giovedì , 13 Giugno 2024
Home Primo piano Mondiale 2026: qualificazioni Conmebol
Primo pianoTutte le news

Mondiale 2026: qualificazioni Conmebol

Brasile e Argentina subito in testa, Colombia ok, flop Cile. Luci e ombre per l'Uruguay di Bielsa

di Edoardo Colletti – Partono dal Sudamerica le qualificazioni al Mondiale 2026 ospitato da Canada, Messico e Stati Uniti. Tra l’8 ed il 12 settembre si sono giocate le prime due giornate su 18 dell’unico girone che racchiude le 10 nazionali dell’America Latina. Le prime 6 classificate del gruppo staccheranno un pass diretto per la competizione, la settima sarà costretta a giocarsi le proprie chance in un playoff che coinvolgerà una squadra dall’Oceania, una dall’Asia, una dall’Africa e tre squadre dal resto d’America.

1^ giornata (8-9 settembre)

Il Loco Bielsa battezza con una vittoria dominante il proprio esordio sulla panchina dell’Uruguay. Finisce 3-1 contro il Cile nel segno di Nico De La Cruz, fantasista del River Plate, e del Pajarito Valverde. Primi tre punti anche per la Colombia, che grazie alla rete di Rafael Santos Borré a inizio secondo tempo porta a casa una gara sofferta contro il Venezuela. I campioni del Mondo in carica dell’Argentina ripartono dal proprio totem: Leo Messi. La Pulga decide lo scontro con l’Ecuador, penalizzato di 3 punti dopo lo scandalo Segura, al 76’ con uno splendido calcio di punizione dal limite dell’area. Ha vita facile, invece, il Brasile contro la Bolivia, surclassata 5-1. Da segnalare la doppietta di Neymar: O’Ney sorpassa O’Rey Pelè nella classifica marcatori all-time dei verdeoro. L’unico pari di giornata è lo 0-0 tra Paraguay e Perù.

2^ giornata (12-13 settembre)

La sorpresa del secondo turno è senza dubbio la vittoria dell’Ecuador in rimonta contro l’Uruguay. A brillare è la stella di Kendry Páez, mezzala classe 2007 e neoacquisto del Chelsea, autore dell’assist per la rete del 2-1 finale di Félix Torres. Un eterno Salomón Rondón regala la gioia in extremis ai tifosi del Venezuela nella sfida con il Paraguay realizzando il rigore decisivo dell’1-0 al 93’. Termina a reti bianche Cile-Colombia, basta il gol di Marquinhos alla Seleçao in trasferta con il Perù per salire a quota 6 punti in classifica. A pari merito con il Brasile c’è sempre l’Albiceleste di Scaloni grazie al tris rifilato alla Bolivia. Enzo Fernández apre le danze al 31’, poi Tagliafico (42’) e Nico González (83’) sigillano il secondo successo in due gare per la Selección.

La classifica

Brasile punti 6

Argentina punti 6

Colombia punti 4

Uruguay punti 3

Venezuela punti 3

Paraguay punti 1

Perù punti 1

Cile punti 1

Ecuador punti 0 (-3 punti)

Bolivia punti 0

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Allenatori: Milan, Ibra annuncia Fonseca

Paulo Fonseca è il nuovo allenatore del Milan, lo ha annunciato Zlatan Ibrahimovic nel...

Allenatori: Verona, arriva Paolo Zanetti

E’ Paolo Zanetti il nuovo allenatore dell’Hellas Verona, lo ha annunciato il...

Udinese: Inler è il nuovo direttore tecnico

di Gianluca Stanzione – Dopo aver risolto contrattualmente il rapporto con Federico...

Allenatori: Juventus, ecco Thiago Motta

Ora è ufficiale: Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus. L’ex...