mercoledì , 17 Aprile 2024
Home Social TV Euro Weekend Premier League: i risultati della 30^ giornata
Euro WeekendPrimo pianoTutte le news

Premier League: i risultati della 30^ giornata

Il Liverpool solo in vetta grazie al pari tra Guardiola e Arteta

(Premier League)

di Gianluca Stanzione – Nella 30^ giornata del campionato inglese, il Liverpool approfitta del pari tra Guardiola e Arteta per consolidarsi in vetta alla classifica. Vittorie interne per Aston Villa e Tottenham mentre il Manchester United viene raggiunto nel finale dal Brentford.

Newcastle-West Ham 4-3

Al St. Jame’s Park, il Newcastle di Eddie Howe ospita il West Ham di David Moyes. I padroni di casa passano in vantaggio al 7′ con il calcio di rigore di Isak. La risposta del West Ham non si fa attendere e al 22’ ci pensa Antonio a pareggiare i conti. Nel finale della prima frazione, il direttore di gara concede 10’ di recupero a causa dell’infortunio del giocatore di casa Krafth. La squadra ospite attacca con insistenza e al nono di recupero si porta avanti con Kudus.
Nella ripresa riparte forte il West Ham che dopo quattro minuti cala il tris con Bowen. Sotto di due reti il Newcastle attacca a testa bassa alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita. La trova al 77’ di nuovo dal dischetto con Isak che firma la sua doppietta personale. Galvanizzato il Newcastle alza il baricentro e aumenta la pressione offensiva trovando il pareggio all’84’ con Barnes. Negli ultimi minuti di gioco, il pubblico di casa spinge i suoi alla ricerca del gol vittoria, in campo sembra essere il Newcastle ad avere più energia e più voglia di prendersi i tre punti. Sforzi premiati al 90’: è ancora Barnes servito da Gordon a completare la rimonta dei Magpies. Questo risultato consente al Newcastle di salire a 43 punti in 8^ posizione, mentre il West Ham resta a 44 punti in 7^ posizione.

Bournemouth-Everton 2-1

Al Vitality Stadium si affrontano Bournemouth ed Everton. Equilibrata ma gradevole la prima frazione di gioco, ma il risultato il risultato non si sblocca. Nella ripresa sono i padroni di casa ad approcciare meglio e al 63’ Solanke rompe l’equilibrio portando avanti il Bournemouth. Sotto nel punteggio, l’Everton attacca con insistenza e all’86’ è l’ex Udinese Beto a firmare il pareggio. Quando la gara sembrava ormai destinata a terminare in parità, il Bournemouth rimette la freccia ed effettua il sorpasso: al 92’ è l’autorete di Coleman a mandare in visibilio il Vitality Stadium e a regalare i tre punti ai padroni di casa. Questo successo consente al Bournemouth di salire a 38 punti mentre l’Everton resta a quota 25 punti.

Chelsea-Burnley 2-2

Il Chelsea di Mauricio Pochettino ospita il Burnley di Vincent Kompany. A Stanford Bridge la gara è da subito molto intensa e al 21’ i padroni di casa si vedono annullare la rete del vantaggio di Disasi per fallo di mano. Nel finale del primo tempo gli ospiri restano in 10: Assignon riceve la seconda ammonizione e finisce anzitempo la sua partita. La squadra di casa approfitta del momento positivo e al 44’ trova la rete con Palmer su calcio di rigore, perfetta l’esecuzione dell’inglese.
Nonostante l’inferiorità numerica, nella ripresa ricomincia bene il Burnley e al 48’ ci pensa Cullen a pareggiare i conti. La squadra di Pochettino, forte dell’uomo in più, attacca e costringe il Burnley ad abbassarsi. Al 78’ arriva il nuovo vantaggio del Chelsea con la doppietta di Palmer. La gioia dura appena tre minuti perché gli ospiti, a sorpresa, si riportano sul pari: assist di Cullen per O’Shea e colpo di testa a battere Petrovic. Nei minuti finali il Chelsea attacca a testa bassa ma gli ospiti si difendono compatti. La squadra di casa non riesce a sfondare e la sfida termina in parità. Questo risultato lascia l’amaro in bocca ai Blues che salgono a 40 punti in 11^ posizione. Il pareggio dona speranza e fiducia al Burnley che sale a 18 punti in penultima posizione.

Nottingham-Crystal Palace 1-1

Nella splendida cornice del City Ground, il Nottingham ospita il Crystal Palace. Sono gli ospiti iniziare meglio la gara e dopo 10’ si portano in vantaggio grazie a Mateta. Nei primi 45’ di gioco sono sempre i Glaziers a fare la partita e a rendersi più pericolosi, Nottingham in difficoltà. Nella ripresa i padroni di casa cambiano atteggiamento e al 61′ trovano il pari con Wood, bravo a sfruttare l’assist di Gibbs-White. Nell’ultima mezz’ora di gioco il Newcastle attacca e il Crystal Palace si difende con ordine cercando il contropiede. La gara non regala altre emozioni e le due squadre si dividono la posta in palio. Questo risultato permette al Nottingham di raggiungere 22 punti in 17^ posizione mentre il Palace tocca quota 30 punti in 14^ posizione di classifica.

Sheffield-Fulham 3-3

Al Bramall Lane si affrontano Sheffield United e Fulham. La prima metà di gara è sostanzialmente equilibrata con occasioni da entrambe le parti. La gara si sblocca nella ripresa: al 59’ Bereton Diaz manda avanti lo Sheffield. Immediata arriva la risposta degli ospiti con Palinha a pareggiare i conti (62′). Nel giro di 5 minuti lo Sheffield priva trova il nuovo vantaggio firmato da McBurnie poi cala anche il tris di nuovo Bereton Diaz alla sua doppietta personale. Il Fulham non si rassegna e accorcia le distanze all’87’ grazie a De Cordova Reid. In pieno recupero arriva il pari definitivo degli ospiti siglato da Rodrigo Muniz al 94′.
Il risultato non risolve la situazione dello Sheffield che resta a 15 punti in ultima posizione. Il Fulham muove la sua classifica salendo a 39 punti in 12^ posizione.

Tottenham-Luton Town 2-1

Il Tottenham Hotspurs Stadium ospita la sfida tra Tottenham e Luton Town. Gli ospiti impiegano appena 3 minuti a sbloccare il risultato con Chong che supera Vicario. Per il resto del primo tempo il Tottenham attacca e crea diverse occasioni per il pari ma manca di precisione negli ultimi metri. Si va al riposo con il Luton avanti.
In avvio di ripresa è l’autorete di Kabore a rimettere in equilibrio il punteggio per gli Spurs (51′). La forte pressione del Tottenham vede la luce nel finale: all’87’ ci pensa il coreano Son a scardinare il muro del Luton e a mandare in vantaggio gli Spurs. La vittoria permette alla squadra di Postecoglu di salire a 56 punti in 5^ posizione. Nonostante una buona prestazione, il Luton esce sconfitto e resta a quota 22 punti in terzultima posizione.

Aston Villa-Wolverhampton 2-0

Al Villa Park si gioca la sfida tra Aston Villa e Woverhampton. La fase iniziale della gara è equilibrata con entrambe le squadre che non rinunciano ad attaccare. La squadra di casa sale in cattedra alla mezz’ora e al 37’ è Diaby a firmare il vantaggio. Nella ripresa l’Aston Villa cerca il raddoppio mentre i Woves appaiono in grande difficoltà. Al 64’ arriva il secondo gol con Konsa, il difensore sfrutta l’assist di Diaby e mette in discesa la partita dei padroni di casa che non corrono alcun rischio fino al fischio finale. L’Aston Villa sale a 59 punti in 4^ posizione. I Woves restano a metà classifica a 41 punti.

Brentford-Manchester Utd 1-1

Al Brentford Community Stadium, il Manchester United fa visita al Brentford. Nella prima metà di gara le due squadre si equivalgono e il primo tempo si chiude senza gol. Nella ripresa la squadra di Ten Hag prende il controllo del possesso e alza il baricentro ma sciupa due ottime occasioni mentre il Brentford cerca di difendersi compatto. A 15 minuti dal termine, la spinta del Man United diventa incessante e in pieno recupero i Red Devils trovano il varco giusto con Mount (95’). Sotto nel punteggio, la squadra di Frank si riversa in avanti alla ricerca del pari che arriva in uno degli ultimi assalti: Toney trova al centro Ajer che da distanza ravvicinata manda in porta la rete del pareggio. Con questo risultato il Brentford sale a 27 punti in 15^ posizione. Due punti persi per il Manchester United che resta sesto a quota 48 punti.

Liverpool-Brighton 2-1

Ad Anfield Road il Liverpool di Jurgen Kloop ospita il Brighton di Roberto De Zerbi. Parte fortissimo la squadra ospite che al 3′ è già in vantaggio grazie a Welbeck. La reazione dei Reds non si fa attendere e dopo pochi minuti sfiora il pari con Luis Diaz. Il colombiano non sbaglia al 26’ e di destro batte Verbruggen. Nella fase finale del primo tempo, il Liverpool attacca con convinzione e crea i presupposti per il vantaggio ma Verbruggen salva il Brighton. Nella seconda frazione i Reds premono subito sull’acceleratore e gli ospiti faticano a contenere. Al 67’ Salah completa la rimonta regalandi il vantaggio al Liverpool. Trovata la rete del sorpasso, i padroni di casa abbassano i ritmi e cercano di gestire la rete do vantaggio. Negli ultimi minuti la squadra di casa gestisce il possesso senza correre rischi e si prende tre punti di grandissima importanza nella lotta al titolo. Con questo successo il Liverpool si piazza in testa alla classifica con 67 punti mentre il Brighton rimane a quota 42 punti in 9^ posizione.

Manchester City-Arsenal 0-0

E’ il big match tra Manchester City e Arsenal il posticipo della 30^ giornata all’Ethiad Stadium. Nei minuti iniziali è la squadra di Guardiola a fare la partita con i Gunners compatti nella propria metà campo. Dopo un primo quarto d’ora di equilibrio, il City sfiora il vantaggio con Akè (17′), risponde la squadra di Arteta alla mezzora con una conclusione dell’ex di turno Gabriel Jesus che sfiora il palo e termina sul fondo. I primi 45’ di gioco terminano sul punteggio di 0-0.
Nella ripresa i ritmi sono molto alti e la prima opportunità è dell’Arsenal ma sempre Gabriel Jesus manca di pochissimo l’appuntamento con l’invito di Saka. La reazione del City arriva al 63’ con Haaland ma il suo tiro viene respinto miracolosamente da Saliba. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco il City sembra avere più energie per alzare il baricentro e cercare il vantaggio. Lo sfiora prima al 76′ con Doku ma la sua conclusione termina alta sulla traversa e poi con un con il colpo di testa di Gvardiol finito di poco a lato (83′). Nel finale di gara i Citizens lasciano campo al contropiede degli ospiti: all’86’ Trossard dribbla un difensore e conclude da dentro l’area ma Ortega è attento e respinge.
La sfida si chiude in parità. Un risultato che favorisce certamente il Liverpool, che vincendo con il Brighton si assicura il primato in solitaria in classifica. Il City rimane in scia sale a 64 punti in 3^ posizione. Buon punto per l’Arsenal su un campo difficilissimo che vale la seconda posizione a 65 punti.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: ritorno quarti, passano PSG e Borussia Dortmund

di Andrea Cesarini – Sarà Borussia Dortmund-PSG la prima semifinale di Champions...

Serie A: 32^ giornata, curiosità statistiche 

di Marco Schiacca – Nel programma della 32^ giornata del campionato di Serie...

Lazio: Felipe Anderson annuncia l’addio

Ora è ufficiale: si chiuderà a giugno la storia di Felipe Anderson...

Serie A: 32^ giornata, i posticipi di lunedì

Due i posticipi in programma nel lunedì del 32^ turno di Serie...