giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: Lazio a fatica contro la Samp, poi ci pensa Luis Alberto
Primo pianoTutte le news

Serie A: Lazio a fatica contro la Samp, poi ci pensa Luis Alberto

Venerdì Sarri ritrova il Napoli ma perde Casale per squalifica

(foto Fraioli)

di Marcello Baldi – Non era stata una bella Lazio quella in grado di prendersi gli ottavi di finale di Conference contro il Cluj. Non lo è stata neanche quella, vittoriosa, questa sera allo Stadio Olimpico di Roma contro la Sampdoria dell’ex di turno Stankovic.

Tre punti che in ottica corsa Champions, con l’Atalanta sconfitta a San Siro e la Roma impegnata domani a Cremona, vanno considerati preziosissimi. Soprattutto per come sono arrivati, nel segno del destro magico e inaspettato del “Mago”, Luis Alberto.

La partita

Poco cinici i biancocelesti nel corso dei 90’ minuti: Pedro e Ciro Immobile nella prima frazione, ma soprattuto Marusic nella ripresa, possono dirsi colpevoli di aver sciupato dei gol da posizione più che invitante. Nonostante le occasioni, i giocatori chiave, quali Milinkovic-Savic (solo un gol e un assist per il Sergente nelle ultime 13 partite) e Luis Alberto stentano a dare il proprio contributo. È a dieci dalla fine però, sul pressing del Sergente serbo sul centrale doriano Nuytinck, che il pallone arriva a Luis Alberto dai 25 metri: lo spagnolo sembra avere già in testa la traiettoria e con il piatto destro infila perfettamente il pallone sotto l’incrocio dei pali. È un gol d’autore, sullo stesso livello di quello segnato proprio contro la Samp nella passata stagione. D’altronde, se non ci pensa Ciro Immobile (bestia nera doriana), serviva la giocata del campione per evitare lo stop casalingo.

Il tabellino

Lazio (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Patric, Lazzari (40′ st Hysaj); Milinkovic-Savic (40′ st Basic), Cataldi (12′ st Vecino), Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro (12′ st Zaccagni). A disp.: Maximiano, Adamonis, Pellegrini, Radu, Gila, Marcos Antonio, Romero, Fares, Cancellieri. All. Sarri

Sampdoria (3-4-1-2): Audero; Zanoli , Nuytinck, Amione; Leris, Winks, Rincon, Cuisance (27′ st Ilkhan), Augello; Gabbiadini (27′ st Jesé), Lammers. A disp: Turk, Ravaglia, Oikonomou, Murru, Sabiri, Yepes, Malagrida, Paoletti, De Luca. All. Stankovic

Arbitro: Colombo

Marcatore: 35′ st Luis Alberto

Le dichiarazioni post partita

LUIS ALBERTO – “E’ nato un nuovo Luis Alberto? Non proprio perché in realtà io ho sempre giocato, Sarri mi chiede di lavorare di più per la squadra e di aiutare in fase difensiva. È questo il mio compito e io lo porto a termine“.

SARRI – “Luis Alberto? Sì è vero, gli ho chiesto di fare un passo più  verso la squadra e ora in allenamento vedo un atteggiamento più feroce. Luis è un ragazzo molto intelligente, capisce subito le richieste, a parte un periodo dove non voleva capire, ora ha capito e sta facendo bene“. Un rapporto, quello tra il mister e il dieci spagnolo che sembra essere finalmente sbocciato. Venerdì Sarri incontrerà nuovamente il suo passato nella sfida clou contro il Napoli di Spalletti, avviato a gonfie vele verso il prossimo scudetto. Lo dovrà fare senza Casale, squalificato: “Meno parliamo di Casale e meglio è, se no me lo portano via in nazionale perché sta crescendo in maniera esponenziale” e poi sul Napoli: “Ci vado molto volentieri, è un piacere vedere una squadra così forte, hanno fisicità e una rosa profonda. Merito di Giuntoli e della società, giocano un grande calcio come lo giocava il mio Napoli”.

STANKOVIC – Dejan Stankovic, un ex che questa sera ha ritrovato l’abbraccio del suo pubblico biancoceleste. L’ex campione d’Italia nel 2000 non ha nascosto la propria emozione in conferenza stampa:  “Ho fatto quasi 6 anni. Tanto tempo fa, ero ragazzino. Abbiamo vinto e io lo dico sempre, abbiamo vinto pure poco per quanto eravamo forti. Quella generazione lì è sempre bello. E’ la prima volta e spero che non sia l’ultima che torno qui. È stata una grande emozione”.

Il saluto tra Stankovic e Sarri (Foto Fraioli)

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...