sabato , 15 Giugno 2024
Home Primo piano Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì
Primo pianoTutte le news

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

Viola per il 3^ anno consecutivo in Europa. Ranieri chiude con un ko

(foto profilo X Fiorentina)

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2 sul campo del Cagliari, preparando al meglio la prossima finale di Conference League. La gara è divertente e ricca di emozioni con continui ribaltamenti di fronte. Claudio Ranieri chiude con un ko ininfluente la sua carriera in panchina con una squadra di club.

La partita

Nella sua ultima sulla panchina del Cagliari, Claudio Ranieri schiera i suoi con il 4-4-1-1 con Scuffet tra i pali; linea a quattro con Zappa, Mina, Obert e Augello; in mediana Nandez a destra, Viola a sinistra, in mezzo Prati e Deiola; davanti confermata la coppia Lapadula e Luvumbo.
La Fiorentina di Vincenzo Italiano scende in campo con il 4-2-3-1 con Terracciano in porta; davanti a lui Dodò, Milenkovic, Ranieri e Biraghi; la coppia Mandragora Bonaventura in mediana; alle spalle dell’unica punta Belotti spazio a Ikonè, Barak e Castrovilli.

Dopo una prima fase di studio, il Cagliari è più propositivo e aggressivo. Al 16’ conclusione dal limite di Viola e pallone di poco alto sopra la traversa. Non si fa attendere la risposta della Fiorentina che al 20’ sfiora il vantaggio con Belotti ma Scuffet salva i suoi con un grande intervento. Alla metà del primo tempo la gara si accende: padroni di casa pericolosi al 27’ con Deiola che ci prova di testa ma spedisce fuori. Un minuto più tardi è Luvumbo a rendersi protagonista ma Terracciano devia in angolo. Continua ad attaccare il Cagliari che sfiora di nuovo il vantaggio al 30’ ma Terracciano è straordinario sul colpo di testa di Deiola. La Fiorentina fatica a sviluppare il suo gioco e a imporre il suo ritmo, andando spesso in difficoltà sulla forte pressione del Cagliari. Superata la mezz’ora di gioco, ancora rossoblu a un passo dal vantaggio ma Luvumbo sciupa davanti a Terracciano. Dopo aver rischiato a più riprese, la Fiorentina la sblocca: al 40’ Castrovilli serve Bonaventura che con il sinistro trafigge Scuffet. La Viola insiste e al 44’ sfiora il raddoppio con Castrovilli ma è decisivo l’intervento del portiere dei sardi. La prima metà di gara si chiude con i toscani avanti nel punteggio grazie alla rete di Bonaventura.

Nella ripresa ricomincia in maniera aggressiva la squadra di casa. Al 51’ Nandez trova Viola in Area di rigore ma il centrocampista conclude alto sopra la traversa. Il tecnico dei viola vede i suoi in difficoltà e al 56’ decide di effettuare una doppia sostituzione, dentro Nico Gonzalez e Arthur, fuori Ikonè e Mandragora. Un minuto va di nuovo ad un passo dal pari il Cagliari: Deiola stacca di testa su angolo e manda il pallone sul fondo di poco. Pochi minuti più tardi riesce a trovare il pari il Cagliari: al 64’ Deiola colpisce di testa e batte Terracciano ma la rete viene annullata per posizione di fuorigioco. Il direttore di gara viene corretto dal VAR e la rete viene convalidata, risultato in parità all’Unipol Domus. Dopo aver subito la rete del pari, Vincenzo Italiano inserisce Martinez Quarta e  richiama in panchina Milenkovic. Dopo aver prodotto un grande sforzo alla ricerca del pari, i padroni di casa rifiatano e concedono il possesso ai viola. I due  tecnici vedono stanche le loro squadre e decidono di intervenire: negli ospiti Beltran e Nzola sostituiscono Bonaventura e Belotti. Nel Cagliari dentro Sulemana e Mutandwa, escono dal campo Deiola e Luvumbo. Quando manca un quarto d’ora al termine, la Fiorentina sembra avere più energia e voglia di prendersi i tre punti. La squadra gigliata sfiora il nuovo vantaggio con Martinez Quarta: all’81’ il difensore colpisce di testa ma non inquadra per poco lo specchio di Scuffet. Nel momento in cui la squadra ospite aveva il controllo del gioco e del campo, arriva il vantaggio del Cagliari: all 86’ Nandez serve Mutandwa che con un gran destro supera Terracciano e ribalta il risultato. Non si fa attendere la reazione dei Viola, che si riversano in avanti alla ricerca del pari. Il vantaggio della squadra di Ranieri dura pochi minuti: la Fiorentina trova la rete della nuova parità all’89’ con Nico Gonzalez, che da distanza ravvicinata batte Scuffet. Negli ultimi minuti di gioco, il tecnico dei rossoblu effettua le sue ultime tre sostituzioni: escono Nandez, Sulemana e Scuffet, dentro Di Pardo, Mancosu ed Aresti. In seguito alle sostituzioni del tecnico di casa, il direttore di gara decide di prolungare i cinque minuti di recupero concessi. Negli ultimi minuti di gioco, sono gli ospiti a cercare con più convinzione i tre punti e al 99’ Beltran viene colpito da Di Pardo in area di rigore. L’arbitro viene richiamato al VAR e dopo aver rivisto l’azione, concede il calcio di rigore. Si presenta dal dischetto Arthur che al 102’ regala la vittoria ai Viola.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: 1^ giornata – gruppo A, Germania-Scozia 5-1

di Marcello Baldi – Nella gara d’esordio di Euro2024, la Germania vince...

Calcio stra-ordinario: il derby di Mostar

di Andrea Iustulin – Il derby di Mostar, conosciuto anche come “Vječiti...

Allenatori: Udinese, panchina a Runjaic

Dopo la separazione con Fabio Cannavaro, l’Udinese ha scelto di affidare al...

Euro 2024: presentato il pallone ufficiale

di Andrea Cesarini – Si chiama Fussballiebe, in tedesco “amore per il...