giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Sampdoria: l’ultimo treno per la salvezza si chiama Salernitana
Primo pianoTutte le news

Sampdoria: l’ultimo treno per la salvezza si chiama Salernitana

Tra l'ombra del fallimento e l'ultimo posto in classifica, Stankovic è chiamato a compiere il miracolo

di Antonio Frateiacci – Situazione a dir poco drammatica quella che stanno vivendo i tifosi blucerchiati in questi mesi. Si perché se da un lato, quello sportivo, la Sampdoria continua a occupare l’ultima casella della classifica di Serie A, dall’altro, quello giudiziario, si fa sempre più reale lo spettro del fallimento. Il tribunale di Genova ha fissato la data del 6 giugno prossimo il termine ultimo per la cessione del club che eviterebbe il fallimento. Nel frattempo Stankovic e il suo staff continuano a credere nella salvezza e l’ultimo treno per continuare a sperare passerà domenica alle 15.00 a Marassi. Solo vincendo contro la Salernitana di Paulo Sousa si potrà tentare di accorciare sullo Spezia che attualmente occupa il sedicesimo posto. La Samp dovrà sfruttare anche il calendario: la prossima giornata di campionato infatti vedrà affrontarsi Spezia e Hellas Verona nello scontro diretto tra quartultima e terzultima, mentre la Cremonese, penultima a una lunghezza dai blucerchiati, farà visita al Sassuolo.

Numeri disastrosi a Marassi

Stankovic è chiamato a compiere un vero e proprio miracolo sportivo. La sua Samp fino a questo momento ha conquistato solamente 11 punti in 24 giornate. I blucerchiati con il serbo in panchina hanno una media di 0,67 punti a partita, impossibile sperare nella salvezza se non si inverte la tendenza. Oltre alla media punti anche il dato dei gol realizzati deve subire un’impennata, sono solo 11 le reti messe a segno fin qui dai doriani, di cui solamente 3 tra le mura del Ferraris. Tre come i punti conquistati in casa (tre pareggi contro Juventus, Lazio e Inter), al cospetto degli otto conseguiti in trasferta. Per ripartire dunque serve una vittoria contro la Salernitana. I campani hanno rivoluzionato da poco la guida tecnica sostituendo Nicola con Paulo Sousa e sono reduci da una convincente vittoria interna contro il Monza che gli ha permesso di balzare a sette lunghezze dalla zona retrocessione. Come se non bastassero i problemi in casa Samp, il serbo dovrà fare i conti con l’emergenza in attacco. Alla squalifica di Gabbiadini si aggiunge l’infortunio di Lammers. L’ex Empoli ha rimediato una botta alla caviglia che lo mette in forte dubbio per la sfida contro i campani. Non sarà dunque facile per Dejan, in questo clima di incertezze e paure che avvolge la Samp e suoi tifosi, riuscire a conquistare i primi tre punti casalinghi della stagione, ma vedendo le ultime prestazioni dei blucerchiati non è impossibile sperare di rimanere agganciati al treno per la salvezza.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UEL: playoff ritorno, Rennes-Milan 3-2 ma passano i rossoneri

di Simone Palma – La partita Allo stadio Roazhon Park Il Milan,...

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...