sabato , 15 Giugno 2024
Home Primo piano UECL: Fiorentina – Ferencvaros 2-2, i viola la riprendono nel recupero
Primo pianoTutte le news

UECL: Fiorentina – Ferencvaros 2-2, i viola la riprendono nel recupero

Nell'altro match del gruppo F ok il Genk sul Cukaricki in Serbia

di Simone Palma – Nel secondo turno del gruppo F della Uefa Conference League, la Fiorentina va prima sotto di due gol al Franchi contro il Ferencvaros di Dejan Stankovic ma trova la forza di agguantare il pareggio al 93′. Nell’altro match del girone i belgi del Genk regolano 2-0 il Cukaricki in Serbia. I viola sono ora terzi nel girone a quota 2 punti, dietro al Genk e al Ferencvaros primi a 4 punti.

Fiorentina – Ferencvaros 2-2

Al Franchi la partita comincia subito all’insegna della Fiorentina con Biraghi bravo a inserirsi e a calciare, ma il pallone termina sul fondo. Risponde il Ferencvaros prima con Zachariassen e poi con Marquinhos che supera Terracciano ma vede negarsi il gol da Ranieri che salva sulla linea di porta. Al minuto numero 20 altra grande occasione per i ragazzi di Stankovic bravi a sfruttare un contropiede che lascia pensare al peggio ma, è ancora Ranieri bravo a sventare l’ennesimo pericolo. E’ un momento difficile per i viola che rimangono troppo schiacciati nella loro metà campo e dove soprattutto trovano molti problemi a ripartire palla al piede. Gli ungheresi non perdonano e al 25’ Varga, bravo a sfruttare l’assist di Romdhane piazza all’angolo dove Terracciano non riesce a sventare il gol ungherese. Il primo tempo si conclude con i ragazzi di Italiano che provano a riprendere in mano il gioco, non riuscendo però a rendersi pericolosi verso la porta di Dibusz.

La ripresa comincia sulla falsa riga del primo tempo. La squadra ungherese padrona è del campo, il Var nega un possibile calcio di rigore per il precedente fuorigioco di Varga. Poco meno di 2 minuti l’11 di Stankovic trova il raddoppio con Cisse che stacca di testa sugli sviluppi di un corner al centro dell’area viola. La palla prima tocca la traversa e poi si insacca alle spalle di Terracciano (50′). La Fiorentina accusa il colpo e 3 minuti dopo rischia addirittura il ko che chiuderebbe i giochi. Per fortuna il tiro di Ben Romdhane si stampa sul palo. La reazione dei viola arriva solo al 66′ grazie soprattutto ai cambi di Italiano. E’ proprio il neo entrato Barak ad accorciare le distanze grazie a un assist di Parisi da palla inattiva. E’ un’altra Fiorentina e infatti sempre lo scatenato Barak va vicino al 2-2 con un tiro esce di poco a lato della porta avversaria. Al 79′ Nico Gonzalez trova il gol per pareggiare i conti ma il Var annulla per una posizione irregolare di partenza di Kouamè. I fiorentini non mollano e continuano a pressare senza sosta gli ungheresi e vengono premiati nel recupero. Nico Gonzalez serve con un rasoterra preciso Ikoné che anticipa la difesa e piazza il pari al 93′. Al 97′ la Viola ha addirittura l’occasione del sorpasso con una girata in area di Nico Gonzalez che sfila al al lato di pochissimo. Non c’è però più tempo per la Fiorentina che porta a casa punto.

Cukariki – Genk 0-2

Neanche 10 minuti di gioco al Cukaricki Stadion di Belgrado e subito il Genk si prende la metà campo avversaria. E’ degli ospiti infatti il primo tiro della partita con di Bonsu che non inquadra lo specchio della porta. Subito dopo Heynen trova il vantaggio per i belgi. Al 20 l’episodio che indirizza la gara: l’arbitro Ladeback concede un rigore a favore del Genk per fallo su Heynen. L’azione viene rivista al VAR con il direttore di gara che non cambia opinione e indica il dischetto. Va Paintsil e non sbaglia la chance del raddoppio. I serbi del Cukaricki si riversano in avanti per provare a riaprirla. Ci provano con Munoz che in velocità serve Baah che da fuori area calcia alto. Termina la prima frazione di gara, con il Genk avanti di due e padrone del gioco.

Inizia la ripresa e i padroni di casa provano nuovamente ad attaccare per riaprire il match: ci prova Vranjes da oltre 25 metri ma non trova la porta. A ogni azione del Cukariki corrisponde una risposta degli avversari: Heynen calcia bene in area su assist di Baah, ottima la risposta del portiere avversario. Munoz entra in area facendo tutto da solo e calcia di destro, ma ancora una volta la palla termina fuori. Paintsil trova Zeqiri in area che di testa spreca la palla del tris. Termina il match che porta al Genk tre punti che gli permettono il primo posto nel girone a pari merito con il Ferencvaros

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Euro 2024: 1^ giornata – gruppo A, Germania-Scozia 5-1

di Marcello Baldi – Nella gara d’esordio di Euro2024, la Germania vince...

Calcio stra-ordinario: il derby di Mostar

di Andrea Iustulin – Il derby di Mostar, conosciuto anche come “Vječiti...

Allenatori: Udinese, panchina a Runjaic

Dopo la separazione con Fabio Cannavaro, l’Udinese ha scelto di affidare al...

Euro 2024: presentato il pallone ufficiale

di Andrea Cesarini – Si chiama Fussballiebe, in tedesco “amore per il...