lunedì , 24 Giugno 2024
Home Primo piano Mondiale Under 20: l’Italia cade in finale, Uruguay campione
Primo pianoTutte le news

Mondiale Under 20: l’Italia cade in finale, Uruguay campione

Per gli azzurrini di Nunziata resta un secondo posto storico

di Marcello Baldi – Si conclude con il più amaro degli epiloghi la spedizione Mondiale dell’Italia Under20 del ct Carmine Nunziata nella storica finale conquistata due giorni fa contro la Corea del Sud grazie alla punizione di Pafundi allo scadere. Un risultato, quello di 1-0 in favore dell’Uruguay, che vale la quarta finale persa nell’arco di 2 settimane, considerando le sconfitte di Roma, Fiorentina e Inter nelle rispettive competizioni europee.

La partita

Al “Diego Armando Maradona” di La Plata, su un terreno di gioco tutt’altro che idoneo per una finale, Italia e Uruguay danno vita a un primo tempo prevalentemente di studio in cui le squadre preferiscono non sbilanciarsi. Poche le occasioni nitide da gol nonostante le ottime qualità offensive dei due attacchi.
I primi ad avere un’occasione sono gli Azzurri, che con Baldanzi cercano la conclusione da fuori area, murata dalla retroguardia sudamericana. La risposta della Celeste arriva con il colpo di testa di Duarte, su cui Desplanches si immola con un ottimo riflesso.

Al 55’, il ct Nunziata richiama in panchina Padundi, match winner della sfida contro la Corea del Sud, insieme ad Ambrosino, e inserisce Esposito e Montevago. Brutto scontro tra Duarte e Desplanches al 59′: i due restano a terra per alcuni minuti ma alla fine si rialzano entrambi senza ripercussioni. L’Italia rischia qualche minuto più tardi, al 67’, con Ghilardi che è perfetto in chiusura sull’inserimento di Ferrari.
L’Uruguay alza il ritmo, gli Azzurri cercano l’azione in contropiede ma scardinare la retroguardia avversaria sembra rivelarsi più complicato del previsto. Al 71’ i sudamericani ci provano ancora, stavolta da fuori con Diaz, ma il portiere italiano Desplanches si accartoccia perfettamente sulla sfera.
L’Italia reagisce sul ribaltamento di fronte: il cross di Montevago viene deviato all’ultimo in calcio d’angolo. Le squadre cominciano ad allungarsi e Ghilardi si rivela ancora provvidenziale in chiusura.

Prati interviene con il piede alto sul ginocchio dell’avversario e rischia di lasciare in 10 i compagni all’80’. Il direttore di gara svedese Glenn Nyberg inizialmente estrae il cartellino rosso, poi corregge la decisione in seguito a un consulto VAR e ammonisce l’Azzurro.

Al minuto 85’ arriva la doccia fredda per la squadra di Nunziata: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla arriva sulla testa di Luciano Rodriguez, che grazie a un rimpallo riesce a colpire indisturbato davanti a Desplanches.
È il vantaggio della Nazionale allenata da Broli che taglia le gambe agli Azzurrini che intravedevano i supplementari.

Nonostante gli 11 minuti di recupero assegnati, l’Italia non riesce a ritrovare lucidità, perdendosi in falli di reazione e passaggi sbagliati. Ne approfittano gli uruguagi, giocando con il cronometro fino al fischio finale (divorandosi un gol pochi istanti prima). È il primo trionfo della Celeste nella massima competizione (prima di oggi, due secondi posti nel 1997 e 2013).
Per gli azzurrini tanta amarezza, ma mille certezze: quelle legate a un movimento calcistico pienamente in salute, che deve necessariamente essere sostenuto dagli allenatori di Serie A. Baldanzi, titolare nell’Empoli, ne è stata la dimostrazione, indossando con merito la 10.
La prova del grande percorso è testimoniata non solo da un secondo posto storico ma anche dai premi ricevuti: Pallone d’oro per il miglior giocatore del torneo a Cesare Casadei che si porta a casa anche la Scarpa d’oro per il miglior realizzatore per lui 7 gol messi a segno; il Guanto d’oro per il miglior portiere della competizione a Sebastiano Desplanches.

Il tabellino

Uruguay – Italia 1-0

ITALIA (4-3-1-2): Desplanches; Turicchia, Ghilardi, Guarino, Giovane (91′ Lipani); Casadei, Faticanti (46′ Zanotti), Prati; Baldanzi (91′ Pisilli); Pafundi (56′ Esposito), Ambrosino (56′ Montevago). Ct: Nunziata.

URUGUAY (4-2-3-1): Rodriguez; Chagas, Boselli, F. Gonzalez, Matturro; Garcia, Diaz; L. Rodriguez (95′ Homenchenko), Gonzalez, De Los Santos (91′ Sosa); Duarte (62′ Ferrari). Ct. Broli. 

Arbitro: Nyberg (Svezia)

Marcatori: 86′ L. Rodriguez (U)

Ammoniti: 
Guarino (I), Ambrosino (I), Prati (I), Zanotti (I), Lipani (I), Diaz (U)

Le dichiarazioni post partita

NUNZIATA – “In questa partita gli uruguaiani sono stati più bravi di noi, stavano meglio di noi a livello fisico, abbiamo fatto un percorso incredibile. Il terreno di gioco non ci ha aiutati, ma credo sia stato un percorso incredibile. Ringrazio i ragazzi, per quello che ci hanno fatto vivere in questi mesi. Questa partita non cancella quanto di buono è stato fatto, giocare sette partite in 21 giorni non è facile“.

Il messaggio di Gravina

Bravi ragazzi, siete la meglio gioventù italiana!”, è il messaggio che il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha inviato agli Azzurrini al fischio finale. “La sconfitta in finale non cancella lo straordinario percorso di cui è stata capace questa Nazionale. Ringrazio tutti i ragazzi, l’allenatore Nunziata, lo staff tecnico e quello organizzativo perché risultati del genere non si raggiungono senza il contributo determinante di tutti i componenti della delegazione. Il grande cammino della Nazionale Under 20 conferma due cose: esistono grandi talenti nel calcio italiano e il lavoro del Club Italia consente loro di esaltarsi al meglio. Grazie alle emozioni intense che ci hanno regalato gli Azzurrini, finalmente si è tornati a parlare di giovani, adesso però dobbiamo dare loro sempre più spazio, farli crescere e consentirgli di far maturare il loro talento”. 

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: 3^ giornata – gruppo A, passano Germania e Svizzera

di Marcello Baldi – Archiviata la terza giornata della fase a gironi...

Euro 2024: 2^ giornata – gruppo E, Belgio-Romania 2-0

di Andrea Cesarini – Nella gara del Rhein Energie Stadion di Colonia...

Euro 2024: 2^ giornata, risultati gruppo F

di Edoardo Colletti- Nella seconda giornata del gruppo F il Portogallo surclassa...

Euro 2024: 2^ giornata, risultati gruppo D

di Marco Schiacca – La seconda giornata del gruppo D va in...