mercoledì , 17 Aprile 2024
Home Primo piano Mondiali 2030: si giocheranno in Spagna, Portogallo e Marocco
Primo pianoTutte le news

Mondiali 2030: si giocheranno in Spagna, Portogallo e Marocco

Tre gare saranno giocate in Uruguay, Argentina e Paraguay

di Marco Schiacca – La Fifa, anticipando la decisione di circa un anno nel Consiglio del 4 ottobre, ha comunicato che i Mondiali di calcio del 2030, edizione che festeggerà il 100° anno della competizione, si svolgeranno in tre paesi diversi: Spagna, Portogallo e Marocco.
Proprio per la concomitanza con il centenario, la massima organizzazione del calcio mondiale ha deciso inoltre di far disputare tre gare in Sud America, e in particolare la gara inaugurale si giocherà in Uruguay, allo stadio “Centenario” di Montevideo dove ebbe inizio la storia dei mondiali di calcio nel lontano 1930. Le altre due gare si disputeranno invece in Argentina e Paraguay.

L’edizione del mondiale 2030 sarà un’edizione costosissima, l’importo stimato per l’organizzazione di questo evento sarà di 750 milioni di euro circa per investimenti infrastrutturali e altri 680 milioni per spese organizzative. La Spagna sarà paese ospitante di un mondiale dopo 48 anni, mondiale in cui si impose la nazionale italiana.

Il Portogallo ospiterà un Mondiale per la prima volta, aveva organizzato però gli Europei del 2004. Torna protagonista l’Africa, che dopo il Sudafrica nel 2010, tornerà ad affrontare questa esperienza con il Marocco. Tra gli stadi che ospiteranno le gare di questo torneo dovrebbero esserci il “Santiago Bernabeu” di Madrid, il nuovo “Camp Nou” di Barcellona e la “Cartuja” a Siviglia per la Spagna, il “da Luz” e “l’Alvalade” a Lisbona e “O Dragao” a Porto per il Portogallo. Sei città, Rabat, Casablanca, Tangeri, Agadir, Marrakech e Fez, si contenderanno invece le partite che si disputeranno in Marocco. 

Le dichiarazioni dei protagonisti del Consiglio Fifa

Le dichiarazioni di Gianni Infantino presidente della FIFA: “E’ chiaro che la prima di queste partite si disputerà dove tutto questo è iniziato, ovvero nel mitico stadio Centenario di Montevideo, per celebrare i 100 anni della Coppa del Mondo. Sarà anche un grande messaggio di pace, tolleranza e inclusione. Nel 2030, avremo un’impronta globale unica, tre continenti – Africa, Europa e Sud America – sei paesi – Argentina, Marocco, Paraguay, Portogallo, Spagna e Uruguay, accoglieranno e uniranno il mondo celebrando insieme il bellissimo gioco, il centenario e la Coppa del Mondo Fifa».

Queste le parole di Alejandro Domínguez, presidente della CONMEBOL: “Abbiamo sognato in grande. La Coppa del Mondo del Centenario 2030 comincia dove tutto ebbe inizio. Uruguay, Argentina e Paraguay ospiteranno le partite inaugurali del Mondiale del Centenario”.

Dalla capitale del Marocco Rabat si è espresso anche il del Marocco Re Mohammed VI: “Questa decisione riconosce il Marocco tra le grandi nazioni. Rinnovo l’impegno a collaborare in perfetta sinergia con gli altri paesi ospitanti”.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: ritorno quarti, passano PSG e Borussia Dortmund

di Andrea Cesarini – Sarà Borussia Dortmund-PSG la prima semifinale di Champions...

Serie A: 32^ giornata, curiosità statistiche 

di Marco Schiacca – Nel programma della 32^ giornata del campionato di Serie...

Lazio: Felipe Anderson annuncia l’addio

Ora è ufficiale: si chiuderà a giugno la storia di Felipe Anderson...

Serie A: 32^ giornata, i posticipi di lunedì

Due i posticipi in programma nel lunedì del 32^ turno di Serie...