mercoledì , 17 Aprile 2024
Home Social TV Euro Weekend Ligue 1: i risultati della 27^ giornata
Euro WeekendPrimo pianoTutte le news

Ligue 1: i risultati della 27^ giornata

Il PSG si consolida in testa alla classifica

(foto sito PSG)

di Gianluca Stanzione – Nella 30^ giornata del campionato francese, il Paris Saint Germain passa sul campo del Marsiglia e avvicina il titolo. Vittorie esterne per Monaco e Brest mentre il Lille di Fonseca batte il Lens ed è quarto.

Lille-Lens 2-1

Allo Stade Pierre-Mauroy, il Lille di Paulo Fonseca ospita il Lens di Franck Haise. La gara si mette subito in discesa per i padroni di casa: al 9’ Zeghrova porta avanti il Lille. Sotto nel punteggio cerca di reagire il Lens, che sfiora il pari poco più tardi con Pereira Da Costa. Nel resto della prima frazione, la squadra di Fonseca gestisce il vantaggio senza correre rischi. Come nel primo tempo, anche nella ripresa è la squadra di casa a partire meglio e al 60’ Zeghrova firma la sua doppietta e raddoppia. Il doppio vantaggio consente al Lille di abbassare il ritmo e di lasciare l’iniziativa agli ospiti. Nell’ultimo quarto d’ora attacca con insistenza il Lens e al 79’ Wahi accorcia le distanze. Negli ultimi minuti di gioco, il Lens aumenta la pressione offensiva e attacca a testa bassa mentre il Lille si compatta a difesa del vantaggio. La squadra di Fonseca riesce a difendere la rete di vantaggio e si porta a casa i tre punti. Questo successo permette al Lille di raggiungere la 4^ posizione in classifica a quota 46 punti. Il Lens esce sconfitto dal confronto e rimane 6^ in classifica a quota 42 punti.

Metz-Monaco 2-5

Il Monaco di Adi Hutter fa visita al Metz di Laszlo Boloni. La gara del Saint-Symphoriensi comincia malissimo per i padroni di casa: al 4’ Minamino manda avanti i monegaschi. La rete del giapponese manda in difficoltà il Metz e al 10’ arriv anche il raddoppio degli ospiti con Akliouche. La squadra di Boloni non riesce a reagire al doppio svantaggio e gli ospiti ne approfittano al 16’ con Vanderson, tris del Monaco e notta fonda per i padroni di casa. Nel resto della prima frazione, i monegaschi gestiscono le tre reti di vantaggio senza concedere nulla agli avversari. Nella seconda metà di gara cerca di reagire il Metz che applica un atteggiamento più offensivo e propositivo. La squadra ospite approfitta degli spazi concessi dalla retroguardia del Metz e al 75’ Balogun cala il poker. Con il risultato ormai al sicuro, il Monaco si rilassa e al 78’ Diallo accorcia le distanze. Pochi minuti più tardi il Metz bussa ancora alla porta avversaria e all’84’ Sane batte Majecki e cerca di dare un senso al finale di partita. Le due reti subite nel giro di pochi minuti fanno alzare l’attenzione ai monegaschi e al’88’ Balogun ristabilisce le distanze firmando la sua doppietta personale e mettendo il punto esclamativo sula vittoria degli ospiti. Questo successo permette alla squadra di Hutter di salire a 49 punti in 3^ posizione di classifica. Il Metz esce sconfitto davanti ai suoi tifosi e resta penultimo in classifica a 23 punti.

Lione-Reims 1-1

Il Parc Olympique Lyonnais è il teatro della sfida tra Lione e Reims. Nei primi 45’ di gioco è la squadra di casa a farsi preferire, il Lione controlla il possesso e crea almeno tre ottime occasioni per il vantaggio. Nella fase finale del primo tempo, la squadra di casa non riesce a sbloccarla e il Reims si difende con ordine. Comincia la ripresa e il Reims si mostra da subito aggressivo e propositivo. La squadra ospite aumenta la pressione offensiva e al 56’ passa con la rete di Okumu. Non si fa attendere la reazione del Lione, i padroni di casa al 65’ trovano il pari con Nuamah. Botta e risposta nel giro di cinque minuti tra le due squadre e gara di nuovo in equilibrio. Nel finale di partita è il Reims che sembra avere più energie, la squadra ospite sfiora in vantaggio in due occasioni. Negli ultimi minuti di gioco entrambe le squadre sembrano accontentarsi del pari e la sfida si chiude in parità. Questo risultato muove la classifica di entrambe le squadre, il Lione sale a 35 punti in 10^ posizione mentre uno scalino di classifica più avanti si trova il Reims con 39 punti.

Lorient-Brest 0-1

Allo Stade du Moustoir, il Lorient ospita il Brest. Si tratta di una gara molto delicata per entrambe le squadre, il Lorient in cerca di punti salvezza e il Brest per continuare a cullare il sogno Champions League. Nella prima frazione la gara è equilibrata con occasioni da entrambe le parti, le due squadre mantengono un’ottima intensità ma la prima frazione si chiude a reti bianche. Nella ripresa le due squadre si affrontano a viso aperto e cercano di prevalere l’una su l’altra, sinonimo del fatto che il pareggio non soddisfa nessuna. Nella prima parte della seconda frazione il Lorient gioca un buon calcio e si rende pericoloso sfiorando il vantaggio. Con il passare dei minuti sale in cattedra il Brest, gli ospiti alzano il loro baricentro e aumentano la pressione in avanti. La squadra ospite attacca con insistenza e costringe il Lorient a difendersi basso. La forte pressione offensiva del Brest trova la svolta all’85’ con Del Castillo: il francese calcia con il mancino sul palo lontano e porta avanti gli ospiti.Nei minuti finali, il Lorient spinge e attacca alla ricerca del pari ma il Brest non concede spazi. La squadra ospite si prende i tre punti e sale a 50 punti in 2^ posizione, il Lorient esce sconfitto dopo una buona prestazione e resta terzultimo a 26 punti.

Le Havre-Montpellier 0-2

Allo Stade Ocèane, i padroni di casa del Le Havre ospitano il Montpellier. Nella prima metà di gara è il Le Havre ad essere più propositivo, la squadra di casa risulta propositiva e aggressiva. Nella prima frazione, il Montpellier fatica a sviluppare il suo gioco e a creare pericoli alla porta avversaria. I primi 45’ di gioco si chiudono a reti bianche. Nella ripresa cambia atteggiamento il Montpellier, che alza notevolmente il baricentro. La squadra ospite riesce a manovrare con qualità e sfiora il vantaggio in avvio. Il Le Havre cerca di mantenere alta l’intensità ma pecca di precisione negli ultimi metri. Arrivati alla metà della ripresa, gli ospiti attaccano con insistenza e al 71’ Ferri sblocca il risultato, Montpellier avanti. La rete del centrocampista francese mette in discesa la gara per gli ospiti, con il Le Havre costretto a sbilanciarsi. Passano pochi minuti e il Montpellier trova anche il raddoppio, questa volta con Julien, all’80’ risultato in ghiaccio. Nei minuti finali di gioco, gli ospiti gestiscono il doppio vantaggio mentre il Le Havre appare ormai sfiduciato. La gara si conclude con il successo del Montpellier: dopo una prima frazione sotto ritmo, gli ospiti vengono fuori nella ripresa e negli ultimi venti minuti si prendono i tre punti. Questa vittoria permette al Montpellier di raggiungere la 13^ posizione a quota 29 punti mentre il Le Havre resta a 27 punti in quartultima posizione.

Clermont-Tolosa 0-3

Il Tolosa di Carles Martinez Novell fa visita al Clermont di Pascal Gastien. La gara comincia bene per il Tolosa, dopo 7’ Gaillouste commette fallo nella sua area di rigore e gli ospiti hanno l’occasione di andare dal dischetto. Si incarica della battuta Sierro che non sbaglia e rompe l’equilibrio. Sotto nel punteggio, il Clermont si riorganizza e cerca di aumentare l’aggressività. Nel corso della prima frazione, la squadra ospite cerca di abbassare il ritmo e di gestire la rete di Sierro. Poco prima della fine del primo tempo, il Clermont va vicinissimo al pari con Boutobba ma Restes devia in angolo. Nella ripresa, complice il risultato, sono i padroni di casa a fare la partita con il Tolosa che aspetta l’occasione giusta per ripartire in contropiede. Nella prima parte del secondo tempo, il Clermont cerca di dare intensità e qualità alla sua manovra mentre gli ospiti si compattano. I padroni di casa portano in avanti molti effettivi alla ricerca del pari e concedono inevitabilmente campo ai ribaltamenti di campo del Tolosa. La squadra di Martinez Novell riesce a trovare il raddoppio al 72’ con Dallinga, l’attaccante non sbaglia davanti a N’Diaye. La seconda rete degli ospiti manda al tappeto il Clermont e al 78’ Sierro cala il tris per il Tolosa, chiudendo di fatto la gara. Nonostante una buona prestazione, il Clermont esce pesantemente sconfitto tra le mura amiche. Con questo passo falso, la squadra di Gastien resta ultima in classifica a 20 punti. Il Tolosa disputa una partita intelligente e riesce a colpire al momento giusto, i ragazzi di Novell vincono e salgono in 11^ posizione di classifica a 32 punti.

Nizza-Nantes 1-2

All’Allianz Riviera, il Nizza di Francesco Farioli ospita il Nantes di Antoine Koumbouarè. Sono gli ospiti ad approcciare meglio alla gara, il Nantes mostra da subito personalità e aggressività. La squadra ospite sblocca il punteggio al 19’ grazie alla rete di Abline. Trovato il vantaggio, la squadra di Koumbouarè gioca con maggiore tranquillità mentre il Nizza fatica tantissimo a svillupare il suo gioco.    La prima frazione si chiude con il Nantes meritatamente avanti nel punteggio. Nella ripresa cambia decisamente marcia il Nizza, la squadra di casa attacca con intensità cercando di sfruttare le corsie esterne. Rispetto al primo tempo, il Nantes ha abbassato notevolmente il suo raggio d’azione, complice anche la rete di vantaggio. I ragazzi di Farioli crescono con il passare dei minuti e al 70’ si guadagnano un calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Moffi che non sbaglia e riporta in parità il punteggio. Proprio quando l’inerzia della gara sembrava essere dalla parte del Nizza, ecco che il Nantes torna a colpire in avanti: al 76’ Mendy commette fallo nella sua area e il direttore di gara indica il dischetto a favore degli ospiti. Si incarica della battuta Mohamed che è glaciale e riporta avanti il Nantes. Sotto nel punteggio, il Nizza si riversa in avanti alla ricerca del pari mentre il Nantes si difende con tutti i suoi effettivi. La squadra di Farioli attacca a testa bassa nel finale, ma non riesce a creare grandi pericoli alla retroguardia avversaria. La gara si chiude con il successo de Nantes, la squadra di Koumbouarè disputa un’ottima gara ed esce dall’Allianz Riviera con l’intera posta in palio. Questo successo permette al Nnates di salire a 28 punti, in 14^ posizione. Per la squadra di Farioli si tratta di uno stop pesante in ottica classifica, il Nizza esce sconfitto e rimane a 43 punti in 5^ posizione.

Strasburgo-Rennes 2-0

Allo Stade de la Meinou, il Rennes fa visita allo Strasburgo. Nella prima metà di gara, le due squadre si equivalgono, il ritmo in campo è molto basso e la tattica sembra avere la meglio. Nella seconda frazione cambia l’atteggiamento delle due squadre, decisamente più propense ad attaccare. Arrivati alla metà della ripresa, i padroni di casa premono sull’acceleratore e al 70’ passano in vantaggio grazie alla rete di Senaya. La rete del difensore francese, mette in discesa la sfida per i padroni di casa. Il Rennes non riesce a reagire e al 74’ il Nantes colpisce ancora: al 74’ Sebas firma il raddoppio e chiude i conti. Nel finale di gara, la squadra di casa gestisce il doppio vantaggio senza correre rischi e si porta a casa i tre punti. Questo risultato permette allo Strasburgo di salire in 12^ posizione a 32 punti. Il Rennes esce sconfitto dopo una prestazione negativa e resta a quota 39 punti in 8^ posizione.

Marsiglia-Psg 0-2

Il posticipo della 27^ giornata va in scena allo Stade Velodrome, dove il Marsiglia ospita i campioni di Francia del PSG. Inizia la gara e come da attese sono gli ospiti a controllare il possesso mentre il Marsiglia si compatta e cerca di giocare di rimessa. Nel corso del primo tempo, i parigini faticano a rendersi pericolosi in avanti, complice anche un’ottima fase difensiva del Marsiglia. Poco prima della chiusura della prima frazione, il PSG resta in dieci uomini a causa dell’espulsione di Beraldo, doppia ammonizione per il difensore e ospiti in inferiorità numerica. Nella ripresa il Marsiglia cerca di essere più propositivo e di attaccare con più uomini. Nonostante l’inferiorità numerica, i parigini fanno valere le loro qualità tecniche e al 53’ Vitinha rompe l’equilibrio, il suo destro supera Pau Lopez e manda avanti il PSG. Sotto nel punteggio, la squadra di casa cerca di aumentare la pressione offensiva mentre gli ospiti cercano di abbassare i ritmi. Poco più tardi il Marsiglia riesce a trovare il pari con Veretout ma la rete viene annullata per fuorigioco. I padroni di casa prendono fiducia e con il passare dei minuti alzano notevolmente il loro baricentro offensivo. Superata la metà della ripresa, la squadra di Luis Enrique cerca di difendere il vantaggio ma appare stanca e a corto di energie. La più grande occasione del secondo tempo capita sui piedi di Aubameyang ma Donnarumma risponde da campione e salva i suoi. Negli ultimi 10’ di gioco, il Marsiglia attacca a testa bassa alla ricerca del pari, mentre il PSG cerca di ripartire in contropiede. Con i padroni di casa sbilanciati in avanti, la squadra ospite trova campo e spazio in contropiede: all’84’ Asensio trova Goncalo Ramos a centro area, il portoghese si porta il pallone sul destro e da distanza ravvicinata fredda Pau Lopez e chiude la partita. La rete del raddoppio dei parigini chiude di fatto i giochi al Velodrome. Nei minuti finali il PSG controlla il doppio vantaggio senza correre rischi e si prende i tre punti. Questo successo avvicina ancora di più i parigini al titolo, la squadra di Luis Enrique sale a quota 62 punti, saldamente in vetta alla classifica con 12 punti di vantaggio sul Brest inseguitrice. Il Marsiglia cade davanti ai propri tifosi nonostante una buona prestazione, la squadra di Gasset resta 7^ in classifica a quota 39 punti.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: ritorno quarti, passano PSG e Borussia Dortmund

di Andrea Cesarini – Sarà Borussia Dortmund-PSG la prima semifinale di Champions...

Serie A: 32^ giornata, curiosità statistiche 

di Marco Schiacca – Nel programma della 32^ giornata del campionato di Serie...

Lazio: Felipe Anderson annuncia l’addio

Ora è ufficiale: si chiuderà a giugno la storia di Felipe Anderson...

Serie A: 32^ giornata, i posticipi di lunedì

Due i posticipi in programma nel lunedì del 32^ turno di Serie...