giovedì , 22 Febbraio 2024
Home Primo piano Serie A: presentazione della 37^ giornata
Primo pianoTutte le news

Serie A: presentazione della 37^ giornata

Fiorentina-Roma, Atalanta-Inter e Juve-Milan per l'Europa. Verona, Spezia e Lecce cercano la salvezza

Foto sito Lega Serie A

di Tiziano Dipanati – La 37^ giornata di Serie A è alle porte, e da definire ci sono ancora i posizionamenti per l’Europa e l’ultima retrocessione. Per la qualificazione nelle coppe europee spiccano Fiorentina-Roma, Inter-Atalanta, e Juventus-Milan. La Lazio cercherà di blindare il secondo posto contro la Cremonese in casa, mentre per la salvezza occhi puntati su Spezia-Torino, Verona-Empoli e Monza-Lecce.

Sampdoria-Sassuolo (venerdì 26 maggio ore 20:45)

La Sampdoria già retrocessa incontra il Sassuolo, che non vince in campionato dal 30 aprile e che vorrà sicuramente terminare la stagione nel miglior modo possibile.

Possibile difesa a tre per i padroni di casa, con Zanoli, Nuytinck e Amione a protezione del portiere Ravaglia. Winks e Rincón in vantaggio per la mediana, e ai loro lati Léris e Augello. Djuricić pronto sulla trequarti per sostenere le due punte Gabbiadini e Quagliarella. Squalificato Günter.

I neroverdi non potranno contare sullo squalificato Tressoldi e su Frattesi (non convocato). Tra i pali agirà Consigli, e la difesa a quattro dovrebbe essere composta da Toljan, Ferrari, Erlić e Rogerio. Centrocampo a tre occupato da Lopez, Thorstvedt e Henrique, e infine Berardi, Pinamonti e Bajrami nel tridente d’attacco. Si candida però Defrel per il ruolo di punta.

Salernitana-Udinese (sabato 27 maggio ore 15:00)

La Salernitana è ormai salva e nella scorsa giornata ha rischiato di compiere il colpaccio in casa della Roma, subendo il pareggio solo nel finale. L’Udinese cerca invece la reazione d’orgoglio dopo la sconfitta alla Dacia Arena contro la Lazio, finita 0-1 tra le polemiche.

Campani senza gli squalificati Daniliuc e Gyömbér. Con Ochoa in porta, chance in difesa per Lovato e Troost-Ekong vicino a Pirola. Conferme a centrocampo per Coulibaly e Vilhena, con Mazzocchi sulla destra e Bradarić sulla sinistra. Candreva e Kastanos occuperanno la trequarti dietro all’unica punta Piątek, che sostituirà l’infortunato Dia.

I friulani potrebbero dover rinunciare ancora a Ebosele e Success e inoltre sarà fuori per squalifica Udogie. Silvestri sarà tra i pali, mentre nella difesa a tre torna Becão accanto a Bijol e Pérez. Arslan, Walace e Lovric comporranno il centrocampo, e le corsie esterne saranno occupate da Pereyra e Zeegelaar. Samardžić sarà confermato alle spalle del terminale offensivo Beto.

Spezia-Torino (sabato 27 maggio ore 15:00)

Lo Spezia si trova solo un punto sopra la terzultima, e trovare la vittoria contro il Torino sarà fondamentale. I granata arrivano da quattro risultati utili consecutivi e, nonostante si trovino in una posizione di centroclassifica, venderanno cara la pelle.

Per i padroni di casa tornano convocabili Bastoni e Maldini, ma dovrebbero partire dalla panchina. Da valutare Verdi, non al meglio. Semplici dovrebbe schierare una difesa a tre composta da Amian, Ampadu e Nikolaou a protezione di Dragowski. Bourabia in regia con Ekdal ed Esposito ai lati. Sugli esterni pronti Gyasi e Reca, mentre le due punte saranno Nzola e Shomurodov.

Tra gli ospiti sembra recuperato Miranchuk, ma difficile il rientro per Radonjić. Milinković-Savić sempre tra i pali, con Djidji, Schuurs e Buongiorno nei tre di difesa. In mediana ci saranno Ricci e Ilić, mentre sugli esterni pronti Singo e Rodríguez. Sulla trequarti Miranchuk in ballottaggio con Karamoh, mentre è più sicuro del posto Vlasić a supporto di Sanabria.

Fiorentina-Roma (sabato 27 maggio ore 18:00)

Dopo aver perso in finale di Coppa Italia, la Fiorentina cerca la vittoria per continuare a dimostrare di essere una grande squadra e di potersela giocare in Conference League. La Roma è ora sesta, ma matematicamente potrebbe ancora sperare nel quarto posto che varrebbe la Champions. Mourinho dunque non lascerà nulla di intentato, con un occhio però alla finale di Europa League.

La viola punterà sempre su Terracciano in porta, e al centro della difesa dovrebbe spuntarla Igor su Martínez Quarta accanto a Milenković. Conferme per Dodô e Biraghi come terzini. A centrocampo in vantaggio Bonaventura, Amrabat e Mandragora, con Castrovilli che proverà però a insidiare almeno uno tra questi tre. Tridente offensivo composto da González, Cabral e Ikoné.

I giallorossi terranno a casa Pellegrini in via precauzionale, mentre saranno da valutare le condizioni dell’acciaccato Spinazzola. Sembra rispondere bene invece Dybala, che però dovrebbe essere preservato in vista dell’impegno europeo. In porta potrebbe essere rispolverato Svilar, protetto dal trio difensivo Mancini-Smaling-Ibañez. Sulla linea mediana dovrebbe spuntarla Bove, che affiancherà Cristante. Sugli esterni pronti Zalewski ed El Shaarawy, e infine Wijnaldum prenderà posto dietro a Solbakken e Abraham.

Inter-Atalanta (sabato 27 maggio ore 20:45)

L’Inter, fresca di vittoria in Coppa Italia, vuole consolidare il posto che vale l’accesso diretto alla prossima Champions League, ma sulla sua strada c’è l’Atalanta, che combatterà fino alla fine per poter raggiungere la quarta posizione.

Per i padroni di casa saranno ancora assenti Škriniar e Mkhitaryan per infortunio, mentre Gagliardini dovrà scontare un turno di squalifica. In porta ci sarà Onana dopo aver riposato in finale di Coppa Italia, e i tre di difesa dovrebbero essere Darmian, Acerbi e Bastoni. Il centrocampo sarà occupato da Brozović, Çalhanoğlu e Barella, e sulle fasce agiranno Dumfries e Dimarco. Lautaro Martínez e Lukaku in vantaggio per l’attacco.

I bergamaschi sperano nel recupero dell’ultimo momento per Boga, ma attualmente sembra che non potrà essere della partita. Scalvini, Djimsiti e Toloi andranno a comporre il trio difensivo davanti a Sportiello, mentre Koopmeiners e De Roon occuperanno la mediana. Sulle corsie esterne agiranno Maehle e Zappacosta, con quest’ultimo che però potrebbe essere sostituito da Okoli per un fastidio alla caviglia. Pašalić dovrebbe spuntarla sulla trequarti, mentre davanti potrebbe rivedersi la coppia Lookman-Højlund.

Verona-Empoli (domenica 28 maggio ore 12:30)

Il Verona è terzultimo, e ad ora sarebbe retrocesso. Spezia e Lecce non sono però lontani, e i tifosi sperano di poter iniziare la rimonta già contro l’Empoli. I toscani, nonostante la salvezza matematica, hanno dimostrato di non voler mollare in questo finale di campionato battendo in maniera netta la Juventus nella scorsa giornata. Non sarà dunque una partita facile al Bentegodi.

I padroni di casa dovranno fare a meno anche di Lazović oltre ai già noti Dawidowicz, Doig, Duda e Henry. I pali saranno difesi sempre da Montipò, mentre la linea a tre di difesa sarà occupata da Coppola, Hien e Ceccherini. In mediana conferme per Abildgaard e Tameze, con Faraoni e Depaoli sulle fasce. Ngonge e Verdi agiranno alle spalle dell’unica punta Djurić.

Per l’Empoli saranno squalificati Parisi e Bandinelli. Ebuhei, Ismajli, Luperto e Cacace dovrebbero formare la difesa a quattro davanti a Vicario, mentre a centrocampo le scelte dovrebbero ricadere su Akpa-Akpro, Grassi e Haas. Fazzini potrebbe essere confermato sulla trequarti a sostegno di Caputo e Cambiaghi.

Bologna-Napoli (domenica 28 maggio ore 15:00)

Il Bologna arriva da un netto trionfo per 5-1 contro la Cremonese, spedendola di fatto in Serie B. Thiago Motta chiederà ai suoi giocatori lo sforzo di mettercela tutta anche contro i campioni d’Italia, per rendere onore all’ottima stagione dei rossoblu.

Per gli emiliani ci sarà ancora Skorupski in porta, e avrà davanti una linea difensiva a quattro composta da Posch, Lucumí, Bonifazi e Cambiaso. Schouten e Domínguez occuperanno la metà campo, e dietro all’unica punta Arnautović ci saranno Aebischer, Ferguson e Barrow. Orsolini salterà la partita per squalifica.

Nel Napoli potrebbe esserci qualche alternanza, in particolare in porta dove potrebbe essere schierato dal 1′ Gollini. Østigård potrebbe avere la meglio su Rahmani al centro della difesa accanto a Kim, mentre dovrebbero essere confermati i due terzini Di Lorenzo e Olivera. A centrocampo Demme e Ndombele potrebbero fare le veci di Lobotka e Zieliński. Conferma invece per Anguissa. Trio offensivo composto da Politano, Kvaratskhelia e Osimhen.

Monza-Lecce (domenica 28 maggio ore 15:00)

La vittoria in rimonta contro il Sassuolo certifica il grande stato di forma del Monza, che però in questa giornata troverà un Lecce agguerrito in cerca di punti salvezza. I giallorossi arrivano da un pareggio a reti bianche contro lo Spezia, ma trovare i tre punti in questa partita sarà fondamentale.

Tra i brianzoli sarà squalificato Caldirola, dunque Marlon prenderà posto accanto a Izzo e Marí in difesa. Pessina e Sensi in vantaggio per la linea di centrocampo, mentre Ciurria e Carlos Augusto dovrebbero prendere posto sulle fasce. Mota e Caprari agiranno alle spalle di Petagna. Di Gregorio in porta.

Il Lecce schiererà in porta Falcone, con Gendray, Baschirotto, Umtiti e Gallo in difesa. Centrocampo a tre con Blin, González e Oudin. Ballottaggio Ceesay-Colombo per il ruolo di punta, mentre ai lati ci saranno Strefezza e Di Francesco.

Lazio-Cremonese (domenica 28 maggio ore 18:00)

La Lazio è matematicamente in Champions League grazie alla vittoria di misura contro l’Udinese e anche alla sentenza che ha penalizzato la Juventus di dieci punti. Tuttavia la squadra di Sarri vorrà consolidare il secondo posto, per poter poi partecipare alla prossima edizione della Supercoppa italiana. All’Olimpico arriva la Cremonese già retrocessa, che cercherà comunque di onorare questo campionato e terminarlo nel miglior modo possibile.

Per i biancocelesti tornerà ad essere arruolabile Marušić, che dovrebbe andare a comporre il quartetto difensivo insieme a Casale, Romagnoli e Hysaj. Vecino prenderà posto in cabina di regia, con Luis Alberto e Milinković-Savić ai suoi lati. Solito tridente Anderson-Immobile-Zaccagni. Tra i pali ci sarà ancora Provedel.

Indisponibili Chiricheș, Benassi e Dessers per mister Ballardini. La Cremonese potrebbe schierare una difesa a quattro composta da Sernicola, Vásquez, Lochoshvili e Valeri, mentre a centrocampo dovrebbero esserci Pickel, Castagnetti e Meïté. Galdames sarà il trequartista alle spalle di Okereke e Tsadjout.

Juventus-Milan (domenica 28 maggio ore 20:45)

A campionato quasi terminato sono arrivati i dieci punti di penalizzazione per la Juventus, facendola scivolare dal secondo al settimo posto. L’impatto della notizia sui giocatori è stato un shock, sfociato nella disastrosa sconfitta contro l’Empoli per 4-1 nella scorsa giornata. Contro il Milan sarà comunque una sfida affascinante, con i bianconeri che possono comunque puntare all’Europa League o alla Conference, e con la squadra di Pioli che vuole assicurarsi il quarto posto.

I bianconeri dovranno fare ancora a meno di Fagioli e Pogba, mentre tornerà Danilo, che prenderà posto in difesa insieme a Gatti e a Bremer. A centrocampo ci saranno Locatelli, Miretti e Rabiot, mentre le fasce saranno presidiate da Kostić e Cuadrado. Di María affiancherà in attacco uno tra Milik e Vlahović, anche se quest’ultimo rischia molto di non partire titolare per un affaticamento. Szczesny in porta.

Per i rossoneri ballottaggio al centro della difesa tra Thiaw e Kjaer per spalleggiare Tomori. Calabria e Theo Hernández saranno i terzini. Sulla linea di centrocampo ci saranno Tonali e Krunić, mentre sulla trequarti agirà Brahim Díaz. Leão e Messias occuperanno le fasce per dare manforte all’unica punta Giroud. Maignan insostituibile tra i pali.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

UEL: playoff ritorno, Rennes-Milan 3-2 ma passano i rossoneri

di Simone Palma – La partita Allo stadio Roazhon Park Il Milan,...

UCL: Napoli-Barcellona 1-1, Osimhen risponde a Lewandowski

Esordio da brivido per Francesco Calzona che si siede per la prima...

UCL: Porto-Arsenal 1-0, Galeno risolve al 94′

di Gianluca Stanzione – All’Estadio do Dragào, il Porto di Sergio Conceicao...

Aia: gli arbitri della 26^ giornata di Serie A

L’AIA ha reso note le designazioni arbitrali per la 26^ giornata di...