venerdì , 24 Maggio 2024
Home Primo piano UEL: Roma-Servette 4-0, poker all’Olimpico
Primo pianoTutte le news

UEL: Roma-Servette 4-0, poker all’Olimpico

Nell'altra gara del gruppo G lo Slavia Praga ne fa 6 allo Sheriff

di Marco Schiacca – Nella seconda giornata del gruppo G dell’Europa League edizione 2023-24 Roma e Slavia Praga sono entrambe a punteggio pieno dopo due giornate. Nette le vittorie di oggi rispettivamente sul Servette all’Olimpico e sulo Sheriff a Praga. Nel prossimo turno in programma il 26 ottobre, le due capoliste si sfideranno a Roma per il primato nel girone.

Roma-Servette 4-0

All’Olimpico la Roma affronta il Servette, ottavo nel campionato svizzero e a zero punti nel girone. L’obiettivo di Mourinho è conquistare i tre punti per dare da subito la piega giusta al suo percorso europeo. Il tecnico portoghese, ancora squalificato, cambia molti uomini nell’undici titolare rispetto alla gara di domenica contro il Frosinone. Svilar in porta, Celik e El Shaarawy sugli esterni, Aouar in mezzo al campo e Belotti in avanti con Lukaku alla sua 7^ gara consecutiva. Sulle maglie della squadra giallorossa fa la prima apparizione il logo del nuovo main sponsor arabo Riyadh Season dopo l’accordo di ieri. 

Il primo pallone della gara è mosso dal Servette che va vicino al gol dopo nemmeno un minuto di gioco: Bedia è bravo a sfruttare un malinteso dei centrali romanisti, lo è meno a centrare la porta da posizione agevole. All’11′ ancora gli svizzeri pericolosi con un tiro da fuori di Stevanovic deviato in corner da Cristante. La manovra della Roma è lenta e prevedibile, tanta l’imprecisione nel trovare l’ultimo passaggio per le due punte. Alla prima vera occasione però i giallorossi passano in vantaggio: al 22′ Belotti ruba palla, serve Celik che imbecca Lukaku in mezzo all’area. Il belga colpisce di prima intenzione e insacca complice anche la leggera deviazione di Tsunemoto. Al 29′ è ancora Lukaku a mancare di poco la porta su invito di Paredes. La Roma controlla la gara senza problemi e al 43′ sfiora il raddoppio: Çelik sfonda ancora sulla destra, scarica al limite dell’area per El Shaarawy che spara alto. E’ l’ultima occasione del primo tempo.

I padroni di casa iniziano bene la ripresa e dopo nemmeno un minuto raddoppia con Belotti lesto a raccogliere una palla spizzata da Pellegrini, subentrato a Aouar, e a battere a rete in diagonale da posizione defilata. Al 52′ terzo gol giallorosso: El Shaarawy trova Celik che di testa appoggia per Pellegrini, piatto al volo e palla nell’angolo alla sinistra di Frick.
Il capitano della Roma si infortuna poco dopo ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco.
La squadra giallorossa è padrona del campo, rare le sortite del Servette che capitola per la quarta volta al 59′ quando Belotti, su azione di corner, beffa tutti in mischia con un tocco di testa in tuffo. Da quel momento i padroni di casa vanno in controllo e Foti, vice di Mourinho, manda in campo Francesco D’Alessio, classe 2004, altro prodotto del vivaio giallorosso.

Serata tranquilla per i giallorossi, il turnover ha dato buoni risultati anche grazie alla modestia dell’avversario. Unica nota negativa l’uscita dal campo di Pellegrini a causa dell’ennesimo problema fisico.

Slavia Praga-Sheriff 6-0

Al “Fortuna Arena” di Praga si incontrano lo Slavia Praga primo in classifica nel girone con tre punti, e lo Sheriff sconfitto dalla Roma nella gara casalinga della prima giornata.

Bastano 7 minuti ai padroni di casa per mettere la gara sui binari giusti. Slavia subito in vantaggio dopo 4 minuti con un bel sinistro di Chytil e raddoppio al 7° con un bel colpo di testa di Ogbu. Lo Sheriff tenta timidamente di rimettersi in partita ma le occasioni concesse dallo Slavia Praga non impensieriscono più di tanto il portiere Mandous. Al 39° lo Slavia segna il gol del 3-0 quando Garananga spedisce la palla nella propria porta.

Il secondo tempo è la copia del primo, dopo appena 3 minuti è 4-0 con il gol di Schranz che smorza sul nascere le velleità di reazione dello Sheriff. I padroni di casa non corrono mai seri pericoli e senza troppo sforzo trovano il gol del 5-0 al 58° con Doudera e quello del 6-0 al 71° con Chytil. 

Lo Slavia Praga sbriga la pratica Sheriff con estrema facilità e in virtù della differenza reti favorevole guida il suo girone in attesa della sfida del 26 ottobre contro la Roma all’Olimpico.

Classifica gruppo G

Slavia Praga punti 6; Roma punti 6; Servette punti 0; Sheriff punti 0

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Calcio stra-ordinario: l’Atle-Tiba di Curitiba

di Andrea Iustulin – L’Atle-Tiba, noto anche come Atletiba o Athletiba, è...

Serie A: 38^ turno, l’anticipo di giovedì

di Gianluca Stanzione – Nell’anticipo della 38^ giornata, la Fiorentina passa 3-2...

Euro 2024: Italia, i preconvocati di Spalletti

Il ct azzurro Luciano Spalletti ha comunicato la lista dei 30 preconvocati...

Bologna: ufficiale, Thiago Motta lascia

Il Bologna ha annunciato che Thiago Motta ha deciso di non rinnovare...