giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: la Salernitana si impone 3-2 in rimonta sull’Udinese
Primo pianoTutte le news

Serie A: la Salernitana si impone 3-2 in rimonta sull’Udinese

Di Kastanos, Candreva e Troost-Ekong i gol della rimonta granata

All’Arechi sfida tra i padroni di casa della Salernitana, reduci dal pari all’Olimpico contro la Roma e imbattuti in casa da 6 gare, e l’Udinese, che arriva da ben 4 sconfitte consecutive lontano dal Friuli. Finisce con un rocambolesco 3-2 una gara che entrambe le squadre hanno giocato senza particolari assilli di classifica.

La partita

Per la Salernitana fuori per squalifica Gyomber e Daniliuc, al loro posto Lovato e Troost-Ekong. Paulo Sousa schiera Candreva e Botheim alle spalle di Piatek con Kastanos e Mazzocchi esterni; in porta per i campani fa l’esordio stagionale Vincenzo Fiorillo.
Sottil invece schiera Thauvin a dar manforte a Nestorovski con Samardzic mezzala e Zeegelaar al posto di Udogie a sinistra.
Nel primo tempo gara abbastanza equilibrata con ritmi abbastanza contenuti, la prima occasione è per la Salernitana dopo 9 minuti per una disattenzione di Pereyra che azzarda un retropassaggio pericolosissimo che però Botheim non sfrutta ala meglio. Al minuto 25 si accende all’improvviso l’Udinese: la difesa amaranto rimpalla un tiro di Samardzic da dentro l’area ma favorisce la giocata di Lovric che appoggia per Zeegelaar che di piatto fa 0-1. Passano 5 minuti e i friulani raddoppiano: Pereyra dialoga stretto in area con Thauvin e serve un invitante palla per Nestorovski che da pochi passi raddoppia. La reazione dei padroni di casa tarda ad arrivare ma nonostante ciò al 43′ la squadra di Paulo Sosa riapre la gara Kastanos servito al limite da Candreva piazza un bel sinistro all’incrocio che Silvestri può solo guardare.

Dopo il riposo le prime azioni degne di nota intorno al 55°, prima si fa pericolosa l’Udinese con un lungo giropalla che Walace finalizza con un traversone al centro che attraversa tutta l’area della Salernitana senza però trovare compagni pronto a sfruttare la bella palla, poi è il turno della Salernitana che sul ribaltamento di fronte manda Mazzocchi a tu per tu con Silvestri che però lo rimpalla fanificando il pericolo.
Passano 2 minuti e i padroni di casa pareggiano, calcio di punizione dal limite dell’area, Mazzocchi sposta la palla per Candreva, che con un destro a giro batte Silvestri sul suo palo.
Dopo un paio di tentativi, uno per parte, di portarsi avanti nel risultato ma non particolarmente pericolosi, al 75° è Beto, imbeccato da Bijol, a provare il tocco sotto con l’esterno nel tentativo di sorprendere Fiorillo che però esce tempestivamente e disinnesca l’attaccante di Sottil.
Ancora l’Udinese al minuto 78, per Arslan, appena entrato, praticamente un calcio di rigore in movimento sul servizio di Beto, ma la conclusione per il centrocampista friulano finisce alta.
All’87° l’Udinese rimane in dieci uomini per l’espulsione di Zeegelaar alla sua seconda ammonizione per fallo su Iervolino lanciato in area. L’arbitro Baroni concede 6 minuti di recupero e proprio nell’ultimo di questi, Troos-Ekong, ex Udinese, ben imbeccato da Sambia, batte a rete sotto misura e regala alla Salernitana una bella vittoria in rimonta nel giorno della festa per la sudata permanenza in Serie A.

Il tabellino

Salernitana-Udinese 3-2

Salernitana (3-4-2-1): Fiorillo; Bronn, Troost-Ekong, Pirola; Mazzocchi (40’ st Iervolino), Coulibaly (32’ Bohinen), Kastanos, Vilhena (32’ st Nicolussi Caviglia); Candreva, Botheim (1’ st Bradaric, 19’ st Sambia); Piatek. A disp: Ochoa, Sepe, Bronn, Sambia, Bonazzoli, Crnigoj, Maggiore, Iervolino. All: Sousa

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Perez, Bijol, Masina; Pereyra, Samardzic, Walace, Lovric, Zeegelaar; Thauvin; Nestorovski (20’ st Beto). A disp: Padelli, Piana, Arslan, Beto, Abankwah, Buta, Semedo, Guessand, Cocetta, Centis, Russo, Bassi. All: Sottil

Marcatori: 25’ Zeegelaar (U), 30’ Nestorovski (U), 43’ Kastanos (S), 12’ st Candreva (S), 51′ st Troost-Ekong (S)

Arbitro: Niccolò Baroni

Ammoniti: 37’ Vilhena (S), 26’ st Bijol (U), 46’ st Kastanos (S)

Espulsi: 42’ st Zeegelaar (U)

Le dichiarazioni post partita

SOUSA – “Primo tempo molto complicato, perché abbiamo concesso troppi spazi contro giocatori di qualità. Nella ripresa abbiamo pressato in avanti e abbiamo avuto più palleggio. Candreva e Kastanos sono straordinari, si capiscono al volo. Voglio dedicare una parola anche per Troost-Ekong: è un grande professionista e ha aiutato sempre la squadra a crescere. Ora dobbiamo dare stabilità a questa rosa e dobbiamo cercare di aggiungere altre idee per cercare di competere con tutti, perché abbiamo un tifo straordinario. Questa vicinanza ci spinge a questi risultati”.

SOTTIL – “Difficile commentare la sconfitta di oggi. Poi però questo è il calcio, secondo me è stata una delle sfide più belle che abbiamo giocato fuori casa nell’ultimo periodo. Nel primo tempo abbiamo giocato davvero molto bene, abbiamo costruito delle ottime azioni e soprattutto difeso molto bene. Poi è arrivato un gol che fa parte anche del nostro processo di crescita. Abbiamo dei ragazzi che devono capire che alcuni palloni vanno difesi al meglio e che va fatta una corsa in più per i compagni. Poi abbiamo subito anche un gran gol nel primo tempo. Nel secondo dopo la punizione, abbiamo avuto tre palle gol davanti al portiere. Difficile sbagliare quel gol lì, ma dobbiamo accettare. Ai ragazzi non so nemmeno che dire perché siamo davvero contati. Oggi in panchina sia Beto che Tolgay non al meglio, poi tutto il resto erano ragazzi della Primavera. Alcuni addirittura non si erano mai allenati con noi. A quel punto diventa difficile fare i cambi ed anche gestire gli infortuni a gara in corso. Zeegelaar rimane in campo e in una situazione normale l’avrei sostituito tra il primo e il secondo tempo, ma oggi non avevo esterni. Ci sono i ragazzi della Primavera che sicuramente diventeranno dei buoni giocatori, ma al momento è ancora difficile poter fare affidamento su di loro. Questa resta una dura sconfitta difficile da mandare giù”.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UEL: playoff ritorno, Rennes-Milan 3-2 ma passano i rossoneri

di Simone Palma – La partita Allo stadio Roazhon Park Il Milan,...

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...