venerdì , 24 Maggio 2024
Home Primo piano UEL: Atalanta, a Graz non basta Muriel (2-2)
Primo pianoTutte le news

UEL: Atalanta, a Graz non basta Muriel (2-2)

Nell'altro match del girone D pari anche tra Rakow e Sporting L.

di Edoardo Massetti – Nella terza giornata del gruppo D di Europa League, l’Atalanta pareggia 2-2 a Graz. I bergamaschi, che si erano portati avanti con la doppietta di Muriel rimontando lo svantaggio iniziale, si fanno riacciuffare dallo Sturm all’80’. Nell’altra gara del girone lo Sporting Lisbona viene sorprendentemente fermato dai polacchi del Rakow. Portoghesi in vantaggio al 14′ con Coates, al 79′ Piasek riporta il punteggio in equilibrio per i padroni di casa.

Sturm Graz-Atalanta 2-2

IGiampiero Gasperini sceglie più o meno la squadra titolare, ma davanti Muriel e Lookman vengono preferiti a Scamacca e De Ketelaere.
La prima scintilla è degli austriaci e vale subito il vantaggio. Prass all’interno dell’area di rigore trova l’invito di Kiteishvili e batte un incolpevole Musso, tradito da una deviazione fortuita di Toloi. I nerazzurri accusano il colpo a freddo degli austriaci e rischiano ancora al 24’ con Gorenk-Stankovic che svetta di testa in area ma trova un intervento strepitoso del portiere argentino dell’Atalanta.
I nerazzurri si scuotono e prendono un po’ di campo e imbastiscono una reazione trovando il meritato pareggio. Lo sigla il colombiano Luis Muriel che al 34’ aggancia il pallone al limite dell’area e con un ottimo destro batte Scherpen all’angolino basso.

In pieno recupero i bergamaschi trovano il gol del raddoppio. Braccio largo di Stankovic che in area impatta il tiro di Zappacosta, l’arbitro croato Strukan fischia rigore dopo la review al VAR. Dal dischetto va Muriel che non sbaglia e spiazza il portiere dello Sturm. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-2 per la Dea dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato e giocato a ritmi blandi.

In apertura di ripresa subito un’occasione per l’Atalanta: di nuovo protagonista Muriel che, liberato in area da Lookman, incrocia il sinistro che viene deviato in angolo. Al 52′ il capitano degli austriaci Hierlander già ammonito cintura Ruggeri, prende il secondo giallo e lascia così i suoi in dieci uomini e sotto di un gol. La partita scorre senza particolari scossoni fino al minuto 80 quando gli austriaci riescono a trovare il pareggio nonostante l’inferiorità numerica. L’occasione è un gentile cadeau di Kolasinac che intercetta goffamente con il braccio un cross piovuto in area dalla destra. Della battuta si incarica il neo entrato Wlodarczyk che fa 2-2

Fra 15 giorni replica al Gewiss Stadium per il quarto turno.

Rakow-Sporting Lisbona 1-1

In Polonia finisce 1-1 anche l’altra gara del girone D, in cui lo Sporting Lisbona viene sorprendentemente fermato dai padroni di casa del Rakow.

La partita si mette subito male per i portoghesi che restano in dieci già al minuto 8 del primo tempo per l’espulsione dell’attaccante Gyokeres per una reazione in mischia. Al minuto 14’ arriva il vantaggio dello Sporting nonostanto l’inferiorità numerica. La firma è del difensore uruguaiano Coates che su corner di Pedro Gonçalves svetta di testa e punisce il portiere avversario Kovacevic.
Al 79’ Piasecki appena entrato spinge in rete il pallone del pareggio su assist di Kochergin battendo Israel.

Classifica gruppo D

Atalanta 7 punti

Sturm Graz 4 punti

Sporting Lisbona 4 punti

Rakow 1 punto

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calcio stra-ordinario: l’Atle-Tiba di Curitiba

di Andrea Iustulin – L’Atle-Tiba, noto anche come Atletiba o Athletiba, è...

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2...

Euro 2024: Italia, i preconvocati di Spalletti

Il ct azzurro Luciano Spalletti ha comunicato la lista dei 30 preconvocati...

Bologna: ufficiale, Thiago Motta lascia

Il Bologna ha annunciato che Thiago Motta ha deciso di non rinnovare...