete e accurate sul pareggio di bilancio entro il termine richiesto.

FC Porto (POR) e RSC Anderlecht (BEL) erano state precedentemente inflitte sanzioni condizionali dal CFCB. Mentre l’FC Porto ha raggiunto l’obiettivo, l’RSC Anderlecht non ci è riuscito e ha ricevuto una multa da 100 mila euro.

I nuovi accordi transattivi

Il Royal Antwerp FC (BEL) e il Trabzonspor (TUR) non hanno rispettato i requisiti di pareggio di bilancio. In linea con la precedente giurisprudenza, il CFCB ha concluso accordi transattivi con entrambi i club per accompagnare entrambi i club nel periodo di transizione tra il “vecchio” regolamento FPF e il “nuovo” quadro normativo. I due club hanno accettato di pagare un contributo finanziario di 2 milioni di euro ciascuno. Di tale importo, 300 mila euro (15%) sono un pagamento fisso e obbligatorio, mentre il saldo residuo di 1,7 milioni di euro (85%) è subordinato al rispetto da parte dei club degli obiettivi nei rispettivi accordi transattivi. Ulteriori misure sportive condizionali potrebbero essere applicate qualora questi obiettivi non fossero raggiunti.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...