sabato , 24 Febbraio 2024
Home Primo piano Supercoppa italiana: derby milanese per il primo trofeo stagionale
Primo pianoTutte le news

Supercoppa italiana: derby milanese per il primo trofeo stagionale

Si gioca a Riyad la terza finale in terra saudita

Supercoppa italiana 2023

Si giocherà stasera al King Fahd International Stadium di Riyad alle 20.00 italiane, le 22.00 locali, la finale della 36^ edizione della Supercoppa italiana, primo trofeo stagionale a essere assegnato. A contenderselo saranno il Milan Campione d’Italia e l’Inter, vincitrice dell’ultima Coppa Italia nella finale contro la Juventus.

L’arbitro designato per la gara è il napoletano Fabio Maresca, i collaboratori Alassio e Baccini, Chiffi il quarto uomo. Il VAR è Di Paolo e l’AVAR Abisso.

È la terza edizione in Arabia Saudita

Il derby tra le due squadre milanesi è la terza finale a giocarsi in Arabia Saudita.

La prima, nell’edizione 2018, fu ospitata a Gedda il 16 gennaio 2019 allo stadio Città dello Sport Re Abd Allah. A sfidarsi la Juventus trionfatrice in campionato e il Milan vincitore della coppa nazionale. La vittoria finale andò ai bianconeri di Max Allegri che si imposero di misura per 1-0 sull’11 allenato da Gattuso (gol C. Ronaldo al 61′).

La seconda invece, il 22 dicembre 2019, fu giocata a Riyadh ma allo stadio dell’Università Re Sa’ud. Fu la Lazio agli ordini di Simone Inzaghi ad aggiudicarsi il trofeo battendo la Juventus allenata da Maurizio Sarri per 3-1 (a segno L. Alberto al 16′, Lulic al 73′ e Cataldi al 94′ per i biancocelesti; di Dybala al 45′ il gol bianconero).

In assoluto questa di Riyadh sarà la dodicesima finale di Supercoppa giocata fuori dai confini italiani, le altre sedi, oltre a quelle già menzionate, sono state Washington (Usa), Tripoli (Libia), East Rutherford (Usa), Pechino (Cina per 3 dizioni), Shanghai (Cina) e Doha (Qatar per 2 edizioni).

L’albo d’oro e i precedenti tra le due finaliste

Il Milan ha giocato questa finale già 11 volte, riuscendo ad imporsi in 7 edizioni, e precisamente nel 1988, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011, 2016.

Per l’Inter invece 10 le finali disputate, 6 quelle vinte, cosa successa nelle edizioni 1989, 2005, 2006, 2008, 2010, 2021.

Tra loro solo un precedente in questa finale quella dell’edizione 2011 giocata allo “Stadio Nazionale” di Pechino finita con la vittoria dei rossoneri per 2-1.

Per il resto sono stati 9 i successi della Juventus (1995, 1997, 2002, 2003, 2012, 2013, 2015, 2018, 2020), 5 quelli della Lazio (1998, 2000, 2009, 2017, 2019), 2 quelli della Roma (2001, 2007) e del Napoli (1990, 2014), 1 successo a testa per la Sampdoria (1991), la Fiorentina (1996) ed il Parma (1999).

La conferenza stampa di Pioli e Inzaghi

La vigilia della gara ha visto protagonisti in conferenza stampa i due allenatori Stefano Pioli e Simone Inzaghi, queste in sintesi le loro dichiarazioni: 

Stefano Pioli

“Ci dobbiamo comportare bene, è una sfida importante, giochiamo contro i nostri rivali, battuti nel campionato scorso e negli ultimi due derby, sono state partite in cui abbiamo dovuto sopportare delle difficoltà e dovremo farlo anche domani”.

“Vincere è importantissimo, abbiamo iniziato l’anno scorso, ora dobbiamo dare continuità a questo percorso, questo significherebbe aumentare il nostro livello e la nostra mentalità vincente. L’ultima settimana non è stata delle migliori, ma domani è una partita a sé; il derby fa storia a sé e il trofeo in palio aumenta il valore di questa partita”.

“È una vigilia di una finale, non è più facile né più difficile, stiamo preparando la partita perchè giochiamo contro avversari forti che ci hanno sempre creato difficoltà, avremo il nostro piano e la nostra strategia la parola d’ordine sarà qualità del gioco”.

Simone Inzaghi

“Sappiamo l’importanza della partita, è un derby e una finale per questo ha un’importanza ancora maggiore, è il primo trofeo stagionale e vogliamo fare una grande gara. Troviamo una formazione con attaccati di valore, sappiamo che dobbiamo lavorare di squadra perchè quando si subisce gol si parla dei difensori, ma l’Inter deve fare la fase offensiva e difensiva da squadra, solo così si vincono partite importanti”.

“È un derby, una partita importantissima e una finale, è successo raramente nella storia, già il derby è speciale, questa volta lo sarà ancora di piùle finali sono partite a sé, bisognerà giocarla nel migliore dei modi non commettendo errori, giocando con corsa, determinazione, concentrazione e intensità”.

“Darmian sta facendo bene, è una grande risorsa. Nel ruolo Dumfries che è rientrato dal mondiale con qualche problemino sta crescendo, è uno dei dubbi che risolverò”.

Dove vederla in TV

Milan-Inter finale della Supercoppa italiana, verrà trasmessa in diretta su Canale 5, sarà visibile anche con l’app di Infinity e in streaming su Sportmediaset.it.

 

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Serie A: 26^ giornata, l’anticipo di venerdì

Il 26^ turno di campionato si apre con l’anticipo del Dall’Ara dove...

Lazio: ufficiale il rinnovo di Ivan Provedel

La SS Lazio ha annunciato tramite un comunicato il rinnovo contrattuale per...

Arbitri: curiosità sulle designazioni della 26^ giornata di Serie A

di Marco Schiacca –  Il programma delle designazioni della 26^ giornata del campionato di Serie...

Calcio stra-ordinario: il Clásico dell’Astillero

di Andrea Iustulin – Appena si parla di calcio associandolo al Sud...