giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Rubriche Il Sindaco dà i numeri - analisi e statistiche Coppa Italia: l’Inter in crisi di gol e stasera c’è la Juventus
Il Sindaco dà i numeri - analisi e statistichePrimo pianoTutte le news

Coppa Italia: l’Inter in crisi di gol e stasera c’è la Juventus

Nelle ultime 4 gare, 73 conclusioni verso la porta avversaria e solo 1 gol su rigore

Reduce dalla sconfitta casalinga contro la Fiorentina, stasera l’Inter affronterà la Juventus nella semifinale di andata di Coppa Italia in programma alle ore 21.00 all’Allianz Stadium.
Momento negativo per gli uomini di Inzaghi che – tra campionato e Champions – hanno perso 4 delle 6 gare disputate e, in assoluto, nelle ultime 4 (3 di Serie A e una in Europa) hanno portato a casa solo un pareggio, quello di coppa in casa del Porto (0-0).

Il dato che balza più all’attenzione è la difficoltà dei neroazzurri di trovare il gol negli ultimi match nonostante le numerose occasioni create nel corso della partita.

73 conclusioni un solo gol su rigore

Prendendo in analisi le 4 gare giocate della squadra di Inzaghi dopo la vittoria per 2-0 contro il Lecce alla 25^ giornata (Spezia, Juve, Porto e Fiorentina) emerge un dato sicuramente significativo: sono state 73 le conclusioni verso la porta avversaria ma solo 1 il gol realizzato, quello di Lukaku su rigore contro lo Spezia.

Nel dettaglio:

Spezia-Inter 2-128 le conclusioni dell’Inter verso la porta avversaria, solo 8 di queste hanno centrato lo specchio (incluso il rigore realizzato) per una percentuale di precisione del 28,6%. Il giocatore che contro i liguri ha tentato più volte la conclusione è stato Lautaro Martinez con 8 conclusioni.

Porto-Inter 0-0 – la gara che ha permesso di accedere ai quarti di finale di Champions League, ha visto i neroazzurri tirare verso la porta avversaria 11 volte di cui 5 nello specchio per una percentuale di precisione pari al 45,5%. Contro i portoghesi è stato Barella il calciatore a tentare più volte il tiro, con 3 conclusioni.

Inter-Juventus 0-1 – nel “derby d’Italia” sono stati 18 i tentativi dell’Inter verso la porta bianconera e bassissima la percentuale di precisione 16,7% in virtù dei soli 3 tiri nello specchio. In questa gara sono stati Barella e Calhanoglu i neroazzurri a tentare più conclusioni, 4 ciascuno.

Inter-Fiorentina 0-1 – nell’ultima gara di campionato, quella persa contro la Fiorentina, 16 i tentativi di tiro, anche qui pochi quelli nello specchio, appena 3, per una percentuale di precisione del 18,8%. Mkhitaryan, Gosens e Lukaku i più attivi nella ricerca del gol con 3 conclusioni a testa.

Tanti tiratori poca precisione

Le 73 conclusioni arrivate nelle 4 gare prese in esame portano il nome di 14 giocatori diversi. Il più attivo è Lautaro Martinez con 12, seguono Lukaku e Barella con 9, Gosens con 8, Mkhitaryan 7, Calhanoglu 6, Dzeko e Brozovic 5, Dumfries 4, Acerbi 3, Di Marco 2, con 1 Bastoni, Bellanova e Correa.

In campionato solo il Napoli tira più volte

Tra le venti squadre del campionato di Serie A, solo il Napoli conta più conclusioni verso la porta avversaria dei neroazzurri, 464 vs 458. La precisione dei partenopei è però del 13.8% contro quella del 10,3% della squadra di Inzaghi, che sotto questo aspetto è la peggiore delle prime 7 in classifica. Per focalizzare meglio il dato: il Napoli segna ogni 7.25 tentativi, l’Inter ogni 9,74.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...

Bundesliga: Tuchel-Bayern addio a fine stagione

Il Bayern Monaco mette a tacere le voci di un cambio imminente...