lunedì , 15 Luglio 2024
Home Primo piano Serie A: 7^ giornata, le gare di lunedì
Primo pianoTutte le news

Serie A: 7^ giornata, le gare di lunedì

Vincono Sassuolo e Fiorentina. Torino e Verona fanno 0-0

La settima giornata di serie A si conclude con la netta vittoria per 3-0 della Fiorentina sul Cagliari. Nel pomeriggio il Monza supera di misura il Sassuolo, grazie alla rete decisiva di Colombo nella ripresa, mentre Torino-Hellas Verona termina a reti inviolate.

Sassuolo-Monza 0-1 ore 18.30

In avvio di gara, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, entrambe le squadre sono propositive e al 6’ arriva la prima occasione del match: accelerazione e destro di Lauriente, ottima risposta di Di Gregorio. Risponde dopo pochi minuti il Monza che si rende pericoloso con il sinistro a giro di Ciurria, poi respinto di Consigli. Gli ospiti provano ad alzare il baricentro ma sono i padroni di casa ad andare di nuovo vicini al vantaggio con Pinamonti, provvidenziale la chiusura di Carboni. Al 36’ è ancora il Sassuolo a sfiorare il vantaggio: grande spunto di Berardi e super parata di Di Gregorio. Passa appena un minuto e il duello tra i due si ripete, ancora una volta decisivo il portiere del Monza. In chiusura di primo tempo super occasione per i padroni di casa  ma Lauriente da dentro l’area manda alto. La prima frazione si conclude sul punteggio di 0-0.

L’inizio della ripresa regala subito una grande occasione: Ciurria scappa via sulla destra e mette al centro per Kyriakopoulos, il greco da posizione ravvicinata manda alto. Al 56’ ancora ospiti in avanti: girata improvvisa di Colombo e Consigli devia in calcio d’angolo. La mole di gioco e la produzione offensiva del Monza danno i loro frutti al 66’: Colombo si invola verso la porta, salta Ruan e con il destro batte Consigli per lo 0-1. Prima rete stagionale per l’attaccante biancorosso.
Il Sassuolo non riesce a servire in maniera pulita i suoi attaccanti, decisiva in questo senso la forte pressione applicata dal Monza. I due tecnici effettuano diverse sostituzioni, da segnalare nei brianzoli l’esordio del Papu Gomez. Al 79’ con i neroverdi alla ricerca del pari, gli ospiti trovano spazi in contropiede: Ciurria trova spazio sulla fascia e cerca al centro Birindelli, il sinistro del difensore finisce alto sopra la traversa. Pochi minuti più tardi arriva la risposta del Sassuolo: girata di Mulattieri da limite, risponde ancora presente Di Gregorio. Nel finale provano in tutti i modi a pareggiare i padroni di casa, all’89’ Lauriente sciupa una grande occasione, ciccando il pallone a un metro da Di Gregorio. La sfida non avrà altri sussulti e termina sul punteggio di 0-1. La squadra di Palladino conquista 3 punti importanti, raggiungendo il Sassuolo a quota 9 in classifica. Gli emiliani dopo il doppio successo con Juventus e Inter interrompono la loro striscia positiva. (g.s.)

Torino- Hellas Verona 0-0 ore 18.30

Le due squadre, reduci da due rispettive sconfitte nella scorsa giornata, non si fanno male e portano a casa un punto che riporta un po’ di morale. Allo stadio Grande Torino, il match non regala grandi emozioni né nitide occasioni da gol ma solo un costante equilibrio che porta poche conclusioni in porta sia da un lato che dall’altro.
Al 2’ il Toro perde la grande occasione di passare in vantaggio con un diagonale di Seck che si spegne sul fondo al lato del portiere del  Verona. Lo sforzo dell’Hellas per ripartire produce solo qualche incursione di Folorunsho e di Ngonge che però non impensieriscono la difesa granata. Il primo tempo prosegue senza scosse ma sul finale Lazaro si smarca e si presenta  tutto solo davanti a Montipò che, con un vero e proprio miracolo, riesce a deviare la palla sul fondo salvando cosi l’Hellas.

Nel secondo tempo il copione non cambia, le due squadre macinano un gioco sterile e l’unica nota positiva arriva con la prima vera palla gol del Verona al 61′ con un tiro-cross di Faraoni. Il portiere granata Milinkovic-Savic deve impegnarsi per respingere il tiro lontano dall’area di rigore. Ci provano ancora i veneti: all’80’ Djuric si esibisce in una splendida rovesciata ma il tiro è troppo centrale. Ultimo tentativo nel finale di gara per il Toro: ci prova Schuurs che si inserisce e lascia partire un tiro velenoso che però non trova la porta. (s.p.)

Fiorentina-Cagliari 3-0 ore 20.45

 Nico Gonzalez apre la marcature e spiana la strada che porta i viola nelle prime posizioni di classifica. La squadra di Ranieri continua la sua striscia negativa senza vittorie in questa stagione e resta all’ultimo posto in classifica.

La partita inizia subito a favore dei ragazzi di Italiano che al 3’ sono bravi a sfruttare l’incomprensione tra Dossena e Radunovic. I due si colpiscono a vicenda e regalano cosi a Nico Gonzalez la palla dell’1-0. L’argentino è al quarto gol stagionale. Il Cagliari non ci sta e prova a riprendere la partita dopo 5 minuti esatti. Nandez approfitta di un erroraccio di Milenkovic, è bravo a saltare Terracciano e a colpire di prima intenzione, ma l’esultanza dell’attaccante si spegne con  Kayode che salva sulla linea il possibile gol del pari. La Fiorentina riprende a macinare gioco e sfiora il 2 a 0 sempre con Gonzalez. Non è serata per la squadra di Claudio Ranieri: al 21’, Dossena devia nella propria porta un cross di Kayodesi e  regala il 2 a 0 ai viola. Ancora un paio di occasioni non valorizzate dalla Fiorentina e si va così negli spogliatoi.

Nella ripresa i padroni di casa entrano in campo tranquilli del risultato idealmente già ottenuto ma vengono svegliati dal campanello d’allarme che suona con la traversa colpita da Petagna al 53’. Italiano interviene con l’innesto di alcuni giocatori dalla panchina come Nzola e i viola riprendono in mano il controllo della partita. Quando il match sembra ormai concluso, in pieno recupero (94’) è proprio l’angolano a trovare il terzo gol superando Radunovic con un colpo morbito e interrompendo così il suo digiuno dal gol. I Viola vincono, convincono e allungano la striscia positiva agganciando a 14 punti  Juventus e Napoli. Notte fonda invece per il Cagliari che resta ultimo con 2 punti.
Nel prossimo turno big match per la Fiorentina che farà visita al Napoli, la squadra di Ranieri invece ospiterà la Roma.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: la Spagna è campione d’Europa

di Andrea Cesarini – La Spagna è Campione d’Europa 12 anni dopo...

Calciomercato: Bologna, ceduto Zirkzee

Ora è ufficiale Joshua Zirkzee lascia il Bologna per approdare in Premier...

Calciomercato: Lazio, Tavares già in ritiro

di Marcello Baldi – La Lazio ha annunciato l’acquisto del difensore Nuno...

Copa America: Uruguay sul podio, superato il Canada

di Edoardo Colletti – In attesa della finale tra Argentina e Colombia,...