giovedì , 13 Giugno 2024
Home Primo piano Provedel: 11° portiere goleador in Europa
Primo pianoTutte le news

Provedel: 11° portiere goleador in Europa

Una carriera iniziata da attaccante delle giovanili del Treviso

di Marco Schiacca – La Lazio recupera in extremis il risultato della gara di Champions League contro l’Atletico Madrid grazie all’impresa del suo portiere Ivan Provedel. Con un movimento da centravanti consumato e con un gran colpo di testa, sul preciso servizio di Luis Alberto, è riuscito a battere il collega Oblak.

Non sarà un caso che Provedel inizia la sua carriera come giocatore di movimento nelle giovanili del Treviso, per poi continuare come attaccante nel Pordenone. Quella sarà l’ultima sua esperienza lontano dai pali di una porta perché di lì a poco si aprirà la nuova vita da portiere. Il titolare della porta biancoceleste, non è nuovo a queste imprese, così come non è la prima volta che un portiere della Lazio fa parlare di sé per un episodio simile. Tanti anche i suoi colleghi che hanno segnato in competizioni Europee.

Andiamo a scoprire qualche curiosità sui portieri goleador.

Il precedente di Provedel

Nella stagione 2019-20, il portiere di Pordenone difendeva la porta della Juve Stabia che partecipava al campionato di Serie B. Nei minuti di recupero sale il forcing della squadra di mister Fabio Caserta sotto per 2-1 al “Del Duca” contro l’Ascoli. Di Mariano conquista una punizione alla sinistra del fronte d’attacco, sulla palla va Calò e, a occupare l’area, sale anche Ivan Provedel che sul servizio del suo compagno di squadra svetta di testa e batte Leali per il 2-2 finale.

Il precedente di un portiere biancoceleste

Come detto, anche la Lazio non è nuova a prodezze simili del proprio portiere. In passato un altro “numero uno” biancoceleste aveva provato l’emozione di firmare un gol, anzi di più. Nel caso di Lucidio Sentimenti, detto Sentimenti IV, i gol segnati furono addirittura 3, tutti dal dischetto, tra il 1951 e il 1953. Se Lucidio era un abile tira rigori, suo fratello Arnaldo, Sentimenti II, era uno specialista a neutralizzarli. Ne aveva parati a Piola e a Bernardini. In un Napoli-Modena, finito 2-1, i due si ritrovano contro.  l’arbitro assegna un rigore ai  modenesi e Lucidio si presenta sul dischetto: “Che sei venuto a fare, tanto te lo paro” gli urla Arnaldo. “Tiro forte, non metterci le mani che te le spezzo” gli risponde l’altro. Così farà interrompendo la serie ininterrotta di 6 rigori consecutivi annullati. Per questo episodio i due fratelli non si parlarono per anni.

I precedenti portieri goleador in competizioni europee

Segnare un gol nelle competizioni europee è stato appannaggio di pochi, prima di Provedel erano riusciti nell’impresa solo in dieci, di questi solo i quattro in una gara di Champions League.

  • Hans-Jörg Butt – è uno dei 3 portieri ad aver segnato più di un gol in gare europee. Tre reti in Champions League , tutte su rigore, e con tre maglie diverse: Amburgo, Bayer Leverkusen e Bayern Monaco. La particolarità è che sono state realizzate tutte contro lo stesso avversario, la Juventus. Il primo lo segna il 13 settembre del 2000, nel match valido per la prima giornata della fase a gironi finito 4-4. Il portiere tedesco trasforma il rigore del 3-3 beffando il collega bianconero Edwin van der Sar.
    Il secondo lo firma con la maglia del Bayer Leverkusen il 12 marzo del 2002, nella quinta giornata della seconda fase a gironi. Dal dischetto questa volta buca il collega Gigi Buffon per il gol che sblocca la partita terminata poi 3-1 per i tedeschi. Il terzo arriva con Bayern Monaco, ancora dagli 11 metri e ancora contro Buffon. E’ la rete del pari che avvia la rimonta dei bavaresi che vinceranno per 4-1. Nella sua carriera Butt ha segnato complessivamente 29 gol.
  • Vincent Enyeama – Anche il nigeriano ex numero 1 dell’Hapoel Tel-Aviv è stato un portiere rigorista. Tre i gol in Europa, tutti con la maglia degli israeliani. Il primo nell’estate del 2009, nel secondo turno preliminare di Europa League contro l’FK Teplice, decisivo per la vittoria dei suoi in Repubblica Ceca. Il secondo un anno dopo, nell’agosto del 2010: è il rigore che apre la partita contro il Salisburgo vinta dall’Hapoel 3-2 in Champions League. Il terzo lo mette a segno nella stessa edizione della competizione, alla seconda giornata della fase a gironi, contro il Lione che però vincerà il match per 3-1.
  • Dimitar Ivankov – Il bulgaro è uno dei tre portieri che può vantare più di una rete in competizioni Uefa. Per lui i gol sono addirittura 4. Il primo arriva contro l’HNK Hajduk Spalato nel primo turno dell’Europa League del 1999. Il secondo e il terzo nel doppio turno preliminare di Champions League 1999-00 all’F91 Dudelange, mentre il quarto in casa del Brondby IF, nel primo turno dell’Europa League 2002-03. È il quinto portiere al mondo per numero di gol segnati, con 37 centri.
  • Gilbert Bodart – l’ex portiere belga entra nel tabellino dei marcatori nella gara Standard Liegi-HNK Rijeka terminata 1-1 il 1° ottobre 1986 e valida per il primo turno di Coppa Uefa. Realizza il rigore al minuto 65 che permette alla sua squadra di pareggiare il gol iniziale dei croati segnato da Jankovic.
  • Peter Schmeichel – l’ex portiere del Manchester United riuscì a segnare una rete nei sedicesimi di finale di Europa League contro il Rotor Volgograd il 26 settembre del 1995. La rete arriva all’88 minuto sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ryan Giggs. Schmeichel svetta e di testa beffa il collega russo Samorukov per il 2-2 finale inutile ai fini della qualificazione.
  • Yuri Zhevnov – il 15 luglio 2004 l’ex numero uno del Bate Borisov mette a segno il gol che sblocca la gara contro la Dinamo Tiblisi di Kaladze nel preliminare di Europa League. Al 15′ rinvia lungo e, con la complicità di un campo al limite della praticabilità, la palla schizza in rete beffando il portiere avversario Zoidze. Il suo gol iniziale non impedisce ai georgiani di passare 3-2 in Bielorussia.
  • Marco Amelia – Oltre a Provedel, ecco un altro portiere italiano che si è tolto lo sfizio di segnare un gol in una gara europea. Succede in Partizan Belgrado-Livorno 1-1 match disputato per la fase a gironi di Europa League il 2 novembre 2006. Sua l’incornata per la rete pareggio granata al minuto 87, nata dagli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area con la complicità del portiere avversario.
  • Andrés Palop – L’ex portiere spagnolo segna in Coppa Uefa durante Siviglia-Shakhtar Donetsk del 15 marzo 2007. Palop realizza di testa su cross di Dani Alves il gol del 2-2 che porta i suoi ai supplementari. Gli spagnoli passeranno il turno.
  • Sinan Bolat – Il 12 settembre 2009, il portiere turco dello Standard Liegi è decisivo nella fase a eliminazione diretta della Champions League. Al 5′ di recupero, sugli sviluppi di una punizione, Bolat svetta di testa e segna il gol del pareggio contro gli olandesi dell’Az Alkmar regalando alla propria squadra il passaggio del turno.
  • Eloy Casals – Portiere del Santa Coloma squadra di Andorra, riesce a segnare una rete in Banants-Santa Coloma 2-3 l’8 luglio del 2014 nel secondo turno preliminare della Champions League. Il gol arriva al 94′ al termine di una mischia in area di rigore su azione di calcio d’angolo.

Due legende tra i portieri goleador

Se si parla di portieri goleador non si può non ricordare due legende del calcio mondiale.

Il primo in assoluto in termini di gol il brasiliano Rogerio Ceni, portiere del San Paolo con il quale ha giocato 1197 gare segnando 131 reti. A fine carriera saranno ben 1227 le partite totali giocate, numero che gli vale il record di secondo giocatore più presente della storia del calcio dietro a Peter Shilton a quota 1390.

Il secondo è José Luis Chilavert, portiere paraguayano che ha vestito le maglie di Guaraní, San Lorenzo, Real Saragozza, Vélez, Strasburgo e Peñarol. Nella sua carriera in tutto 62 reti con le squadre di club e 8 con la sua nazionale.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Allenatori: Milan, Ibra annuncia Fonseca

Paulo Fonseca è il nuovo allenatore del Milan, lo ha annunciato Zlatan Ibrahimovic nel...

Allenatori: Verona, arriva Paolo Zanetti

E’ Paolo Zanetti il nuovo allenatore dell’Hellas Verona, lo ha annunciato il...

Udinese: Inler è il nuovo direttore tecnico

di Gianluca Stanzione – Dopo aver risolto contrattualmente il rapporto con Federico...

Allenatori: Juventus, ecco Thiago Motta

Ora è ufficiale: Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus. L’ex...