sabato , 24 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: 2^ giornata, le gare del sabato
Primo pianoTutte le news

Serie A: 2^ giornata, le gare del sabato

Vincono Monza e Milan, pesanti sconfitte per Atalanta e Roma

di Simone Palma – La seconda giornata del campionato di Serie A si è aperta oggi pomeriggio con il clamoroso colpaccio del Frosinone ai danni dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini battuta 2 a 1In contemporanea il Monza superava l’Empoli grazie a una doppietta di Colpani per la prima vittoria della stagione. Nei posticipi del sabato la vittoria dell’Hellas contro Roma per 2 a 1 e quella del Milan che a San Siro passeggia contro il Torino per 4 reti a 1. 

Monza – Empoli 2-0  (ore 18.30)

All’U-Power Stadium si affrontano Monza ed Empoli. La spuntano i padroni di casa che superano i toscani 2-0 grazie alla doppietta di Andrea Colpani. Una partita controllata con molta facilità dai ragazzi di Palladino, che già nel primo tempo si rendono pericolosi in più di un’occasione. L’occasione migliore è l’incrocio dei pali colpito da Gagliardini, antipasto alla magia dal limite dell’area di Colpani con che vale il vantaggio. Nel secondo tempo l’Empoli prova a reagire ma il raddoppio di Colpani, colpo di testa su assist di Ciurria, arriva come una doccia fredda e mette al sicuro il risultato. I toscani provano a riaprire la partita con Haas ma il tiro è neutralizzato da Di Gregorio. Nel finale Piccoli, attaccante di Zanetti, si divora un gol davanti al portiere e al 90′ è 2-0 per il Monza. L’unica nota stonata del match peri biancorossi è l’uscita in barella di Danilo D’Ambrosio, protagonista di un brutto infortunio.

Frosinone –Atalanta 2-1  (ore 18.30)

Dopo aver reso la la vita dura al Napoli nella prima giornata, il Frosinone trova una clamorosa vittoria contro l’Atalanta per 2-1 nella seconda partita consecutiva giocata allo Stirpe. Determinante il primo tempo dei ciociari, che sbloccano il risultato al 4′ con Harroui al secondo centro stagionale. Il centrocampista di Di Francesco si invola e insacca un rasoterra all’angolino alla sinistra di Musso. La risposta dei bergamaschi è affidata a Duvan Zapata e Zappacosta, che però non trovano la porta. Al 24′ il raddoppio del Frosinone: sugli sviluppi di un corner Monterisi anticipa Koopmeiners e trova il suo primo gol in Serie A. Nella ripresa Gasperini ordina l’assalto, richiama in panchina Zappacosta e Lookman, dentro Zortea e De Ketelaere entrambi decisivi al debutto contro il Sassuolo. Le mosse hanno sicuramente un effetto positivo e nella ripresa è l’Atalanta a dominare. Il gol arriva al 56′: filtrante di Ederson e gran giocata di Zapata fino a quel momento evanescente. Il colombiano si gira resistendo a Monterisi e batte Cerofolini di destro. Per la Dea ci sarebbe anche la possibilità di arrivare al pareggio ma Scalvini e De Ketelaere mancano l’appuntamento. Gasperini tenta anche la carta Muriel e Di Francesco alza il muro inserendo il difensore Szyminski per Harroui. Nel finale Scamacca crea un’altra occasione, ma il Frosinone regge. I ciociari sconfiggono 2-1 l’Atalanta e la agganciano a quota tre punti. 

Hellas Verona- Roma 2-1 (ore 20.45)

La gara del Bentegodi si mette subito in salita per la Roma: nemmeno 4′ e i giallorossi sono già costretti a inseguire il gol di Duda che da due passi sfruttando al meglio l’errore di Rui Patricio. La Roma reagisce e inizia a fare la partita e si rende pericolosa prima con Pellegrini che spara largo dopo una bella iniziativa personale, e poi con una traversa di Cristante sugli sviluppi di un corner calciato da Paredes. Al 49′, in maniera totalmente inaspettata, arriva però il raddoppio della squadra di Baroni. Ngonge sfrutta al meglio un contropiede favorito da un pessimo posizionamento dalle retroguardia giallorossa e, affrontato con troppa leggerezza da Smalling, porta i suoi sul 2-0. Nella ripresa è un monologo della Roma che cerca insistentemente di riaprire la gara con Montipò che nega il gol prima a El Shaarawy e poi a Mancini. Al 56′ i giallorossi accorciano le distanze con Aouar al termine di una caparbia iniziativa di Belotti. Dal gol in poi la Roma, nonostante la superiorità numerica vista l’espulsione di Hien, fatica a impensierire la solida difesa dell’Hellas, ci riesce solamente su azioni di calcio da fermo. A complicare le cose per i giallorossi anche un pizzico di sfortuna quando all’85’ la traversa respinge una bella punizione di Pellegrini. Non bastano 13′ di recupero per premiare l’assedio della Roma che incassa il primo ko stagionale dopo il punto ottenuto in extremis contro la Salernitana. A punteggio pieno invece gli uomini di Baroni dopo l’1-0 di Empoli.

Milan- Torino 4-1  (ore 20.45)

Per la squadra di Pioli buona anche la seconda. Dopo aver vinto e convinto nel debutto a Bologna, il nuovo Milan si ripete col Torino e si porta in testa al campionato a punteggio pieno dopo due giornate. Rossoneri da subito in controllo ma la gara si sblocca solo alla mezz’ora quando Pulisic conclude facilmente da centro area dopo aver avviato una bella azione con Loftus-Cheek che gli fornisce l’assist per il suo secondo gol stagionale. Passa poco però e il Torino pareggia con Schuurs che in mischia in mezza girata supera Maignan. Equilibrio ristabilito ma il Milan non ci sta e prima dell’intervallo si riporta avanti su rigore, assegnato da Mariani su segnalazione del Var, per un tocco di mano di Buongiorno. Sul dischetto va lo specialista Giroud che non sbaglia. Nei minuti di recupero del primo tempo Theo Hernandez mette in sicurezza il risultato con uno scavetto beffardo dopo un bel dialogo con Leao sull’out di sinistra. Nella ripresa, con i rossoneri in totale controllo, arriva anche il 4-1 ancora su calcio di rigore e ancora con Giroud. Il rodaggio del nuovo Milan procede al meglio, anche il secondo esame è superato nel risultato soprattutto nel gioco. I rossoneri dovranno sistemare ancora qualcosa nei meccanismi difensivi, come dimostra il gol dell’evitabilissimo pareggio granata, per il resto il lavoro di Pioli procede al meglio.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Serie A: 26^ giornata, l’anticipo di venerdì

Il 26^ turno di campionato si apre con l’anticipo del Dall’Ara dove...

Lazio: ufficiale il rinnovo di Ivan Provedel

La SS Lazio ha annunciato tramite un comunicato il rinnovo contrattuale per...

Arbitri: curiosità sulle designazioni della 26^ giornata di Serie A

di Marco Schiacca –  Il programma delle designazioni della 26^ giornata del campionato di Serie...

Calcio stra-ordinario: il Clásico dell’Astillero

di Andrea Iustulin – Appena si parla di calcio associandolo al Sud...