giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Premier League: i risultati della 6^ giornata
Primo pianoTutte le news

Premier League: i risultati della 6^ giornata

Newcastle straripante in trasferta fa 8-0 allo Sheffield

(Premier League)

di Edoardo Massetti – Nella sesta giornata di Premier League il campo principale diventa Sheffield con la vittoria devastante del Newcastle per 0-8. Cadono di nuovo il West Ham e il Chelsea e ora Pochettino è a rischio. Vincono i due Manchester.

Crystal Palace-Fulham 0-0

Finisce con un pari a reti bianche la gara del Selhurst Park tra Crystal Palace e Fulham. Il match è equilibratissimo e le due squadre non riescono in nessun modo a sbloccare il risultato. Sarà l’unico 0-0 della 6^ giornata.

Luton Town-Wolverhampton 1-1

Il neo promosso Luton Town pareggia contro il Wolverhampton al Kenilworth Road. I padroni di casa vanno subito vicini al gol con un bolide dalla trequarti di Morris. Al 39’ Bellegarde scalcia da terra reagendo sull’avversario, il centrale difensivo Lockyer, e lascia in 10 uomini i Wolves.
Nonostante l’inferiorità numerica sono gli ospiti a passare in vantaggio al 50’ con l’ex Lazio, Pedro Neto: il gol è straordinario, il portoghese vola sulla fascia destra, supera un avversario e scarica un sinistro sotto la traversa. I padroni casa riescono a trovare il pareggio al 65′ grazie a un rigore assegnato per un tocco di mano di Joao Gomes sul cross di Kabore. Dal dischetto va Morris che non sbaglia.

Manchester City-Nottingham F. 2-0

Il Manchester City di Guardiola batte il Nottingham Forrest. La gara si chiude già dopo circa un quarto d’ora: la sblocca Phil Foden al volo di sinistro al 7’ su preciso assist di Walker, e al 14’ il solito Erwing Haaland trasforma in gol un ottimo cross di Nunes incornando di testa e angolando perfettamente. L’espulsione di Rodri al 46’ per la reazione scomposta e un pugno rifilato a Gibbs-White non rovina la gara dei padroni di casa.
Gli ospiti ci provano nella ripresa ma l’unica occasione pericolosa è un tiro da fuori sul fondo dell’ex Bologna, Dominguez.

Brentford-Everton 1-3

L’Everton espugna il campo del Brentford. E’ Doucoure al 6’ a firmare il vantaggio dei Toffees che si fanno raggiungere al 28′ da Jensen servito da Janelt. L’equilibrio si spezza al 67’ quando Tarkowski, su assist di McNeil, riporta avanti l’Everton che appena 4 minuti dopo sigilla il risultato con il terzo gol di Calvert-Lewin (71′) che sfrutta un grave errore difensivo della difesa del Brentford.

Burnley-Manchester United 0-1

Basta un gol di Bruno Fernandes allo scadere del primo tempo per dare i tre punti esterni ai Red Devils in casa del Burnley. Il migliore in campo è il portiere dei padroni di casa Trafford che già ad inizio gara aveva respinto un bolide sempre del portoghese da distanza ravvicinata.

Arsenal-Tottenham 2-2

Bel pareggio nel derby tra Arsenal e Tottenham. I Gunners vanno subito vicino al vantaggio con un gran sinistro di Gabriel Jesus molto defilato, miracolo del portiere italiano Vicario che nega il gol ai padroni di casa.
La gara è molto aperta e gli Spurs sfiorano il gol con Johnson ma questa volta è bravo l’altro portiere del match Raya. Il vantaggio del Tottenham arriva su autogol di Romero al 26’: l’ex Atalanta e Juventus su tiro di Saka va di sinistro al volo per rinviare e spiazza il proprio portiere.
Al 42’ il coreano Son trova il pari con un colpo di biliardo, un sinistro di prima intenzione che fa palo-gol su assist perfetto del talento Maddison. Al 54’ Saka trasforma il calcio di rigore concesso per un netto mani in area sempre di Romero e riporta avanti i gunners di Arteta. Dopo solo un giro di orologio, ancora Son trova il pari con un destro rasoterra a incrociare.

Brighton-Bournemouth 3-1

Vince ancora il Brighton dell’italiano Roberto De Zerbi, questa volta in rimonta. Gli ospiti infatti vanno in vantaggio al 25’ con il gol di Solanke agevolato da un clamoroso errore del portiere Verbruggen. I padroni di casa trovano il pari soltanto in pieno recupero di prima frazione con l’autogol di Kerkez al 47’ che di testa anticipa insacca fortuitamente alle spalle del portiere Neto.
Al 46’ Mitoma, appena entrato al posto di Buonanotte, riesce a trasformare l’assist di Dahoud su erroraccio ancora della difesa ospite con un esterno destro di precisione all’angolino. Al 77’ ancora Mitoma trova il gol che chiude la gara svettando di testa su cross molto invitante di Estupinan.

Chelsea-Aston Villa 0-1

L’Aston Villa va a vincere a Londra certificando la crisi degli uomini di Pochettino. A decidere il match è la rete di gol di Watkins al 73’ dopo che i padroni di casa erano rimasti in dieci dal 58’ per il rosso a Gusto. Il Chelsea non riesce ad uscire dal momento no che sta durando ormai da troppo tempo e il tecnico argentino sembra sempre più in bilico.

Liverpool-West Ham 3-1

Cade ancora il West Ham ad Anfield. Gli Hammers partono bene e creano subito la prima palla gol, Soucek svetta in solitudine di testa ma ad avere la ribalta è Alisson che risponde con una super parata. Poi è Antonio su cross dello stesso Soucek che va di testa ma colpisce male e spreca incredibilmente. Al 16′ Salah si procura e realizza un rigore sacrosanto per un fallo in netto ritardo di Aguer. Un gol stupendo in tuffo di testa su cross perfetto di Coufal consente a Bowen di riequilibra il risultato al 42’ .
In pieno recupero del primo tempo viene annullato un gol per fuorigioco a Jones. Il Liverpool torna in vantaggio al 60’ con Darwin Nunez che realizza un gol meraviglioso al volo di destro su palla scodellata in avanti da Elliot e al minuto 85’ Diogo Jota entrato da poco chiude la gara sfruttando la torre di Van Dijk.

Sheffield-Newcastle 0-8

Vittoria straripante per il Newcastle di Tonali in casa dello Sheffield. Apre le danze Longstaff al 21’ e al minuto 31’ arriva già il raddoppio di Burn che svetta in tuffo di testa su corner di Trippier.
Al 35’ il centrale difensivo Botman, ex obiettivo del Milan, realizza il terzo gol su punizione perfetta ancora di Trippier, ma non finisce qui perché ancora il terzino nazionale britannico pesca da solo al centro dell’area la bandiera dei Magpies, Wilson, che realizza a tu per tu con il portiere la rete che vale il poker. Gordon (61’) subentrato al 12’ all’infortunato Barnes, porta le marcature bianconere a cinque con un gol meraviglioso, un destro a giro quasi rasoterra che è impossibile da prendere per il portiere di casa. Al 68’ l’argentino Almiron lanciato tra le linee allunga ancora il vantaggio ospite con un diagonale di sinistro, vantaggio che diventa di sette reti quando il portoghese Guimaraes al 73’ realizza in solitaria dopo che una serie di rimpalli lo favorisce e lui la piazza di piatto.
E’ lo svedese Isak, bomber della squadra chiude la pratica all’87’ appena entrato in campo: sfrutta un retro passaggio sbagliato della difesa dello Sheffield, poi salta con una finta l’altro difensore e batte il portiere in uscita.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...