lunedì , 26 Febbraio 2024
Home Primo piano Coppe europee: al via le semifinali di Champions, Europa League e Conference
Primo pianoTutte le news

Coppe europee: al via le semifinali di Champions, Europa League e Conference

Cinque le italiane che cercano l'ingresso alla finale

Coppe Europee

di Tiziano Dipanati – Le semifinali di andata delle coppe europee sono ormai alle porte, con addirittura cinque squadre italiane a giocarsi l’accesso all’atto conclusivo. In Champions League fari puntati sul derby Milan-Inter, ma anche sul big match Real Madrid-Manchester City. In Europa League sarà invece Juventus-Siviglia e Roma-Bayer Leverkusen, mentre Fiorentina-Basilea e West Ham-AZ Alkmaar si contenderanno la finale in Conference.

Champions League

REAL MADRID-MANCHESTER CITY (martedì 9 maggio ore 21:00) – Lo scorso anno è stato il Real ad avere la meglio, ma questa volta il City ha un’arma in più in attacco: Erling Haaland.

Per Ancelotti problemi in difesa: indisponibile Mendy per infortunio e squalificato Militão. Davanti al portiere Courtois ci sarà dunque Rüdiger al fianco di Alaba. A centrocampo torna Modrić insieme a Kroos e Valverde, mentre davanti Benzema sarà affiancato da Rodrygo e Vinícius.

Per il City sarà fuori Akè, così Guardiola pensa a una difesa a quattro formata da Walker, Stones, Dias e Akanji. De Bruyne, che già l’anno scorso andò a segno in questa sfida, guiderà il centrocampo. Bernardo Silva e Grealish saranno i compagni di reparto di Haaland.

MILAN-INTER (mercoledì 10 maggio ore 21:00) – Tra Milan e Inter è del 2005 l’ultimo testa a testa in Champions League, con i rossoneri che la spuntarono e si aggiudicarono i quarti di finale. L’ultima semifinale tra le due milanesi invece risale al 2003, quando a passare fu sempre il Milan.

A San Siro andrà in scena l’ennesimo derby della stagione, e i due tecnici cercano uno storico passaggio in finale per riportare l’Italia sul tetto d’Europa. Per Pioli dubbi su Leão, che contro la Lazio è uscito malconcio e potrebbe non essere della partita. Al suo posto ci sarebbe Saelemaekers. Dovrebbe essere confermato il resto della formazione dell’ultimo turno di campionato, con il solo Messias a lasciare una maglia da titolare a Brahim Díaz.

Per l’Inter dovrebbe essere formata da Darmian, Acerbi e Bastoni la difesa a tre, mentre a centrocampo è Barella l’unico certo di una maglia: Brozović, Çalhanoğlu e Mkhitaryan si giocano gli altri due posti. Ballottaggio Lukaku-Džeko per affiancare Lautaro in attacco.

Europa League

JUVENTUS-SIVIGLIA (giovedì 11 maggio ore 21:00) – È la prima volta che le due squadre si affrontano in Europa League, con il Siviglia che ormai è un habitué delle fasi finali di questa competizione.

La Juventus, che ai quarti ha eliminato lo Sporting Lisbona, dovrebbe presentarsi in campo con Szczesny in porta, Danilo-Bremer-Alex Sandro in difesa, e con Rabiot, Locatelli e Fagioli a metà campo. Torna Kostić titolare sulla fascia sinistra, mentre sul lato opposto pronto Cuadrado. Di María in vantaggio per assistere il terminale offensivo Vlahović.

Il Siviglia ha invece eliminato il Manchester United nello scorso turno, e per la sfida contro i bianconeri potrebbero esserci alcuni problemi di formazione: Suso, Lamela e Fernando non hanno infatti preso parte all’ultima di campionato per via di alcuni problemi fisici. Occhi puntati comunque su Rakitić, che contro la Juventus ha già colpito con la maglia del Barcellona, e su El-Nesyri, mattatore dello United nei quarti di finale.

ROMA-BAYER LEVERKUSEN (giovedì 11 maggio ore 21:00) – Tra le due squadre sono quattro i precedenti, tutti nella fase a gironi di Champions League. In totale equilibrio il bilancio degli scontri, risalenti alle stagioni 2004-2005 e 2015-2016.

La Roma, che ha eliminato il Feyenoord ai quarti, dovrà fare a meno di diversi elementi: non saranno infatti disponibili Smalling, Kumbulla, Llorente, Karsdorp ed El Shaarawy. Nella difesa a tre accanto a Mancini e Ibañez potrebbe scalare quindi uno tra Çelik e Cristante, che però è anche in lizza per affiancare Matić in mediana. Davanti potrebbe rivedersi la coppia Abraham-Dybala.

Il Bayer Leverkusen, allenato da Xabi Alonso, non potrà contare su Schick, che non affronterà dunque la sua ex squadra. Per i tedeschi c’è però il talento Wirtz, già tre volte a segno in Europa League. A completare il tridente, Diaby e Hložek, entrambi a rete nel ritorno dei quarti vinto per 4-1 contro l’Union SG.

Conference Leauge

FIORENTINA-BASILEA (giovedì 11 maggio ore 21:00) – Risalgono al girone dell’Europa League 2015/2016 gli ultimi incontri tra Fiorentina e Basilea, terminati 2-1 per gli svizzeri a Firenze e 2-2 al St. Jakob Park.

La viola ha eliminato il Lech Poznań ai quarti, rischiando anche la rimonta nella partita di ritorno. Italiano ha dimostrato di ottenere risultati nonostante l’ampia turnazione tra i suoi giocatori, e contro il Basilea sono infatti diversi i dubbi di formazione. Con Terracciano in porta, potrebbe essere Dodô, Martínez Quarta, Igor e Biraghi la difesa a quattro. A centrocampo, in vantaggio Amrabat, Mandragora e Bonaventura, mentre il tridente potrebbe essere formato da González, Cabral e Ikoné.

Il Basilea è riuscita a eliminare il Nizza, una delle favorite alla vittoria della Conference, nonostante le tante difficoltà in campionato. Per la Fiorentina, il maggior pericolo arriva dalla coppia d’attaco formata da Zeqiri e Admouni, con quest’ultimo autore di una doppietta nella partita d’andata dei quarti.

WEST HAM-AZ ALKMAAR (giovedì 11 maggio ore 21:00)

Il West Ham vanta una delle formazioni più importanti delle squadre che hanno preso parte alla Conference di quest’anno, e sicuramente è la favorita per la vittoria finale. Dall’altro lato c’è però l’AZ che ha saputo stupire, eliminando la Lazio agli ottavi e poi l’Anderlecht ai quarti, compiendo anche una rimonta.

Per gli inglesi, alcune vecchie conoscenze della Serie A: Ogbonna ed Emerson Palmieri in difesa e Paquetá a centrocampo. Occhi puntati su Antonio in attacco, già a quota cinque gol in Conference, e che ha colpito il Gent con una doppietta nel turno precedente.

Gli olandesi punteranno sul tridente Lahdo, Van Brederode e Pavlidis, con quest’ultimo a cinque reti in questa competizione.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Serie A: 26^ giornata, le gare di domenica

Nella domenica della 26^ giornata la Juventus torna alla vittoria superando in...

Sassuolo: esonerato Alessio Dionisi

Il Sassuolo ha esonerato Alessio Dionisi, sulla panchina degli emiliani dal 2021....

Serie A: 26^ giornata, le gare di sabato

Scontri importanti in chiave salvezza in questo sabato della 26^ giornata di...

Serie A: 26^ giornata, l’anticipo di venerdì

Il 26^ turno di campionato si apre con l’anticipo del Dall’Ara dove...